Presentazione del libro

Venezia trova le differenze (tra ieri e oggi)

Venezia trova le differenze (tra ieri e oggi)

giovedì 13 ottobre 2016, ore 18.00, in Refettorio
Ingresso libero

Testi ed illustrazioni di Roberto Bottazzo
Casa editrice “El Squero”

Nel repertorio musicale dei gondolieri non manca mai una canzone che recita “Cambiano le città, Venezia no, Venezia no, non cambia mai”. E, per certi versi, è la verità. Piazza San Marco, il ponte di Rialto, i palazzi che si specchiano sull’acqua, i ponti, i campielli, le calli… l’intera città regala ai visitatori le stesse emozioni dei secoli passati. Tutto appare immutato e le gondole continuano a scivolare pigre lungo i canali sotto lo sguardo meravigliato dei turisti.
Ma se i palazzi e le fondamente sono rimasti gli stessi, la vita dei veneziani, dei pochi rimasti, è cambiata profondamente in questo nuovo millennio. Non solo le tradizioni, le abitudini e lo stile di vita, ma anche i negozi, le attività o i luoghi di ritrovo, tutto è cambiato e tutto continua a cambiare a ritmi sempre più accelerati.
In questo libro vengono raccontati questi cambiamenti attraverso venti coppie di illustrazioni che fotografano lo stesso scorcio di città a vent’anni (circa) di distanza, com’era una volta e come è adesso: la fondamenta, il campiello, la Piazza, gli alberghi, le osterie, i negozi, le feste, il carnevale, la Vogalonga …
In totale sono disegnati 170 piccoli e grandi cambiamenti, divertitevi a trovarli tutti. Sarà un po’ come guardare delle vecchie foto, con un pizzico di nostalgia, qualche sorriso e anche una punta di giusta rabbia per quello che abbiamo perso! 

 

Conferenza internazionale

Cultura e società

Cultura e società

22-23 settembre 2016
Ingresso su invito

Nell'ambito delle iniziative per le Giornate Europee del Patrimonio, il Consiglio d'Europa Ufficio di Venezia promuove e organizza una conferenza intemazionale sul valore del patrimonio culturale per la società, a cui sono stati invitati a partecipare, oltre ai rappresentanti internazionali del Consiglio stesso, le istituzioni e molte tra le associazioni culturali.
Questa iniziativa rappresenta un'occasione per promuovere la Convenzione di Faro e il ruolo di Venezia quale città laboratorio per l'attuazione della Convenzione.

Il 22 settembre verrà anche inaugurata la mostra fotografica "Camminare e vivere i beni culturali", che intende illustrare le passeggiate patrimoniali organizzate per le Giornate Europee del Patrimonio, nell'ambito della Convenzione Faro del Consiglio d'Europa, il 24 e 25 settembre 2016, a Venezia, nel Veneto e in Italia. 

 

Incontro con Giandomenico Romanelli

I VIVARINI nel panorama della pittura veneziana del Quattrocento

I VIVARINI nel panorama della pittura veneziana del Quattrocento

mercoledì 27 aprile 2016, ore 18.00, in Refettorio
Ingresso libero

Giandomenico Romanelli, curatore della prima grande mostra dedicata ai Vivarini, incontra il pubblico veneziano per una conversazione su questa famiglia di artisti muranesi che, a cavallo tra il '400 e il '500, domina il magico ambiente della pittura veneziana, contendendone il primato alla celebre bottega dei Bellini.

Una conversazione che può rappresentare un preludio alla mostra, visitabile fino al 5 giugno a Palazzo Sarcinelli, a Conegliano, che espone i maggiori capolavori di Antonio, Bartolomeo ed Alvise, opere nelle quali i colori risaltano in tutta la loro forza dal turchese al viola al verde squillante. 
Un evento da non perdere nella lunga storia delle esposizioni dedicate alla pittura veneta.
La mostra squarcia un velo sui Vivarini e testimonia i loro contatti con grandi pittori come Mantegna, Paolo Uccello, Filippo Lippi e Antonello da Messina.
Un percorso emozionante nel processo di evoluzione dei linguaggi artistici, tra lo splendore del Gotico fiorito al rigore prospettico del Rinascimento.  

