Tutto troppo presto Tutto troppo presto

Tutto troppo presto

L'educazione sessuale dei ragazzi al tempo di Internet

- + Text size
Stampa

La tecnologia rende accessibili in un click contenuti ed esperienze che spesso i giovanissimi non sono in grado di capire e gestire. Sexting, pornografia e adescamento online, sessualizzazione precoce sono temi molto presenti nelle vite dei ragazzi di oggi e quasi sconosciuti ai loro genitori. Come possiamo aiutare  i più giovani a non adottare comportamenti a rischio e quali consigli dare ai genitori in tema di educazione sessuale 2.0?

Per avere degli spunti di riflessione, approfondimenti sui temi caldi e anche qualche consiglio per i genitori dei nativi digitali abbiamo intervistato per voi Alberto Pellai, psicoterapeuta dell'età evolutiva e padre di quattro figli, autore del libro “Tutto troppo presto. L’educazione sessuale dei nostril figli nell’era di Internet”.

Ecco a voi l’intervista.

Oggi i ragazzi hanno molte più possibilità rispetto al passato di vivere la sessualità in modo aperto e consapevole. Non sono più circondati da un clima di repressione e di oscurantismo. Il sesso è oggi aperto, fluido, accessibile e possibile, sempre e comunque. E’ spesso slegato da un progetto di vita, da una prospettiva relazionale. E’ spesso agito, ma non “pensato” e integrato da significati che lo rendano parte significativa del proprio processo identitario, della costruzione del proprio se.