Fatti un selfie con una statua e vinci una cena fuori Fatti un selfie con una statua e vinci una cena fuori

Fatti un selfie con una statua e vinci una cena fuori

Questa è una delle tante missioni che propone TuoMuseo, app per rendere interattiva, e divertente, una visita al museo

- + Text size
Stampa

Sfruttando le tecniche di gamification, l’applicazione propone al visitatore un insieme di sfide, superate le quali l’utente guadagna punti e vince premi come ingressi gratuiti e cene in ristoranti convenzionati. La piattaforma permette anche di proporre contenuti user-generated, una funzione molto utile soprattutto per i piccoli musei che non hanno le risorse necessarie per digitalizzare le proprie collezioni.

È possibile divertirsi con i beni culturali? La risposta è sì utilizzando l’app TuoMuseo. Si tratta di uno strumento capace di rendere interattivo un percorso museale, come del resto MuseoscienzApp o AppTripper, ma questo punta tutto sulla gamification, perché un visitatore che si diverte è un visitatore che torna.

Visita, gioca e vinci

L’applicazione TuoMuseo si rivolge ai due “protagonisti” della fruizione museale: il visitatore e il gestore. Il primo potrà pianificare le visite, contribuire alla stesura dei contenuti riguardanti le opere esposte, ma anche, e soprattutto, partecipare a un variegato insieme di giochi. L’app gli assegnerà alcune facili missioni da compiere e, una volta superate, il visitatore potrà guadagnare punti e sbloccare premi come ingressi gratuiti, visite al museo a porte chiuse e cene in ristoranti convenzionati. Un esempio di missione? Raggiungere un punto d’interesse segnalato dall’applicazione, oppure farsi un selfie accanto a una statua. Il secondo, ossia il gestore del museo, potrà accedere ai dati registrati in tempo reale dalla piattaforma, osservando, ad esempio, quali sono le collezioni più apprezzate, il tasso di ritorno dei visitatori in un dato periodo e i flussi turistici suddivisi per età e zona di provenienza. Informazioni utilissime per migliorare i servizi offerti dal museo stesso. 

Contenuti user-generated

Un’altra funzione interessante di TuoMuseo è la possibilità per il visitatore di generare contenuti (informazioni, foto, tag, ecc.) concernenti le opere esposte. I migliori contenuti user-generated potranno, dopo un attento vaglio effettuato da alcuni “addetti ai lavori”, essere integrati nello stessa piattaforma. Questa funzione è molto utile soprattutto per i piccoli musei che non hanno risorse necessarie per digitalizzare le proprie collezioni.

Per il momento l'app è utilizzabile a Siena e a Pisa

L’app TuoMuseo è uno strumento utile anche per trattenere i visitatori per più di un giorno in una determinata area. Le missioni possono avere una durata variabile, fino a 48 ore, e interessare contemporaneamente più attrazioni turistiche situate in una specifica zona: un sito archeologico e il relativo museo, ad esempio. La piattaforma, comunque, sarà editabile dai gestori che potranno anche proporre un intero itinerario turistico. TuoMuseo è ancora un prototipo: in questi mesi gli sviluppatori stanno testando l’applicazione a Siena e a Pisa, rispettivamente presso il museo di Santa Maria della Scala e la Gipsoteca di Arte Antica. Gli ideatori, invece, stanno cercando fondi per future implementazioni attraverso WithYouWeDo, piattaforma italiana di crowdfunding.