Innovazione

La nuova tecnologia Near Field Communication (NFC)

La tecnologia che permette di effettuare transazioni elettroniche con il telefono cellulare e molto altro

Utilizzare il telefono cellulare come biglietto virtuale sui mezzi pubblici, effettuare acquisti in esercizi commerciali, pagare corse di taxi, avere informazioni su beni artistici e architettonici e interagire con smart poster pubblicitari. Tutto questo diventa realtà grazie a NFC (Near Field Communication), la tecnologia che permette di effettuare transazioni elettroniche con il telefono cellulare.

In attesa di rendere disponibile in Italia a tutti i suoi clienti entro il 2013 il servizio di payment mediante NFC, Telecom Italia ha già  lanciato a ottobre 2012 in anteprima a Milano una serie di iniziative insieme a importanti partner per dimostrare che i servizi di prossimità sono già  una realtà . In occasione dell' evento Mobile Money Summit, un gruppo di oltre mille persone ha sperimentato in giro per la città i nuovi servizi NFC. Il cellulare è diventato così una sorta di carta di credito rendendo possibile pagare il biglietto di autobus, tram, metro e treni, fare acquisti con la carta di credito presente sulla Sim del proprio smart-phone in un migliaio di esercizi commerciali, utilizzare coupon e buoni sconto: il tutto nel pieno rispetto dei requisiti di sicurezza e privacy delle transazioni effettuate. E non è tutto. La tecnologia NFC è ormai utilizzata da tempo anche dai dipendenti di tre sedi di Telecom Italia per accedere agli edifici aziendali, pagare la mensa, il bar, gli acquisti presso i distributori automatici ed è alla base anche del prototipo di servizio Share IT per la mobilità sostenibile che prevede l'uso di uno smartphone dotato di NFC sia per la prenotazione di un'auto sia come chiave elettronica per l'accesso e l'utilizzo dell'auto stessa.

Come funziona la Near Field Communication? Semplificando al massimo, è una tecnologia a radiofrequenza che consente l'interscambio di informazioni veloce e sicuro tra due dispositivi che vengano posti a breve distanza tra loro, in un raggio di pochi centimetri. Le applicazioni sono innumerevoli. Si prenda ad esempio il settore turismo, che vede l'Italia tra le mete più ambite a livello mondiale. Sarà  possibile proporre esperienze turistiche evolute basate sull'uso dell'NFC, come ad esempio la visita interattiva a Milano del padiglione delle macchine di eonardo da Vinci nel Museo della Scienza e Tecnica e in luoghi di interesse culturale sul territorio grazie all'interazione con le paline informative turistiche.

Nel 2012 sono stati presentati diversi prototipi innovativi di servizi abilitati da questa tecnologia, come ad esempio l'automobile con le portiere comandate dal telefonino NFC frutto della collaborazione tra Telecom Italia e il Centro Ricerche Fiat, i totem connessi a stazioni di bike sharing e i distributori automatici per servizi evoluti per la smart city.

Sicurezza e privacy garantite dall'uso della Sim, che è il cardine dell'intero sistema, giocano un ruolo fondamentale, e rappresentano proprio l'elemento distintivo del progetto sviluppato da Telecom Italia. E' stata, infatti, posta enorme attenzione alla gestione delle credenziali dei servizi, con particolare focus per il pagamento con carta di credito, e nella comodità di passare da un telefono a un altro semplicemente trasferendo la Sim e portandosi dietro tutti i servizi utilizzati.

La semplicità  di utilizzo è uno dei vantaggi di questa tecnologia. L'NFC viene direttamente integrata con il cellulare e per renderla operativa non sono necessari settaggi particolari del telefonino. Non solo. Si tratta di una tecnologia intuitiva e semplice da utilizzare. Ed è anche flessibile: può essere applicata in diversi modi e può agevolare e semplificare una serie di attività quotidiane. Ultimo, ma non meno importante, garantisce velocità  di scambio dei dati. Le prospettive della tecnologia NFC sono promettenti dal momento che nel mondo sono in vendita più di 50 modelli di terminali e si prevede che entro il 2015 il 50% di tutti gli smartphone sarà NFC. Ma è il volume di affari atteso ad essere più interessante. Le stime anticipano che entro il 2018 il volume globale delle transazioni sarà  di ben 1.300 miliardi di dollari.

Scopri di più sull'NFC

Scopri cosa può fare uno smartphone con un'automoble