Giandomenico Romanelli Veneziano, dal 1979 è direttore dei Musei civici veneziani, quindi direttore dei Beni e attività culturali del Comune di Venezia e, dalla creazione nel 2008 fino al 2011, della Fondazione dei Musei civici. Socio effettivo dell'Istituto Veneto di scienze lettere e arti, è presidente del Comitato scientifico del Castello del Buonconsiglio e dei musei provinciali di Trento ed è membro del Comitato scientifico del Centro Palladio di Vicenza (cisa). Ha ricoperto insegnamenti di Storia dell'architettura e dell'urbanistica, di Museologia e storia del collezionismo, di Storia dell'arte presso lo IUAV e l'Università Ca' Foscari.

Si ringrazia Civita Tre Venezie, Best Venice Guides e Seniores Telecom Alatel Veneto per il patrocinio dell'incontro.

 

Narrazioni dell'Archivio Storico Telecom Italia in collaborazione con Telecom Italia Future Centre

IL FILO DEL TELEFONO NELLA TRAMA DELLA STORIA

IL FILO DEL TELEFONO NELLA TRAMA DELLA STORIA

29 ottobre 2015, ore 17.15
Chiara Ottaviano e Walter Tucci
Il telefono nella cultura letteraria e cinematografica.
La presenza del telefono nel racconto cinematografico e in molte pagine di narrativa del Novecento è in genere una spia eloquente, anche simbolica, del momento storico e degli ambienti sociali in cui la scena si svolge. Ma il telefono è anche un espediente narrativo utilizzato nei film di ogni tempo e genere, dai classici hollywoodiani al cinema contemporaneo europeo, dall’horror alla commedia, dal war film al noir.

12 novembre 2015, ore 17.15 
Daniele Cerrato, Chiara Ottaviano e Walter Tucci
Distruggere, sabotare, salvare. 
Telefonia, eserciti e partigiani nella II guerra mondiale.
Le telecomunicazioni ebbero un ruolo di primo piano nel teatro dell’ultimo conflitto mondiale, coinvolgendo tanto i civili quanto tutti gli eserciti, comprese le formazioni partigiane.
Fino al giugno del 1943 i ricavi delle società telefoniche erano a tal punto significativi da consentire il finanziamento delle prime campagne pubblicitarie; alla fine della guerra, invece, il conto dei danni subiti fu quanto mai ingente. Nel Sud si ripartì quasi da zero.

19 novembre 2015, ore 17.15
Chiara Ottaviano e Walter Tucci
Telefono e società: sviluppo, tecnologia e democrazia.
La marcia del telefono per conquistare un posto così significativo nella vita quotidiana degli italiani si è svolta a velocità diverse seguendo un percorso niente affatto lineare e quanto mai complesso.
Comprendere le scelte di consumo che oggi ci appaiono ovvie può rivelare molte sorprese.

Relatori:
Chiara Ottaviano dirige Cliomedia Officina, la società pioniera in Italia nel campo della Public History, che dal 2000 ha l’incarico della gestione e valorizzazione dell’Archivio storico Telecom Italia. Ha insegnato nelle Università di Torino e del Piemonte Orientale. Dal 1996 al 2012 è stata docente di “Storia e sociologia della comunicazione di massa” al Politecnico di Torino. Fra le recenti pubblicazioni, Il telefono tra aspirazioni, costrizioni, nuovi diritti e nuovi mercati, in I consumi della vita quotidiana, a cura di E. Scarpellini, Bologna, Il Mulino, 2013. 
Walter Tucci, PhD in Histoire et civilisations all’École des hautes études en sciences sociales-EHESS di Parigi, è anche archivista professionista coniugando la ricerca storica con l’attività di Public History. Dal 2002 collabora con Cliomedia Officina per le attività dell’Archivio storico Telecom Italia. E’ autore e co-autore di saggi e volumi di Storia sociale ed economica. E’ membro dell’IFPH-International Federation on Public History e della Società Italiana di Storia del Lavoro.


Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.
Al termine di ciascun incontro sarà offerto un aperitivo ai partecipanti.

 

organizzata da Seniores Telecom Italia Alatel con il patrocinio di Banca Mediolanum

CRISI ECONOMICHE & RISPARMI dalla Serenissima ai giorni nostri

CRISI ECONOMICHE & RISPARMI dalla Serenissima ai giorni nostri

29 settembre 2015, ore 17.15
Grecia … Cina … come difendere i risparmi in tempo di crisi
Relatore: Fernando Bonaldo

Ragionere, dopo esperienze lavorative nel Gruppo PAM e nella Cassa di Risparmio di Venezia, inizia a lavorare con Programma Italia. Dal 2009 è responsabile di Banca Mediolanum per Venezia Centro Storico.
Iscritto all’Albo dei Promotori Finanziari si è sempre occupato di gestione della clientela e della gestione di risorse umane.
Al termine sarà servito un aperitivo con sorpresa …

28 ottobre 2015, ore 17.15 
Monete, banche e magistrature economiche nella Serenissima
Relatore: prof. Marco Zanetto

Laureato in Lettere a Venezia è collaboratore laico dell’Istituto di Studi Ecumenici di Venezia e di Roma "San Bernardino", adesso incorporato nel Pontificio Ateneo “Antonianum” di Roma (Storia di Venezia); membro ordinario dell’Ateneo Veneto (Storia Veneta); Vicepresidente dell`Associazione dei Cavalieri di San Marco; responsabile per l`Associazione Culturale Europea “Cultura Venezia” del Dipartimento di Studi Storici; Vicepresidente della Civica Associazione “Venezia Serenissima" e membro del Gruppo di Studio “Repubblica di San Marco”. Autore di molti saggi e scritti della storia di Venezia, annovera una ricca pubblicistica che inizia nel 1991 e continua tuttora.

30 novembre 2015, ore 17.15
Perché gestiamo male i nostri risparmi
Relatore: prof. Paolo Legrenzi
Nel 1965, dopo la laurea, diventa borsista presso l’Istituto di Psicologia dell’Università di Padova, diretto dal Prof. Metelli.
Dal 1968 al 1972 impara a Londra presso l’University College la finanza comportamentale e la psicologia del pensiero e della decisione, sotto la supervisione dei Prof. Peter Wason e Philip Johnson-Laird. Svolge sotto la guida del Prof. Wason una ricerca sulla comunicazione economica semplificando le istruzioni per chi deve andare in pensione.
Nel 1972 diventa ordinario di Psicologia all’Università di Trieste e dirige l’Istituto di Psicologia.
Insegna Psicologia del Ragionamento e della Comunicazione nel 1988-1991 presso l’Università di Ginevra e diventa honorary visiting professor dell’University College di Londra (1990-91) e dell’Università di Princeton (1992-1993), dove si sono trasferiti Daniel Kahneman e Philip Johnson-Laird.
Professore emerito di Psicologia presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia.

Tutti gli incontri sono ad ingresso libero.

 

organizzata da Seniores Telecom Italia Alatel, CISO Veneto e Venezia Civiltà Anfibia in omaggio al tema presento da Expo Venezia: l'Acqua

LE TERME DI VENEZIA Ambiente e Salute nelle Acque

LE TERME DI VENEZIA Ambiente e Salute nelle Acque

17 giugno 2015, ore 18.00
La prof.ssa Nelli-Elena Vanzan Marchini, storica veneziana, specializzata in archivistica e paleontologia, presidente del CISO Veneto, docente all'Università di Torino e Padova, fondatrice e direttrice di una collana di fonti per la storia della sanità, presenta ora il suo ultimo lavoro, appena dato alle stampe, che intende percorrere la storia di Venezia come importante città termale nell'800 e come stazione climatica e balneare nel '900.
Supporteranno la narrazione molte immagini d'epoca e le letture di Franco Vianello.

Ingresso libero.

