Luglio suona web Luglio suona web

Luglio suona web

La musica pop direttamente a casa tua!

Text size - +
Stampa

Telecom Italia e Fondazione Musica per Roma insieme per il progetto Luglio suona Web per diffondere la musica anche grazie all’utilizzo delle nuove tecnologie e per potersi godere un meraviglioso concerto direttamente dal salotto di  casa.

Concerti on demand

Luglio suona Web è stato un progetto originale presentato all’interno delle attività sviluppate da Telecom Italia per la promozione della cultura digitale in Rete. Un insieme di progettualità che, sfruttando le opportunità messe a disposizione dalle nuove tecnologie digitali, negli ultimi anni hanno permesso a vari target di pubblico di avvicinarsi a diverse espressioni artistiche contemporanee.

Luglio suona Web è stato un vero e proprio web-festival giunto quest’anno alla sua quarta edizione: tre grandi concerti estratti dal programma di Luglio suona bene 2013 - la tradizionale rassegna estiva all’Auditorium Parco della Musica di Roma di cui Telecom Italia è stata Main Partner – e messi a disposizione on demand fino al 27 luglio 2014 per tutti gli appassionati del web e non solo.

Tutte le esibizioni sono precedute da un’esclusiva video chat con gli artisti che, intervistati dal giornalista Duccio Pasqua, introducono in anteprima le loro performance per il pubblico connesso in Rete e rispondono alle domande e curiosità raccolte tramite Twitter.

Ad aprire il ciclo di concerti di questa quarta edizione, è stato Mario Biondi, autentica star della musica jazz e soul internazionale che presenta le note dei brani dell’album Sun e ripercorre i suoi più grandi successi accompagnato dagli “Italian Jazz Players”, la sua storica band arricchita per l’occasione da nuovi elementi.

Il secondo appuntamento è stato invece un gradito ritorno per tutti gli appassionati di Luglio suona Web: dopo aver già diretto come Maestro Concertatore l’Orchestra popolare “La notte della Taranta”, Ludovico Einaudi si è esibito  dalla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium con un ensemble di 11 elementi per presentare In a time lapse, il lavoro che ha visto il compositore impegnato in un tour mondiale che ha toccato alcune tra le più prestigiose venue internazionali.

La rassegna si è chiusa con i Baustelle, la band di Francesco Bianconi, Rachele Bastreghi e Claudio Brasini, ormai punto di riferimento nel panorama indie-rock italiano, che insieme all’Ensemble Symphony Orchestra di Massa Carrara ha guidato il pubblico del web in un suggestivo viaggio sonoro alla scoperta del loro recente album Fantasma.

Con questo progetto Telecom Italia ribadisce l’attenzione rivolta alla cultura musicale più attuale favorendo nuove forme di divulgazione dei contenuti di qualità e di socializzazione delle esperienze artistiche, per un accesso sempre più interattivo, delocalizzato e partecipativo alla cultura.