Conferenza internazionale

GOODTECHS 2016

GOODTECHS 2016

Dal 30  Novembre al 1° Dicembre 2016

2° Conferenza internazionale EAI su Smart Objects e tecnologie per il benessere sociale

Con social good ci si riferisce ad un "bene" o un servizio che avvantaggia il numero maggiore di persone nel miglior modo possibile. Alcuni esempi classici di beni sociali sono, naturalmente, l'assistenza sanitaria, la sicurezza, l'ambiente, la democrazia, ed i diritti umani, ma possiamo aggiungere a questa classica lista anche la comunicazione, l'arte, lo spettacolo e molto altro ancora.

GOODTECHS è l'evento più importante per ricercatori e professionisti interessati a esperienze con la progettazione, la realizzazione, l'implementazione, la gestione e la valutazione di smart objects e tecnologie per bene sociale. Chiaramente, non stiamo considerando solo il cosiddetto First World, come lo scenario per questa evoluzione; ci riferiamo anche a quelle aree in cui le TLC sono attualmente meno diffuse, nella speranza che essa possa rappresentare un'opportunità di sviluppo della società piuttosto che una fonte di ulteriore divisione.

Ulteriori informazioni nel sito web di Goodtechs http://goodtechs.eu/2016

 

Meeting internazionale

ETSI RRS#36

ETSI RRS#36

Dal 21 al 25 novembre 2016

36esimo meeting del Technical Committee Reconfigurable Radio Systems (TC RRS) dell’ETSI (European Telecommunications Standards Institute)

Fondato nel 2008, il TC RRS è responsabile di condurre le attività di standardizzazione relative ai Sistemi Radio Riconfigurabili includendo Software Defined Radio (SDR) e Cognitive Radio (CR).
In aggiunta, il TC RRS ha la responsabilità di collezionare e definire i requisiti per i Sistemi Radio Riconfigurabili da parte degli stakeholder rilevanti, identificare le lacune dove gli standard ETSI non soddisfano tali requisiti e condurre ulteriori attività di standardizzazione per coprirle, pubblicare i risultati in forma di report e specifiche tecniche, fornire ad ETSI il maggior centro di competenze nell’area dei Sistemi Radio Riconfigurabili.
I lavori del TC RRS sono organizzati in tre Working Group che ricoprono i temi legati agli aspetti di sistema e relative funzionalità cognitive, alla definizione dell’architettura dei dispositivi radio riconfigurabili, alla sicurezza dei Sistemi Radio Riconfigurabili, alla certificazione e dichiarazione di conformità per i terminali riconfigurabili.
Il TC RRS conta sull’expertise ed il contributo attivo di diversi stakeholder nell’ambito delle telecomunicazioni quali operatori mobili, manifatturiere, agenzie nazionali di regolamentazione, centri di ricerca ed accademie.

 

Meeting aziendale

Wholesale Customers Day

Wholesale Customers Day

6 ottobre 2016

Un incontro e un tavolo di interazione e confronto con i clienti Wholesale di TIM sui temi del Nuovo Modello di Equivalence e dell’innovazione nei processi e sistemi.

TIM organizza un evento di approfondimento con gli Operatori alternativi, finalizzato a condividere logiche ed obiettivi del Nuovo Modello di Equivalence, per il rafforzamento delle garanzie in tema di parità di trattamento. E’ un momento di scambio importante, durante il quale sarà illustrato il piano di deployment delle innovazioni, in termini di processi e sistemi Wholesale messi a disposizione del mercato per il  miglioramento continuo della qualità del servizio offerta al mercato.

 

Meeting internazionale

5G Ecosystems and Open Mobile Edge Cloud - IEEE SDN Pre-Industrial Workshop

5G Ecosystems and Open Mobile Edge Cloud - IEEE SDN Pre-Industrial Workshop

15-16 giugno 2016

Nell’ambito delle attività svolte nell’iniziativa IEEE SDN, di cui Antonio Manzalini è Chairman, il 15 e 16 giugno al TIM Future Centre di Venezia si è tenuto un Workshop internazionale sul tema “5G Sustainable Ecosystems”.

Il workshop è stato strutturato in due eventi.