 

Organizzate da Seniores Telecom Alatel Venezia

Ciclo di Conferenze ASPETTANDO EXPO 2015

Ciclo di Conferenze ASPETTANDO EXPO 2015

Nutrire il corpo e l'anima, dalla Serenissima all'Ultima Cena

16 aprile 2015, ore 17.30
La politica alimentare nella Serenissima

Relatore prof. Marco Zanetto
Sin dal 1172, sin dai tempi del Dogado di Sebastiano Ziani, quello che era ancora il Comune veneziano, ha inaugurato una efficace azione governativa sia per calmierare i prezzi a favore della popolazione e sia per mantenere pingui scorte alimentari al fine di debellare la paura della carestia, che altrove metteva in ginocchio interi stati. Il fulcro di queste sinergie è stato sempre rappresentato dal consesso dei Giustizieri, suddivisi dal 1291 in Giustizia vecchia e in Giustizia nuova, quest’ultima creata appositamente per il controllo delle arti vittuarie. Tale azione che non ha eguali in Europa, anche per la grande durata della sua messa in opera, è proseguita senza interruzioni fino al tramonto statuale del 1797.

23 aprile 2015, ore 17.30
Il Molino Stucky, dal 1895 al 1955: una storia straordinaria
Relatrice prof.ssa Daniela Simionato-Puz
L’approvvigionamento delle farine alimentari fu sempre una delle principali preoccupazioni del Governo della Serenissima. I carichi di farina che giungevano in laguna venivano stoccati in appositi ‘magazzini’, speciali costruzioni con piccole finestre protette da sbarre solidissime, costruiti in luoghi centrali e controllati a vista come inespugnabili prigioni che dovevano scoraggiare ogni idea di assalto o di furto.
Giovanni Stucky alla fine del XIX sec. impresse una vera e propria rivoluzione nel settore della molitura a Venezia, con il suo imponente mulino nell'isola della Giudecca, strutturato come una vera fabbrica a ciclo continuo.

30 aprile 2015, ore 17.30
Il pane degli angeli nelle Ultime Cene del Tintoretto
Relatore prof. Antonio Manno
Le Ultime Cene dipinte da Jacopo Tintoretto presentano numerose varianti iconografiche. Realizzate fra il 1547 e il 1594 esse si collocano in un momento delicato della storia della Chiesa e della religiosità che, dopo l’affermarsi del protestantesimo, corrisponde alla crisi dell’evangelismo italiano. La collaborazione del pittore con le scuole del Santissimo Sacramento e l’adesione in qualità di confratello alla Scuola Grande di San Rocco, nata a sostegno della comunione “sotto la specie del pane” e delle opere di carità, lo collocano nell’ambito del cattolicesimo. Eppure, nei suoi dipinti, è possibile cogliere elementi di inquietudine e interrogativi sul rapporto tra fede e carità, indotti dalle richieste della committenza, ma anche ascrivibili a singolari meditazioni personali sull’umiltà e sull’amore per il prossimo.

 

Ciclo di incontri su esperienze di viaggio a due ruote

Viaggiare in bicicletta

Viaggiare in bicicletta

L’Associazione Nazionale Seniores Telecom Italia, sezione di Venezia, vi invita al ciclo di incontri pubblici “Viaggiare in bicicletta”, organizzato dalla storica Società Ciclistica Pedale Veneziano 1913, su alcune possibili declinazioni dell’esperienza di viaggio su due ruote.

Venerdì 20 febbraio 2015: bici e ambiente con Daniele Pernigotti e Claudio Bonato 
Da Venezia a Copenaghen, pedalando attraverso l’Europa e tenendo conferenze ad ogni tappa, per sensibilizzare le persone sulla sfida al cambiamento climatico.

Venerdì 27 febbraio 2015: bici estrema con Angela Perin
La straordinaria esperienza della RAAM, il coast to coast degli Stati Uniti, percorrendo in bici 5000 chilometri in 12 giorni ininterrotti, giungendo terza tra le donne.

Venerdì 6 marzo 2015: bici e arte con Claudio Busatto 
Da un suo ingegnoso modo di trasferire su carta il moto rotatorio dei pedali nascono inconsuete opere su carta e china, poetiche narrazioni di viaggio create dalla sua stessa bicicletta.

