Being Leonardo: la genialità vinciana diventa digital Being Leonardo: la genialità vinciana diventa digital

Being Leonardo: la genialità vinciana diventa digital

Applix e Skira Digital hanno presentano, in contemporanea con la Grande Mostra di Palazzo Reale a Milano, un’applicazione interamente dedicata all’artista rinascimentale.

- + Text size
Stampa

Guardare il mondo ed osservare la realtà con gli di Leonardo da Vinci, anche nel nuovo millennio? Da oggi è possibile grazie ai nuovi paradigmi visivi che prendono vita su smartphone e tablet.

Il Medioevo rappresenta uno dei periodi più fiorenti e virtuosi per gli artisti italiani e europei che vissero in quell’epoca e che hanno scritto pagine di storia che ancora oggi sono la pietra miliare della nostra coscienza culturale ed artistica. Uno dei più grandi esponenti, se non il più grande, è stato, senza dubbio, Leonardo da Vinci. Un genio assoluto, visionario e precursore di epoche che ancora oggi sembrano, talvolta, futuristiche: la sua visione del mondo e delle cose, che ha sempre suscitato interesse e fascino, prende forma in un’applicazione per smartphone e tablet. Entrare nella sua mente, immergersi nella sua epoca e nel suo originale punto di vista diventa possibile con Being Leonardo, il progetto polifunzionale e multidevice – per Android, iOS e Oculus – presentato in occasione della mostra vinciana di Palazzo Reale, a Milano, che consente di percorrere l’intera vita di Leonardo da Vinci attraverso un viaggio emozionale in 3D. I dipinti e le realizzazioni avveniristiche prendono forma e diventano digital ed interattive, grazie alla magia della tridimensionalità.

Being Leonardo: i dettagli del progetto

Il nuovo software, sviluppato da Applix e Skira Digital, pone al centro la figura del genio rinascimentale a 360°, esplorando il suo mondo e la sua mente. La tavola sinottica disponibile all’interno dell’app consente agli utenti di fruire di contenuti esclusivi, consultando le informazioni e le immagini in modo organico e pratico. L’user, attraverso l’app, veste i panni di Leonardo da Vinci, per immedesimarsi nell’immaginario dell’epoca, ricreato in 3D. Il device, così, diventa la finestra soggettiva sul mondo immaginario visto dagli occhi di Leonardo. Non solo, la nuova piattaforma consente di effettuare il cosiddetto Grand Tour d’Italia: un cammino cinquecentesco in cui ripercorrere tutti i luoghi frequentati da Leonardo.

App e cultura: la sfida di Applix

Being Leonardo è uno dei progetti della fortunata start-up cagliaritana che non è nuova alla virtuosa e suggestiva commistione tra tecnologia e cultura. Come sottolineano le parole del Fondatore, ed attuale CEO, di Applix, Claudio Somazzi, l’obiettivo di comunicare al mondo il talento italiano e l’abilità di unire arte, design e tecnologia, come con l’app Virtual History Roma, viene riproposto in toto anche questa volta. Con Being Leonardo non solo si celebra la grandezza assoluta dell’artista toscano, ma si muovono importanti passi in avanti in tema di curiosità, innovazione, forza delle idee e tecnologia, quasi ricalcando la visione avveniristica del più grande genio nazionale.