15 giugno: Toward Sustainable 5G Ecosystems.
L’obiettivo principale è stato discutere i temi della sostenibilità tecnico-economica di ecosistemi 5G, alla luce della digital business transformation (portata dalla Softwarizzazione delle Telecomunicazioni).

16 giugno: Open Mobile Edge Cloud for 5G Ecosystems.
L’obiettivo principale è stato discutere aspetti architetturali e tecnico-economici del paradigma Open Mobile Edge Cloud (in ottica 5G virtualization/cloudification) in corso di sviluppo in IEEE SDN.

Hanno partecipato Operatori (e.g., China Mobile, AT&T, DT, Orange, Telenor…), Fornitori di Reti e Tecnologie (e.g., Huawei, Ericsson,…), Università (italiane ed internazionali), ON.Lab, che hanno condiviso la loro visione evolutiva su questi tempi, tramite keynote speech e la partecipazione ai dibattiti.

L’agenda dei lavori è disponibile qui

 

Meeting internazionale

3GPP SA1#74

3GPP SA1#74

9-13 maggio 2016

Il Meeting # 74 del gruppo di lavoro 3GPP SA1 si è tenuto questa settimana a Venezia, nella sede del Future Centre.
Il SA1 WG è parte del progetto 3GPP il cui scopo è quello di produrre specifiche tecniche per standardizzare le moderne reti di comunicazione radio.
Alla riunione erano presenti circa 100 delegati delle industrie di telecomunicazione e di testing, in rappresentanza di tutte le società più attive.
Il SA1 WG è focalizzata sulle esigenze di servizio e funzionalità applicabili alla tecnologia di comunicazione mobile e fissa.
Gli output di questo gruppo di lavoro sono specifiche tecniche e Report, o modifiche a questi, che saranno tutti sottoposti a TSG SA per l'approvazione. Una volta approvati, costituiranno la base di lavoro per l'intera 3GPP e per i segmenti industriali interessati a sviluppare le reti basate su IMS.

 

Meeting internazionale

METIS II

METIS II

12-15 aprile 2016

METIS-II è un “Integrated Project” (IP) finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del piano Horizon 2020. E’ coordinato da Ericsson e diretto da un punto di vista tecnico da Nokia. TIM vi partecipa con contributi tecnici sullo spettro, sul nuovo accesso radio 5G e dirige il Work Package dedicato alla Standardizzazione e alla “dissemination” dei risultati conseguiti. Il progetto METIS-II si pone I seguenti obiettivi principali:
1) Sviluppare la rete di accesso radio 5G (dove 5G si riferisce al futuro sistema radio complessivo, che include le tecnologie radio in “legacy” e quella innovativa 5G), con una particolare attenzione alla progettazione della tecnologia per l’inserimento delle architetture di sistema radio preesistenti in un sistema 5G complessivo;
2) Assicurare la collaborazione in ambito di sviluppo del 5G nel gruppo 5G PPP per una valutazione condivisa dei concetti radio 5G sia dal punto di vista delle prestazioni che tecnico-economico;
3) Preparare un’azione concertata verso i gruppi regolatori e di standard per una standardizzazione efficace e per un dispiegamento della futura tecnologia 5G con un chiaro connotato in favore dell’industria europea.
Il progetto è partito il primo luglio 2015 e continuerà fino al 30 giugno 2017 ed il meeting di Venezia è il quarto meeting plenario nell’attività svolta finora.

 

Meeting internazionale

WICSA

WICSA

5-8 aprile 2016

La conferenza WICSA/CompArch è la sede principale per professionisti e ricercatori che si occupano di Architetture Software.
Fin dalla sua nascita, la conferenza ha riunito ricercatori e professionisti dell’industria per discutere i problemi relativi alla strutturazione del software e capire come influenzare il futuro del settore.
Oltre a presentazioni di famose personalità del settore e alle tipiche sessioni di presentazione degli articoli del programma tecnico, la conferenza include anche sessioni di lavoro interattive dove industria e accademia discutono le loro esperienze per capire lo stato attuale del settore e identificare le opportunità per il futuro.
La conferenza si occupa anche dei problemi relativi al software a componenti, campo in continua evoluzione che consente l'assemblaggio rapido di sistemi software flessibili.
Infine, il problema della qualità del software, e nello specifico della relazione tra architettura (del software) e qualità, consente alla conferenza di affrontare e discutere un’altra dimensione del problema e cercare di trovare soluzioni sempre più complete, originali e capici di orientare la pratica industriale dei prossimi anni.
Il tema per il 2016 è l'architettura nel tempo, ovvero lo studio di come la struttura di un sistema software evolve nel tempo e di come questa evoluzione può condizionarne la qualità.

