TIM College Pack Speciale Insegnanti aiuta la scuola digitale  TIM College Pack Speciale Insegnanti aiuta la scuola digitale

TIM College Pack

 TIM College Pack Speciale Insegnanti aiuta la scuola digitale

- + Text size
Stampa

TIMcollege_logo_def_positivo

Fino al 31 agosto 2016 tutti i docenti di ruolo possono recarsi in un punto vendita TIM e attivare l’offerta TIM College Pack Speciale Insegnanti, al cui interno sono inclusi

 

  • Un tablet a scelta tra due differenti modelli: HUAWEI MEDIAPAD T1 10 LTE; SAMSUNG GALAXY TAB A 9.7”

e un pacchetto di contenuti digitali, composto da

  • 9 e-book di pedagogia e tecnologia, selezionati da due editori leader nella formazione professionale scolastica: La Scuola e Hoepli
  • un corso di aggiornamento in e-learning su Didattica per competenze e metodo EAS de La Scuola
  • un abbonamento ai dieci numeri dell'annata 2015-16 di una rivista di didattica digitale (Editore La Scuola), differenziata in base al ciclo didattico di interesse.

Con l’offerta TIM College Pack Speciale Insegnanti inoltre verrà attivata la promozione SuperGIGA 20GB che offre 20GB di navigazione Internet 4G gratuita per 3 mesi. Al termine dei tre mesi, sarà poi possibile continuare a navigare sulla Rete 4G di TIM con 5GB al costo di 5€ogni 4 settimane.

Il docente potrà rendicontare la spesa sostenuta grazie al Bonus di 500 euro ricevuto dal Ministero dell’Istruzione per l’anno scolastico 2015/2016 per la formazione e l’aggiornamento professionale, ai sensi del DPCM n. 2236/2015.  

L’offerta si coniuga così perfettamente con le richieste del Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD), uno dei pilastri fondamentali de La Buona Scuola, la legge (107/2015) varata dal governo Renzi, in cui massima enfasi è posta sulla necessità di aggiornare gli strumenti e le competenze del corpo insegnanti, e al cui interno rientrano i già citati 500 euro di bonus stanziati dal MIUR per l’acquisto di materiali didattici e tecnologici con finalità di aggiornamento professionale. Perché, come si legge nel documento che presenta il PNSD: «la formazione del personale, orientata all’innovazione didattica e aperta a quella organizzativa, sarà cruciale per fare uno scatto in avanti».

TIM per la Scuola Digitale

L’offerta è parte dell’impegno di TIM per agevolare la digitalizzazione delle scuole italiane.

Un tema assolutamente cruciale, in un’epoca in cui, secondo la ricerca Net Children Go Mobile, finanziata a fine 2014 dal Safer Internet Programme della Commissione Europea, il 69% dei giovani europei accede ad Internet e il 34% degli studenti già lo utilizza per svolgere i compiti a casa (un dato in crescita del 10% rispetto al 2010).

Due cifre, tra le tante, che dimostrano come siano i ragazzi a spingere verso la digitalizzazione del settore dell’education e a far sì che essa sia, non solo uno snodo cruciale per lo sviluppo del Paese, ma anche «un percorso inevitabile», come dichiara Daniela Biscarini, responsabile Consumer Multimedia Entertainment di TIM.

In un simile scenario è quindi fondamentale colmare il più possibile il gap anagrafico e tecno-digitale che separa i giovani e gli studenti dalle famiglie e dagli insegnanti. Ed è proprio a questo scopo che nasce un’iniziativa come TIM College Pack Speciale Insegnanti, che offre ai docenti la possibilità di entrare in contatto, e aumentare la propria familiarità, sia con nuovi strumenti tecnologici come i tablet, sia con nuovi contenuti e modelli didattici come quelli offerti dal pacchetto di contenuti digitali inclusi.

Un’urgenza non solo italiana

La necessità di velocizzare lo sviluppo dell’istruzione digitale, peraltro, è un’urgenza non solo italiana. Lo dimostra il fatto che il Presidente americano uscente, Barack Obama, a fine gennaio abbia proposto un investimento di 4 miliardi di dollari in aggiunta al budget 2017 destinato all’istruzione: ulteriori fondi intesi a finanziare corsi di programmazione e coding, già a partire dalle scuole elementari e ad assicurare che ogni liceo statunitense sia dotato di internet wi-fi.