Venerdì 13 marzo 2015: bici e natura con Angelo Sentieri e Marco Filipetto
Un tosto viaggio in Islanda, tra deserti di lava, ghiaccio, fuoco e tanto vento.

 

Organizzate da Seniores Telecom Alatel Venezia

Ciclo di Conferenze VENERDI’ ART HERITAGE

Ciclo di Conferenze VENERDI’ ART HERITAGE

PAOLO VERONESE
9 maggio 2014, ore 17.30
Relatore il Prof. Thomas Dalla Costa
Conferenza introduttiva ad un’eventuale visita dell’esposizione che sarà allestita Palazzo della Gran Guardia di Verona dal 5 luglio al 5 ottobre 2014.
La mostra monografica è la prima di tale ampiezza in Italia dopo quella memorabile curata da Rodolfo Pallucchini a Venezia nel 1939.

PALMA IL GIOVANE
16 maggio 2014, ore 17.30
Relatrice la Prof.ssa Stefania Mason
La conferenza intende ripercorrere la lunga e fortunata carriera di Jacopo Palma il Giovane, nato a Venezia intorno al 1550 da una famiglia d’arte, che però lascia adolescente insieme alla città natale per intervento del duca d’Urbino, per perfezionare la sua formazione a Roma. Il suo ritorno a Venezia nel 1574 lo vede ben presto affermarsi sulla scena artistica come il pittore più promettente della nuova generazione. Da questo momento incarichi prestigiosi per Palazzo Ducale e per la Chiesa riformata non conoscono interruzioni fino alla sua scomparsa nel 1628.

LE MEDITAZIONI DI TINTORETTO SULLA CROCIFISSIONE
23 maggio 2014, ore 17.30 
Relatore il Prof. Antonio Manno
Le nove Crocifissioni dipinte da Jacopo Tintoretto presentano numerose varianti iconografiche. Come sul palcoscenico di un teatro, il pittore veneziano alterna fondali e personaggi impostando, di volta in volta, il racconto sullo spettacolo del Calvario con accenti e approcci diversi. Le tele, realizzate fra il 1544 e il 1568, si collocano in un momento delicato della storia della Chiesa e della religiosità che, dopo l’affermarsi del protestantesimo, corrisponde alla crisi dell’evangelismo italiano.

 

Organizzate da Telefono Infanzia e Seniores Alatel Veneto

Ciclo di Conferenze GIOVEDI’ GENITORIALITA’ OGGI

Ciclo di Conferenze GIOVEDI’ GENITORIALITA’ OGGI

ESSERE GENITORI DI FIGLI ADOLESCENTI
8 maggio 2014, ore 17.30
Quali problematiche e quali strategie per farli crescere in maniera sana?
Dottoressa Lia Chinosi, psicologa e psicoterapeuta. Abituata all’ascolto dei conflitti di coppia e tra genitori e figli. Gia’ responsabile della tutela minorile del Comune di Venezia e Giudice Onorario al Tribunale per i Minorenni di Venezia.

DA DONNA A MAMMA
15 maggio 2014, ore 17.30
Il ruolo di donna e il ruolo di mamma: come conciliarli e quali criticità in questo cambiamento?
Dottoressa Giorgia Fontanella, psicologa, psicoterapeuta, della Cooperativa sociale ISIDE. Il gruppo di lavoro è costituito da psicologhe, educatrici ed altre figure professionali da sempre impegnate sui temi della cultura di genere, sui diritti del femminile ed in special modo nelle forme di contrasto alla violenza sulle donne e sui bambini.

SEPARAZIONE
22 maggio 2014, ore 17.30
Da marito e moglie a genitori separati: quali difficoltà?
Irene Ceolin, Avvocato del Foro di Venezia, titolare di studio legale che si occupa prevalentemente di diritto di famiglia e minorile, ha partecipato all'Osservatorio per la giustizia minorile presso il Tribunale per i minorenni di Venezia negli anni 2008-2010, ha conseguito vari attestati in mediazione familiare.