 

Meeting internazionale

HGI Symposium – Innovation in the Broadband Home

HGI Symposium – Innovation in the Broadband Home

7-10 marzo 2016

Il Future Centre ospita il meeting finale di Home gateway Initiative (HGI), uno “special symposium” dove operatori e manifatturiere discuteranno le linee evolutive dei requisiti per i future home gateway, tecnologie di home networking e servizi, in particolare smart home. Il meeting si svolgerà nei giorni 8 e 9 marzo 2016.  Saranno analizzate le principali problematiche in ambito tecnologie per la digital home, modelli di servizio ed ecosistemi per la smart home e i principali “disrupting factors” che stanno modificando i requisiti per gli home gateway e le reti domestiche nell’ambito della casa connessa ultra-broadband.
Dopo più di 10 anni di lavoro, HGI (www.homegateway.org) si avvia a concludere le attività ospitando questa riunione aperta con spirito collaborativo. Un insieme di speaker provenienti dal mondo HGI e da altri enti partner illustreranno aspetti chiave, lesson learned e prospettive sui requisiti futuri. Saranno inoltre illustrate alcune demo da parte di membri HGI e partner. Per ulteriori informazioni si veda http://www.homegateway.org/meetings/TP_44_Venice/44_index.asp o inviare email a luca.giacomello@telecomitalia.it.

 


Meeting aziendale

Discovering EAST

Discovering EAST
 

Meeting internazionale

GSMA Remote SIM Provisioning Task Force (RSPTF)

GSMA Remote SIM Provisioning Task Force (RSPTF)

9-13 novembre 2015

Il GSMA RSPTF è un gruppo di MNO che sta ultimando il perfezionamento delle specifiche per i nuovi metodi di fornitura dell'UICC embedded. Il gruppo è una evoluzione del primo SIM TF che si occupava delle specifiche per l'e-UICC per il mercato M2M e che oggi si focalizza principalmente sui dispositivi consumer. Il gruppo, attivo dal luglio 2015, persegue l'obiettivo di completare le specifiche di fase 1 entro dicembre 2015 e le specifiche di fase 2 entro marzo 2016. L'attività sta proseguendo secondo le disposizioni GSMA ed è completata da un altro gruppo (gruppo RSPTEC) ove i produttori OEM, i fornitori di SIM e i rivenditori di chipset stanno definendo le specifiche tecniche. Il completamento delle specifiche della fase 1 consentirà la gestione di una sottoscrizione OTA / I per un companion device (e.s. wearables, tablets), mentre per la fase 2 ci sarà la possibilità di includere anche gli smartphones. 

 

Meeting aziendale

Incontro Polo Legale Territoriale Nord

Incontro Polo Legale Territoriale Nord

27 Ottobre 2015

La sede di Telecom Italia del Future Centre di Venezia ha ospitato la periodica riunione del Polo Legale Territoriale Nord.
E’ stata l’occasione, innanzitutto, per un confronto “a tutto campo” tra i colleghi in merito alle principali questioni lavorative oggi sul tappeto e concernenti l’attività dell’Ufficio: sono stati anche illustrati i primi risultati conseguiti dai Gruppi di Lavoro recentemente costituitisi nell’ambito della Funzione “Litigation”, ed ai quali hanno partecipato alcuni rappresentanti del PLN; si sono, poi, condivise le più rilevanti scadenze operative che impegneranno il Polo Territoriale di qui alla fine dell’anno in corso.
La giornata s’è conclusa con il proponimento di ritrovarsi nel 2016 per un nuovo aggiornamento su tutti i temi di attualità del PLN.

