La Villa Reale a Monza è ancor più unica con la realtà aumentata La Villa Reale a Monza è ancor più unica con la realtà aumentata

La Villa Reale a Monza è ancor più unica
con la realtà aumentata

- + Text size
Stampa

Presentato il progetto di Telecom Italia che permetterà di apprezzare in modo innovativo e digitale il grande passato di uno dei più importanti edifici storici italiani.

Gli studenti delle scuole superiori del capoluogo brianzolo saranno oggi in visita nella residenza che un tempo fu dei reggenti d’Austria. Insieme ai docenti d’impresa di Accademia + potranno ammirare, in modo virtuale, gli oltre 200 anni di storia delle stanze reali.

Promuovere lo sviluppo sostenibile attraverso l’economia digitale: è questo il principale obiettivo della Onlus Nuvolaverde, una delle realtà più virtuose presenti sul territorio nazionale impegnata nello sfidante percorso di creazione di nuove forme di apprendimento per gli studenti degli istituti superiori. Telecom Italia ha sposato i progetti di Nuvolaverde, supportando Accademia +, l’iniziativa rivolta alla formazione dei professionisti di realtà aumentata e dei laboratori di ricerca in cui sviluppare soluzioni utili alla didattica degli studenti. Il 22 giugno 2015 verrà ricordato come una tappa importante del progetto, con la presentazione agli studenti monzesi dell’innovativa piattaforma di realtà aumentata Artes, che permetterà di vivere un’esperienza unica all’interno di uno dei luoghi simbolo della città brianzola, Villa Reale.

Reggia + e Expo +, la cultura diventa 2.0

L’iniziativa Villa Reale Aumentata ha permesso di digitalizzare le stanze degli appartamenti monzesi, realizzando arredi e animazioni in 3D che saranno visibili attraverso smartphone, tablet e occhiali smart glass grazie all’applicativo mobile Reggia +. Durante il processo di sviluppo dell’applicazione, gli oggetti un tempo presenti nella Villa, e oggi custoditi al Quirinale, sono stati fotografati dagli studenti interessati al progetto che, con l’aiuto degli operatori Autodesk, hanno contribuito alla creazione degli elementi in 3D, alla base dell’esperienza aumentata. L’evento odierno, inoltre, non sarà l’unico per i ragazzi delle scuole superiori: è già stata rilasciata, infatti, l’applicazione Expo +, il software che dà l’opportunità di aumentare, attraverso un viaggio virtuale, i padiglioni di Expo 2015.

Accademia +, la realtà aumentata entra nei beni culturali

Le iniziative di Villa Reale di Monza e di Expo 2015 rappresentano solo le prime esperienze messe in atto da Accademia +, il Centro per la Formazione della realtà aumentata, che mira a portare la digitalizzazione in numerosi Beni Culturali nazionali. I progetti che caratterizzano l’attività della Onlus, come Reggia +, Expo + e la piattaforma Artes, non solo permettono ai ragazzi della scuole secondarie, denominati Jedi, di fruire in modo nuovo e accattivante della cultura, ma supportano la diffusione di concetti virtuosi come il risparmio energetico, il ridotto impatto ambientale e il miglioramento della relazione con il territorio, sin dalla giovane età.