ArtStack – discover art: quando l’arte incontra i social network ArtStack – discover art: quando l’arte incontra i social network

ArtStack – discover art: quando l’arte incontra i social network

- + Text size
Stampa

La piattaforma ospita grandi classici dell’arte, ma anche artisti emergenti che possono usare l’applicazione come strumento di self promotion. La community è molto attiva e richiama appassionati provenienti da ogni angolo del globo.

È allo stesso tempo un museo virtuale e un social network. Comunque un innovativo sistema di fruizione delle opere d’arte. Si chiama ArtStack – discover art ed è un’app gratuita per smartphone e tablet che supportano i sistemi operativi iOS e Android. Semplicissima da usare, ricorda per certi versi Wikipedia e per altri Instagram, l’applicazione si pone il non banale obiettivo di diventare un punto di riferimento per tutti gli amanti dell’arte presenti nel mondo. 

L’Instragram dell’arte

Chi ha un minimo di familiarità con le più note app social non avrà difficoltà a utilizzare ArtStack – discover art: è sufficiente scattare, o caricare, una foto di un’opera d’arte, pubblicarla sulla piattaforma e aggiungere una descrizione, oppure, nel caso in cui non si abbiano sufficienti informazioni sulla creazione artistica ritratta, chiedere alla community notizie al riguardo. Le interazioni tra gli utenti sono molto simili a quelle tipiche del più noto Instagram. Al posto del “mi piace” c’è il tasto “stack” che consente di trasferire l’opera nella propria collezione privata. Ovviamente l’opera d’arte può essere commentata o condivisa su altre piattaforme, come Twitter e Facebook.

Una community molto attiva e dal sapore internazionale

Il database di ArtStack – discover art è già molto nutrito: sono oltre 622.000 le opere “esposte” all’interno di questo museo virtuale, afferenti a molteplici linguaggi artistici, quali pittura, fotografia, scultura, digital art e molti altri. Circa 39.000 le “gallerie” che è possibile visitare. Sono più di 112.000, invece, gli artisti iscritti, provenienti da ogni angolo del globo. Alcuni musei, inoltre, stanno iniziando a collaborare con la piattaforma. Le interazioni sono molto frequenti, a dimostrazione che l’arte ha trovato nelle tecnologie digitali utili strumenti di diffusione. 

Un sistema di self promotion per gli artisti emergenti

Come ha scritto qualcuno nei commenti di iTunes Store, ArtStack – discover art è “un’app interessante per conoscere nuovi artisti e rivedere i grandi classici”. È anche un sistema efficace di self promotion per gli artisti emergenti, affinché possano trovare estimatori. L’interfaccia è pulita e intuitiva. La qualità delle immagini è elevatissima e la funzione “ingrandisci” consente di osservare da vicino i dettagli di una creazione artistica. La parte social permette agli utenti di confrontarsi sui linguaggi artistici, anche in privato, come accade con Messanger.