 

Meeting internazionale

Gruppi di lavoro ETSI su Mobile Edge Computing (MEC)

Gruppi di lavoro ETSI su Mobile Edge Computing (MEC)

dal 12 al 16 Ottobre 2015

Telecom Italia e Huawei ospitano presso la sede del Future Centre di Venezia le riunioni dei due sottogruppi di lavoro ETSI MEC-IEG (Industry Enabling WG) e ETSI MEC-ISG  (Industry Specification Group).
Il Mobile-Edge Computing è un gruppo di standardizzazione, costituito a fine 2014, sotto l’egida dell’ETSI, grazie ad una iniziativa promossa da alcune manifatturiere ed Operatori Mobili. Il MEC si pone l’obiettivo di creare un ambiente standardizzato e aperto, fornendo server con risorse computazionali, capacità di storage, connettività e accesso al traffico di utente e alle informazioni di rete tipicamente non disponibili e visibili negli apparati legacy. Il MEC può essere considerato uno passo intermedio dell’evoluzione della RAN (Radio Access Network) verso il cosiddetto 5G, grazie all’introduzione di un ambiente virtualizzato e paradigmi di cloud-computing a livello di rete di accesso.

Per maggiori dettagli si veda:
·         http://www.etsi.org/technologies-clusters/technologies/mobile-edge-computing
·         Notiziario Tecnico Telecom Italia, N2 2015, pagg 88-89 

 

Meeting internazionale

Gruppi di lavoro IEC 62209/MT1, PT 62209-3 e ICES TC34

Gruppi di lavoro IEC 62209/MT1, PT 62209-3 e ICES TC34

dal 5 all’ 8 Ottobre 2015

Telecom Italia ospiterà le riunioni dei gruppi di lavoro IEC TC 106/MT1 e PT 62209-3, unitamente a quelle dei sotto comitati del gruppo di lavoro ICES TC34.
I suddetti gruppi di lavoro IEC ricadono nell’ambito del comitato tecnico IEC TC 106, che ha lo scopo principale di preparare Standard tecnici Interazionali contenenti metodi di misura e calcolo per la verifica dell’esposizione umana a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici.
I sotto comitati ICES TC34 hanno uno scopo simile, occupandosi di metodi di misura sperimentale (sotto comitato SC1) e Standard di tipo numerico (sotto comitato SC2).

 

Meeting aziendale

Comitato Allargato ASA/NE

Comitato Allargato ASA/NE

09 Luglio - 10 Luglio 2015

Telecom Italia ha ospitato presso la sede del Future Centre di Venezia, il terzo incontro nel 2015, del “Comitato Allargato di ASA/NE”, focalizzato su “Avanzamento Lavori dei GDL e Focal Point”. Sono stati aggiornati i Responsabili ed i Referenti/Team Leader di ASA/NE, sui principali indicatori di Efficienza ed Efficacia della Struttura ASA. In particolare, tra i vari temi trattati, molta attenzione è stata dedicata all’andamento della Customer Satisfaction per i Clienti di competenza (Residenziale, Business, Top), alla Produttività e Produzione delle varie Funzioni, nonché le ultime “innovazioni in progress” in ambito ASO e ASA/NE (App, ecc.). Durante la riunione, è stato inoltre illustrato il documento di Direzione Generale, sul “Rebranding” del sito web di Telecom Italia e delle nuove fonie NHC. 

 

Meeting internazionale

3GPP RAN4#75-OTA-TRP/TRS-AH

3GPP RAN4#75-OTA-TRP/TRS-AH

1 - 3 Luglio 2015

Telecom Italia ha ospitato presso la sede del Future Centre di Venezia il meeting #75-OTA-TRP/TRS-AH del gruppo 3GPP RAN WG4. Il 3GPP RAN WG4 si occupa degli aspetti RF (Radio Frequenza) di UMTS e LTE, effettuando simulazioni e analisi dei diversi scenari di sistema, e derivando i requisiti minimi di trasmissione, ricezione e demodulazione di canale per terminali, base station e repeaters. Il gruppo definisce anche le procedure di test per le base station (le procedure di test dei terminali sono invece coperte dal gruppo 3GPP RAN WG5). La riunione in oggetto si è focalizzata sulla definizione dei requisiti OTA (Over The Air) di potenza trasmessa e sensibilità in ricezione dei terminali per UMTS e LTE, in particolare smartphones e tablets.
Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.3gpp.org/RAN4-Radio-performance-and.