 

Organizzate da Seniores Telecom Alatel Veneto e FAI Delegazione di Venezia

Venerdì Historical Heritage

Venerdì Historical Heritage

Le conferenze Venerdì Historical Heritage” sono realizzate in collaborazione con Seniores Telecom Alatel Veneto e FAI Delegazione di Venezia, e sono offerte gratuitamente al pubblico, coinvolto su diversi temi del patrimonio storico veneziano grazie al generoso contributo di molti esperti e studiosi.

17 ottobre 2013, ore 17.15
prof. Marco Zanetto, Aristide Cornoldi, un eroe veneziano nel contesto del colonialismo europeo
A poco più di cento anni dalla morte del capitano Giovanni Antonio Cornoldi il professor Marco Zanetto ricorda questo illustre veneziano, al quale nel 1912 fu conferita la Medaglia d'Oro al valor militare e due anni dopo fu intitolata la caserma di Riva degli Schiavoni.

15 Novembre 2013, ore 17.15
Franco Angiolin con Alberto Fiorin, Celebrazione del Centenario della Società Ciclistica Pedale Veneziano
La Società ciclistica Pedale Veneziano 1913 è l’unico club ciclistico del centro storico di Venezia ad essere ancora in vita a cento anni dalla sua fondazione. Fu istituita nell’allora Caffè Banca d’Italia, a pochi passi dal Convento di San Salvador. In occasione della cerimonia di chiusura del Centenario della Società Ciclistica Pedale Veneziano sarà reso disponibile ai partecipanti all’evento l’annullo filatelico appositamente ideato dalle Poste Italiane.

22 novembre 2013, ore 17.15
prof. Franca Lugato, Venezia Urbis Picta, affreschi esterni nella Venezia del Cinquecento
Attraverso immagini e letture si ricreeranno le suggestioni della pittura murale di esterni descritta da molti viaggiatori e pittori del passato. Una Venezia governata dalla visione coloristica di Giorgione, Pordenone, Veronese e Tintoretto, nella quale l’illusione scenica degli edifici diventava protagonista della struttura stessa della città.

29 novembre 2013, ore 17.15
Giuseppe Gullino, Introduzione al Ciclo di conferenze “Famiglie notabili, patrizie e borghesi, di Venezia e terraferma”, organizzate dal FAI di Venezia

13 dicembre 2013, ore 17.15
Ettore MerkelI Querini - Stampalia; episodi di committenza artistica di una famiglia veneziana, organizzazione FAI Venezia

17 gennaio 2014, ore 17.15
Luisa de Perini, I Carlini e i Mainella, la scoperta di una famiglia di artisti veneziana tra l’800 e il 900
La voce di Luisa de Perini, discendente di questa famiglia di pittori veneziani, ci conduce in un viaggio storico-artistico che si focalizza sulle opere e le vicende dei quattro esponenti della sua famiglia: Giulio Carlini, Fanny Carlini, sua figlia, Raffaele Mainella, consorte di Fanny e il loro figlio Cesare, il nonno materno di Luisa. Oggi poco conosciuti, all’epoca tuttavia avevano riscosso successo e ammirazione.
È un percorso di 150 anni di storia a partire dal 1826 (anno di nascita di Giulio Carlini) attraverso le immagini dei loro dipinti e delle loro opere che saranno presentate per la prima volta a seguito di una paziente ricerca tra fondi pubblici e privati.

31 gennaio 2014, ore 17.15
Carmelo Alberti, La scena dello splendore. Vicende dei Grimani di S.Maria Formosa, artefici delle fortune teatrali di Venezia, organizzazione FAI Venezia

7 febbraio 2014, ore 17.15
Mario Infelise, Gli Albrizzi e l’invenzione del giornalismo, organizzazione FAI Venezia

14 febbraio 2014, ore 17.15
Giuseppe Gullino, Famiglie veneziane nella storia: i Pisani ‘dal banco’ e ‘moretta’, organizzazione FAI Venezia

 

Ciclo di Conferenze “Giovedì Scienza Live”

Ciclo di Conferenze “Giovedì Scienza Live”

La scienza in diretta settimana per settimana, in diretta video al Telecom Future Centre dal Giovedì Scienza di Torino, grazie al collegamento a larga banda di Telecom Italia, per portare il sapore della ricerca al pubblico veneziano.

