Ambiente e Sociale

Creare la sanità digitale

L’obiettivo della sanità digitale è consentire a medici e pazienti di svolgere molte attività da remoto, permettendo sia di migliorare la vita dei malati sia di ridurre le spese sanitarie. Telecom Italia ha promosso lo sviluppo della telemedicina per migliorare la vita dei pazienti in ospedale e la gestione in cloud delle informazioni sanitarie (fascicolo sanitario elettronico).

Un ponte tecnologico per ridurre la distanza tra i pazienti più giovani, la scuola e le famiglie

Nel 2013 è stata lanciata la versione 2.0 del progetto Smart Inclusion per migliorare la permanenza in ospedale dei pazienti più giovani, grazie a una piattaforma tecnologica con servizi di teledidattica, intrattenimento e gestione dei dati. Realizzato in collaborazione con il CNR e il Ministero per la Semplificazione e la Pubblica Amministrazione, quest’anno il progetto è stato inaugurato nell’ottavo ospedale italiano, il Santa Chiara di Pisa. La nuova versione, grazie al cloud computing e all’utilizzo della soluzione educ@TIon per la didattica digitale di Telecom Italia, permette ai bambini di accedere ai servizi non solo da PC, ma anche da tablet.

Migliorare la qualità della vita dei pazienti ottimizzando i costi del sistema sanitario

Nuvola IT Home Doctor permette ai pazienti affetti da patologie croniche, o in deospedalizzazione protetta, di controllare i parametri fisiologici (peso corporeo, glicemia, ecc.) direttamente da casa. 

I pazienti comunicano facilmente i valori rilevati tramite smartphone, pc e tablet e i medici possono monitorare le misure acquisite, ricevere segnalazioni sulle misure fuori soglia, stilare i referti, consultarsi con altri medici. 

Sono in via di sperimentazione altre funzionalità per potenziare il servizio (analisi di più patologie, strumenti per la prevenzione, gestione questionari per la valutazione dello stato di salute).

La soluzione è già utilizzata da diverse strutture sanitarie, tra cui la ASL di Rieti, dove 40 pazienti in terapia anticoagulante vengono monitorati senza la necessità del prelievo a domicilio con risparmi sui costi della sanità e benefici sul paziente, e la Asp di Palermo, per 60 pazienti diabetici al fine di ridurre il coma diabetico.

Home Doctor non è rivolto solo a pazienti cronici: anche 2.500 militari della Marina Militare effettuano la visita cardiologica senza la necessità di recarsi presso i centri cardiologici con un risparmio di quasi un milione di euro.

Una nuvola per le informazioni sanitarie

Nuvola It-Digital Clinic è il nuovo servizio di Telecom Italia per la gestione della cartella clinica elettronica. Pensata per tutte le strutture sanitarie che desiderano gestire le informazioni cliniche dei pazienti in piena mobilità, con dispositivi portatili, la soluzione sostituisce le vecchie cartelle cartacee. È utilizzabile attraverso il cloud computing di Telecom Italia, in accordo con la normativa sulla privacy. Il servizio è già stato adottato da diverse strutture ospedialiere, come gli Ospedali Riuniti di Bergamo, dove durante le visite in corsia i medici possono visionare, aggiornare e condividere su iPad la storia clinica del paziente.

Nasce nel 2013 anche Nuvola It Image Archiving - Plus, una soluzione per la dematerializzazione e conservazione di esami diagnostici e documenti sanitari garantendone autenticità e integrità. Se si pensa che ogni anno si producono circa 50 milioni di esami diagnostici e altrettanti referti, con obbligo di conservazione, questa soluzione ha notevoli vantaggi economici; per esempio l'Ospedale Santobono di Napoli sta archiviando le immagini radiografiche con circa 7 terabyte di storage sul cloud di Telecom Italia a costi contenuti.