 

Meeting internazionale

3GPP RAN4#75-BS-AAS-AH

3GPP RAN4#75-BS-AAS-AH

29 Giugno - 1 Luglio 2015

Telecom Italia ha ospitato presso la sede del Future Centre di Venezia il meeting #75-BS-AAS-AH del gruppo 3GPP RAN WG4. Il 3GPP RAN WG4 si occupa degli aspetti RF (Radio Frequenza) di UMTS e LTE, effettuando simulazioni e analisi dei diversi scenari di sistema, e derivando i requisiti minimi di trasmissione, ricezione e demodulazione di canale per terminali, base station e repeaters. Il gruppo definisce anche le procedure di test per le base station (le procedure di test dei terminali sono invece coperte dal gruppo 3GPP RAN WG5). La riunione in oggetto si è focalizzata sulla definizione dei requisiti sia OTA (Over The Air) che in connected-mode, sia in trasmissione che in ricezione, per le base station UMTS/LTE equipaggiate con sistemi di antenne attive.
Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.3gpp.org/RAN4-Radio-performance-and.

 

Meeting internazionale

GSM Association - FREQ #62

GSM Association - FREQ #62

11 Maggio 2015

Il FREQ della GSMA è il Gruppo di esperti di frequenze della GSMA che si occupa in particolare di argomenti quali il “Digital Dividend”, della revisione del Radio Spectrum Policy Programme della Commissione Europea e degli aspetti legati allo spettro radio della Revisione del Quadro Regolamentare delle Telecomunicazioni in Europa. Il gruppo si occupa principalmente di tematiche legate all’Unione Europea, ma contribuisce anche al lavoro della Conferenza Europea delle Poste e Telecomunicazioni (CEPT) ed in particolare del Project Team 1 (PT1). Il FREQ è aperto a tutti i membri della GSMA. Attualmente sono circa 50 gli operatori che vi aderiscono e 120 sono le persone che ne seguono le attività fisicamente o per email.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link  https://infocentre2.gsma.com/gp/rig/EI/FQ/Pages/Default.aspx

 

Riunione del Consiglio Internazionale

FIWARE Future Internet PPP Advisory Board meeting

FIWARE Future Internet PPP Advisory Board meeting

23-24 Aprile 2015

Il FIWARE Future Internet PPP (www.fi-ppp.eu) Advisory Board ha tenuto la sua prima riunione biennale per l'anno 2015 a Venezia il 23-24 aprile, presso gli storici locali del Telecom Italia Future Centre, nell'antico convento di San Salvador .
Poiché il programma del Future Internet PPP è attualmente nella sua terza fase finale, le discussioni del consiglio si sono concentrate sul futuro del FIWARE (www.fiware.org) al di là dell'esistenza del programma, specialmente in correlazione alla sostenibilità.
Come risultato della riunione è stata data una serie di raccomandazioni per il programma, al fine di migliorarne ulteriormente l'attività.

I membri del FIWARE Future Internet PPP Advisory Board sono:
· Wolfgang Wahlster (Advisory Board Chair), professore, CEO e Direttore Scientifico del Centro tedesco per AI, DFKI
· Arturo Azcorra, professore presso l'Università Carlos III di Madrid e Direttore di IMDEA Networks
· Willem Jonker, Professore e Direttore Generale delle EIT ICT Labs
· Ramon Suarez, fondatore di Betacowork
· John Zysman, professore presso l'Università della California a Berkeley, USA, e co-fondatore della Berkeley Roundtable sull'economia internazionale

Il prossimo incontro FIWARE Future Internet PPP Advisory Board è previsto per novembre 2015.