21 Novembre 2013, ore 17,45
Reti, enigmi e postini 
Uno sguardo matematico al mondo delle connessioni 
PETER HIGGINS, University of Essex in Colchester

28 Novembre 2013, ore 17,45
A tavola in 9 miliardi
La sfida del cibo alla salute guardando all’Expo 2015
MARIA CARAMELLI, Direttore Sanitario f.f. Direttore Generale dell'Istituto Zooprofilattico Sperimentale del Piemonte, Liguria e Valle d'Aosta

12 Dicembre 2013, ore 17,45
Roma non far la stupida stasera
Amore e sesso al tempo dei padri latini
ALBERTO ANGELA, Naturalista e giornalista

16 Gennaio 2014, ore 17,45
Alice matematica
I paradossi logici, un piacevole “massaggio” al cervello
PIERGIORGIO ODIFREDDI, Matematico e scrittore
DAVID RIONDINO, Autore, cantautore e scrittore

23 Gennaio 2014, ore 17,45
La terza rivoluzione industriale
Con un clic la macchina delle macchine fabbrica ciò che vuoi
DAVIDE GOMBA, Fablab Torino
RICCARDO LUNA, Giornalista e scrittore
ANGELO RAFFAELE MEO, Politecnico di Torino, Presidente Centro Scienza Onlus

30 Gennaio 2014, ore 17,45
Gaia: come vedere una moneta sulla luna
La missione spaziale che mapperà un miliardo di stelle
MARIATERESA CROSTA, INAF - Istituto Nazionale di Astrofisica
FILOMENA SOLITRO, ALTEC - Advanced Logistics Technology Engineering Center

6 Febbraio 2014, ore 17,45
I segreti della mente
Primi segni, sintomi e la strada della guarigione
VITTORINO ANDREOLI, Psichiatra e scrittore

20 Febbraio 2014, ore 17,45
Le astuzie dei materiali Nanotech
Farmaci pilotati ed energia dal battito del cuore
VALENTINA CAUDA, Center for Space Human Robotic, Istituto Italiano di Tecnologia (IIT), Torino - Premio Giovedì Scienza 2013

 

Festival della Scienza Bellezza

Festival della Scienza Bellezza

29 ottobre – 3 novembre
Festivalscienzalive.it  2013

Festivalscienzalive.it, il progetto multimediale interattivo realizzato da Telecom Italia con il Festival della Scienza di Genova, giunto ormai alla sua quarta edizione, si conferma come una delle proposte di maggior successo nell’ambito delle iniziative istituzionali a favore della digital inclusion. 
Grazie al Festival della Scienza Live dal 29 ottobre al 3 novembre puoi seguire le dirette streaming e le interviste ai protagonisti del Festival della Scienza.
Puoi vedere il programma che il Team di Festival Scienza Live ha organizzato per te al link http://www.festivalscienzalive.it/site/home/programma-conferenze-live.html.

29 ottobre 2013 - Ore 11:00
Special event  del Festival della Scienza Line  
#IOVIVOCONNESSO - lnnovazione a portata di mano
Nell'ambito del palinsesto Festivalscienzalive.it proponiamo al Telecom Future Centre lo special event #iovivoconnesso, innovazione a portata di mano per dare visibilità all'innovazione maturata nei laboratori TI in collaborazione con TILab.

