#WEHAVEADREAM #WEHAVEADREAM

#WEHAVEADREAM

Social writing

- + Text size
Stampa

Vi siete mai chiesti come avrebbe diffuso il suo celebre discorso Martin Luther King nella nostra epoca? Oggi, con le tecnologie a disposizioni, quale impatto avrebbe avuto nella nostra società?

Oggi, quel discorso risulterebbe scritto non da una sola persona, ma da tante persone unite per “urlare” lo stesso sogno.

Tanti temi per tanti tweet

Telecom Italia ha scelto la Scuola Holden per un progetto di social writing, per riscrivere in chiave moderna e collettiva, insomma social, il famoso discorso “I have a dream”.

Il progetto ha coinvolto direttamente gli utenti che, dopo aver scoperto i temi da trattare, postati ogni settimana sulle pagine Facebook e sugli account Twitter di Telecom Italia e Scuola Holden, hanno inviato in risposta i loro Tweet con hashtag #wehaveadream e #temadellasettimana (ad esempio #libertà), direttamente sul sito Twitter Connect o dal proprio account personale.

Tutti i tweet sono stati raccolti da un visore live twitting che si è arricchito in tempo reale, creando una vera e propria narrazione collettiva sul tema.

E i migliori?

Ogni settimana Scuola Holden ha scelto gli autori dei quattro tweet migliori, che hanno avuto la possibilità di celebrare il loro tweet in un breve racconto.

Gli altri utenti partecipanti hanno comunque avuto accesso al sito e votare i racconti.

Finito il contest, sono stati scelti quattro racconti (tra i più votati, dopo un’attenta selezione della giuria) per ogni tema per essere pubblicati da Scuola Holden all’interno di quello che sarà “Il Discorso Condiviso”.

Ancora una volta la tecnologia aiuta la diffusione di idee e pensieri.