 

Meeting internazionale

GCF Board of Directors #29

GCF Board of Directors #29

17 e 18 Marzo 2015

Telecom Italia ha ospitato presso la sede del Future Centre di Venezia il meeting #29 del Board del Global Certification Forum. Il GCF, fondato nel 1999 per rispondere ai cambiamenti regolatori in Europa e al rapido sviluppo tecnologico dei terminali mobili, oggi è riconosciuto come lo standard de facto per la certificazione di terminali basati su tecnologie 3GPP (GSM, 3G/UMTS, LTE) e 3GPP2 (CDMA2000). I suoi obiettivi primari sono di garantire l’interoperabilità terminale-rete e di supportare i business model emergenti, come il più recente M2M, applicando la filosofia del “Test once, use anywhere”.
Telecom Italia è, insieme ai principali operatori e vendor, tra i soci fondatori del GFC.
Maggiori informazioni sono disponibili al seguente link: http://www.globalcertificationforum.org/

 

Un incontro e un tavolo di interazione e confronto sul tema della sanità in chiave digitale

Interoperabilità delle piattaforme di Healthcare

Interoperabilità delle piattaforme di Healthcare

4 marzo 2015

Telecom Italia, in considerazione dell'importante accelerazione governativa con l'approvazione di diversi decreti in materia di sanità che richiedono un ripensamento dei processi e della modalità di erogazione dei servizi, ha organizzato, con le realtà territoriali del Nord Est, questo importante evento con l'obiettivo di analizzare concretamente il percorso che si sta implementando per ottenere servizi sanitari pubblici efficienti e rispondere più efficacemente alle crescenti esigenze dei cittadini.
La rapida diffusione delle nuove tecnologie digitali apre la strada a enormi opportunità anche in ambito sanitario. In particolare lo sviluppo di piattaforme healthcare che, attraverso l'integrazione tra i differenti sistemi informativi, producono un efficientamento digitale nel rapporto tra sanità e cittadino.

 

Al via la VII edizione del Network Scuola Impresa dedicata alla Smart Innovation

Maestri di Mestiere VII Edizione

Maestri di Mestiere VII Edizione

30 gennaio 2015

Inaugurata oggi, al Future Centre di Venezia, la stagione 2014-2015 del Network Scuola Impresa che vedrà coinvolti i nostri colleghi “Maestri di Mestiere” in 35 scuole selezionate su tutto il territorio nazionale.
Questo progetto, operativo dal 2009 con l’intento di creare un rapporto strutturato fra le scuole superiori e Telecom Italia per mettere a disposizione le competenze interne e entrare in contatto con i giovani sul territorio nazionale rende nuovamente possibile una forte integrazione e confronto tra i nostri Maestri di Mestiere, i docenti delle scuole e gli studenti su tematiche di comune interesse.
I relatori hanno presentato il progetto ad una platea composta da circa 100 ragazzi e vari docenti.
Quella di Venezia è stata la prima di varie iniziative che verranno replicate nei prossimi mesi in varie regioni d’Italia.

 

Meeting Internazionale

GSM Association - TSG #18

GSM Association - TSG #18

Dal 2 al 4 Dicembre 2014

Si è tenuta presso la sede del Future Centre di Venezia la riunione plenaria del gruppo GSMA TSG (Terminal Steering Group), il working group dedicato alla guida e al coordinamento delle attività che coinvolgono i terminali mobili. Il TSG produce documenti di requisiti e test case con l’obiettivo di allineare l’industry e gli operatori mobili nella garanzia della massima interoperabilità all’interno di un ecosistema mobile globale.
La membership è costituita da circa 70 membri e più di 150 fra operatori e vendor ingaggiati in tutte le attività del gruppo.

Maggiori informazioni sono disponibili al seguente LINK https://infocentre2.gsma.com/gp/wg/TS/Pages/Default.aspx

 

Meeting internazionale

NGMN NGCOR

NGMN NGCOR

Dal 25 al 27 Novembre 2014

Si è tenuto l’incontro conclusive del Progetto NGMN “Next Generation Converged Operations Requirements” (www.ngmn.org), avviato nel 2011 con l'obiettivo di ridurre la complessità ed i costi di integrazione nel contesto della gestione delle reti.
A questo fine NGCOR ha rilasciato un insieme di requisiti per definire interfacce standard tra l’infrastruttura Telco e gli OSS (Operations Support Systems), più specificamente nelle aree del Modelling e Tooling, Converged Operations, Fault Management, Configuration Management, Performance Management, Resource & Service Inventory e Scenari di Business per il Network Sharing.
Un insieme di questi requisiti è stato già recepito ed approvato da 3GPP, TMF, MultiSDO e ulteriori lavori sono pianificati per il 2015, partendo dai risultati di NGCOR.
Durante la sua vita NGCOR ha fornito un valido insieme di requisiti che tengono in considerazione la convergenza delle reti ed i documenti rilasciati da questo progetto sono la base su cui si possono fondare le future tecnologie.