 

Tecnologie e servizi per la città intelligente

Tecnologie e servizi per la città intelligente

23 maggio 2013 ore 17:30
LA FABBRICA IN CASA

Introduce: Gian Paolo Balboni - Telecom Future Centre.
Partecipa: Ing. Roberto Minerva - Telecom Future Centre.
Oggi siamo abituati a fare in casa, da soli, molte cose che solo 10 anni fa erano impensabili. Ci stampiamo le fotografie, produciamo un CD musicale on un DVD da vedere sul nostro televisore, prepariamo i biglietti di auguri per Natale e stampiamo il giornalino della scuola (se non ci limitiamo ad inviarlo online). La prossima rivoluzione, ormai vicina, è quella che ci darà la possibilità di produrre in modo casalingo veri oggetti tridimensionali, oppure piccoli dispositivi elettronici funzionanti, aprendo la strada a un nuovo modo di fare produzione e commercio di molti beni. Lo strumento principale per questa rivoluzione è la stampante tridimensionale.

9 maggio 2013 ore 17:30
INTERFACCE INVISIBILI

Introduce: Gianluca Zaffiro - Telecom Future Centre.
Partecipano: Prof.ssa Margherita Pillan - Politecnico di Milano e Dr.ssa Elena Guercio e Ing. Luca Lamorte - Telecom Italia.
Mentre i computer diventano sempre più piccoli ed invisibili, e si inseriscono in oggetti di uso quotidiano, è indispensabile cambiare radicalmente il modo con cui si interagisce con loro, la cosiddetta “interfaccia”. Fra pochi anni mouse e tastiera saranno ricordi del passato, e l’intero ambiente che ci circonda diventerà un sistema con cui interagire. Usando voce, gesti, immagini e, perché no, il nostro pensiero.

18 aprile 2013 ore 17:30
TRASPORTO DEL FUTURO (AUTOMOBILI CONNESSE E NON SOLO)

Introduce: Gian Paolo Balboni - Telecom Future Centre.
Partecipano: Prof. Vito Mauro - Politecnico di Torino, Mizar e Ing. Marco Annoni - Telecom Italia.
In Italia il lavoratore adulto passa il 7% della propria vita seduto su qualche mezzo di trasporto, molto spesso alla guida della propria automobile. Grazie allo sviluppo delle comunicazioni mobili oggi chi è in viaggio ha a disposizione una quantità di servizi che lo tengono in connessione con il mondo, gli forniscono tutte le informazioni aggiuntive di cui ha bisogno e si occupano anche della sua sicurezza.

4 aprile 2013 ore 17:30
UN ROBOT PER MAGGIORDOMO

Introduce: Gian Paolo Balboni - Telecom Future Centre.
Partecipano: Prof. Emanuele Menegatti - Università di Padova e Ing. Marco Gaspardone - Telecom Italia.
Oggetti dotati di capacità di movimento autonomo e di qualche forma di intelligenza, per esempio la capacità di imparare dall’esperienza, stanno entrando nella vita quotidiana. Per ora sono confinati a compiti specifici e relativamente semplici, come aspirare la polvere o tagliare l’erba del giardino, ma il prossimo futuro promette sviluppi sempre più complessi ed interessanti. Non più confinati ai film di fantascienza.

14 marzo 2013 ore 17:30
ENERGIA E CASA DIGITALE

Introduce: Gian Paolo Balboni – Telecom Future Centre.
Partecipano: Ing. Paola Petroni – Enel e Ing. Fabio Bellifemine – Telecom Italia.
In un mondo in cui il controllo dei consumi energetici assume un valore sempre maggiore, e la produzione di energia elettrica ricavata da fonti rinnovabili cresce sempre più anno dopo anno, il modello tradizionale di distribuzione dell’energia elettrica va in crisi e deve essere cambiato. La semplice distribuzione unidirezionale “a cascata” non basta più: la micro-generazione distribuita può trasformare ogni consumatore in un produttore di energia, ed anche le abitazioni che si limitano a consumare hanno la possibilità di modificare il profilo dei propri consumi per collaborare ad un miglioramento complessivo del ciclo produzione-distribuzione-consumo.
Per realizzare tutto questo è necessario integrare le reti elettriche con quelle di telecomunicazioni, e garantire uno scambio continuo di informazioni fra chi produce, chi distribuisce e chi consuma l’elettricità. In questo quadro, la diffusione di elettrodomestici intelligenti e “programmabili” è il tassello finale che compone un nuovo modello di casa digitale e intelligente: la casa del futuro.

 

Calendario Eventi