Un tour virtuale per scegliere l´albergo dei propri sogni Un tour virtuale per scegliere l´albergo dei propri sogni

Un tour virtuale per scegliere l'albergo dei propri sogni

L'applicazione "Immersive Shopping" permetterà di vedere immagini tridimensionali di una camera o di una suite ancora prima di prenotarla

- + Text size
Stampa

Sfruttando le potenzialità del casco Oculus Rift, il cliente potrà farsi un'idea dettagliata della struttura ricettiva dove andrà ad alloggiare. L'app, presentata recentemente al BTO di Firenze, porta il turismo all'interno della cosiddetta realtà virtuale.

Oggi, per comprendere come sarà la camera d’albergo dove si alloggerà durante un viaggio, occorre affidarsi alle foto postate dalla stessa struttura ricettiva, che avrà cura di mettere online solo le migliori, e ai commenti degli ospiti che hanno già avuto modo di soggiornarvi. Dal prossimo anno, invece, sarà possibile effettuare un tour virtuale dell’albergo, con un livello di dettaglio impressionante, ancora prima di partire. Questo servizio sarà reso possibile, dal 2015, da un’applicazione chiamata “Immersive Shopping”.

Una delle novità più attese della recente edizione del BTO

L’app è stata presentata nei giorni scorsi a Firenze, durante il BTO (Buy Tourism Online), dall’azienda Amadeus, specializzata nell’ideazione e nella distribuzione di tecnologie avanzate per l’industria globale dei viaggi e del turismo. Come funziona questa preview, questa anteprima, dell’albergo, della sua hall, delle sue suite e delle sue camere? È sufficiente indossare un casco per la realtà aumentata chiamato Oculus Rift. Sullo schermo di questo dispositivo, che combacia con gli occhi di chi lo indossa, passeranno le immagini tridimensionali della struttura ricettiva.

Un nuovo alleato per le agenzie di viaggio

Tecnologie simili a quella proposta da “Immersive Shopping” sono state sviluppate anche da altre aziende, operanti nei più disparati segmenti merceologici, per fornire al cliente anteprime dettagliatissime del prodotto, o del servizio, che intende acquistare. Il casco Oculus Rift, tuttavia, ha ancora un costo alquanto proibitivo, quindi non tutti i consumatori possono permettersene uno. Amadeus ha risolto il problema fornendo direttamente alle agenzie di viaggio questo strumento per la realtà virtuale. Recandosi, quindi, nelle strutture convenzionate, sarà possibile utilizzare quest'innovativa applicazione per scegliere in quale albergo soggiornare. L’applicazione sarà anche un valido alleato per gli agenti di viaggio, in quanto capace di coinvolgere ed emozionare i clienti in tutte le fasi del processo di acquisto, facilitando le attività di up-selling e cross-selling.

Immersive Shopping riuscirà a rivoluzionare il mondo del turismo?

Attualmente “Immersive Shoppig” è da considerarsi un prototipo, ma i dirigenti dell’area Marketing & Business Development di Amadeus Italia sono convinti che, nel giro di pochi anni, diventerà uno strumento irrinunciabile per le agenzie di viaggio, i tour operator e gli stessi albergatori. La realtà aumentata, perché virtuale è un termine ormai desueto, sta entrando prepotentemente nel segmento turistico.