 

Meeting internazionale

3GPP RAN WG5

3GPP RAN WG5

Dal 10 al 14 Novembre 2014

Si è svolto il meeting numero 65 del Working Group di normativa 3GPP RAN5. Il Working Group appartiene all’organismo internazionale 3GPP che produce le specifiche tecniche per la definizione delle reti radiomobili.
Una ottantina di persone, delegati delle aziende più importanti al mondo nell’ambito radiomobile, si sono incontrate al Future Centre di Venezia. Il 3GPP Working Group RAN5 specifica i test di conformità per i terminali radiomobili (UMTS, LTE etc.). Il 3GPP RAN5 coordina anche le attività svolte in seno all’ETSI da una speciale task force MCC TF160. La MCC TF160 è stata creata nel Giugno 2000 ed è costituita da esperti di protocollo radio e sviluppatori che provengono da diverse compagnie 3GPP partners e scrivono il codice macchina che viene utilizzato dagli strumenti di misura per verificare la conformità agli standard dei terminali mobili. Il WG è suddiviso in due sottogruppi il primo si occupa di aspetti di segnalazione (RAN5 SIG) e il secondo del testing delle prestazioni radio (RAN5 RF). Le specifiche di test prodotte dal RAN5 sono recepite dagli enti certificatori quali GCF e PTCRB (Nord Americano) e inserite negli schemi di certificazione dei prodotti commerciali.
Ulteriori informazioni sul gruppo sono disponibili all’indirizzo http://www.3gpp.org/RAN5-Mobile-terminal-conformance

 

Meeting internazionale

3GPP SA5 #97

3GPP SA5 #97

Dal 20 al 24 Ottobre 2014
Si è svolto il meeting #97 del working group SA5 dell’organismo di normativa per le reti radiomobili 3GPP.
Una cinquantina di persone, delegati delle aziende più importanti al mondo nell’ambito radiomobile, si sono incontrate al Future Centre di Venezia. L’obiettivo del working group SA5 è quello di definire le norme che riguardano gli aspetti di gestione sia delle reti e dei servizi radiomobili (OAM) sia degli aspetti di tariffazione (charging).
Gli aspetti di OAM e di charging sono di centrale interesse per gli operatori di telecomunicazioni in quanto da questi dipendono le prestazioni delle reti e dei servizi offerti, soprattutto in scenari multi tecnologia (si pensi ai sistemi GSM/GPRS, UMTS, HSPA, LTE etc.) e gli aspetti di gestione degli utenti.
Non ultimi gli aspetti di ottimizzazione automatica delle reti (SON) e di gestione ottimale dell’energia (energy saving) costituiscono tematiche di grande interesse nell’ambito delle attività del working group SA5. 

 

Venerdì 17 Ottobre a partire dalle ore 08:00

Smart Day al Future Centre

Smart Day al Future Centre

Zigbee Smart Homes Day

Partecipa anche tu e scopri i nuovi servizi di Smart Home.
Ecco di cosa si tratta:
Le Smart Home hanno il potenziale di fornire enormi vantaggi per i consumatori, migliorando il comfort, la sicurezza e la gestione energetica, consentendo di vivere una vita più green. Fornire questi benefici è un opportunità per le aziende di inserirsi in un settore in rapida crescita come quello dell’Internet of Things (IoT). Unisciti agli Operatori di Telecomunicazioni, ai fornitori di servizi e tecnologia e scopri con loro come impiegare al meglio ZigBee, l’unico standard mondiale che consente di interconnettere in modalità wireless un’ampia varietà di dispositivi nella Smart Home.
Scopri l’Agenda (pdf - 387 KB)

Per partecipare Registrati e presentati a partire dalle ore 8:00 del 17 ottobre al Future Centre.

Mas2tering: primo open workshop del progetto sulle smart grid

Il successo della visione europea di una rete elettrica a basso utilizzo di carbone, che riduce al minimo le emissioni di gas a effetto serra e migliora la sicurezza, la qualità e l'affidabilità della fornitura dipende da come comunicano le infrastrutture intelligenti, che sfruttano la sinergia tra le reti elettriche e quelle di telecomunicazioni. Durante il workshop Mas2tering sarà discusso lo stato dell’arte del progetto e gli sviluppi futuri di questa nuova area di business.
Scopri l’Agenda (pdf - 144 KB)

Per partecipare Registrati e presentati a partire dalle ore 14:15 del 17 ottobre al Future Centre.

invalid link: http://www.telecomitalia.com/tit/it/innovazione/convegni-manifestazioni/zigbee-smart-home-day.htmlScopri di più

 

44th Member Meeting

ZigBee Alliance

ZigBee Alliance - 44th Member Meeting

Dal 13 al 17 ottobre 2014
Ogni anno, i membri della ZigBee Alliance si riuniscono per sviluppare nuovi standard e condividere idee, strategie e piani per ampliare l'adozione di ZigBee.
Questi incontri sono disponibili per tutti i soci promotori e partecipanti dell'Alleanza.
Dal momento che l'Alleanza è costituita da membri provenienti da tutto il mondo, le riunioni vengono organizzare ogni volta in regioni differenti regioni.

 

Meeting Internazionale 3GPP RAN3

La telefonia mobile di ultima generazione

La telefonia mobile di ultima generazione

Dal 7 all’11 Ottobre 2013
Un centinaio di delegati provenienti da Europa, America ed Asia si sono incontrati al Future Centre di Venezia per una riunione del gruppo 3GPP RAN3, il cui obiettivo è quello di definire lo standard di comunicazione tra apparati della rete di accesso HSPA ed LTE. La comunicazione tra apparati è alla base della mobilità: consente infatti alle persone di spostarsi dalla copertura di un’antenna ad un'altra mantenendo attiva la comunicazione voce o dati ed è, inoltre, alla base di quelle funzionalità evolute (ad esempio il controllo dell’interferenza radio, l’utilizzo simultaneo di più frequenze) che abilitano velocità di trasmissione così elevate. I lavori del gruppo riguardano, insieme a molte altre cose, anche la realizzazione di funzioni di controllo automatico del sistema e di risparmio energetico che favoriscono anche quella riduzione dei costi alla base della continua diminuzione delle tariffe nel mondo dei servizi di comunicazione mobile. 

 

Primo workshop Italiano con il metodo “Intelligenza Collettiva”

Cultura e Hitech: Valore per l’Italia

Cultura e Hitech: Valore per l’Italia

5 dicembre 2013
L’Osservatorio TuttiMedia con Media Duemila e Telecom Italia Future Centre promuove un evento unico nel suo genere, che vede il prof. Derrick de Kerckhove (McLuhan Program/Media Duemila) intervenire per la prima volta in Italia sul tema “Nuovi modelli di business per una Cultura 2.0”, e sperimentare con tutti i presenti una metodologia di Intelligenza Connettiva.  Apre i lavori il collega ed amico Gian Antonio Stella, autore del libro: “Vandali: assalto alle bellezze d’Italia”.
L’incontro si pone gli obiettivi di analizzare come una Smart City possa diventare una Cultural City, quali siano i cardini del binomio Economia e Cultura, e come il Bene Culturale possa diventare il perno su cui fondare la cultura contemporanea digitale.
Ad arricchire l’evento, l’intervento in videoconferenza dal sito archeologico di Pompei di Antonio Irlando (Osservatorio Patrimonio Culturale) che, con giornalisti in loco, ragionerà sulle sfide che il sistema dei Beni Culturali deve superare per arrivare a cogliere gli obiettivi innovativi proposti dalla Agenda Digitale.

 
Edit breadcrumb

Calendario Eventi

Edit breadcrumb