Gaetano, responsabile della Access Operations Unit di Varese in Access Operations Line

29/06/2015 - 10:22

- + Text size
Stampa

In sala all'Auditorium del Parco della Musica per il Management Meeting 2015 alcuni giovanissimi neo-responsabili hanno vissuto un momento speciale.

Racconta Gaetano: "Se qualcuno mi avesse detto, quando fui assunto in Telecom Italia circa due anni e mezzo fa, che ci sarebbe stata anche soltanto la remota possibilità di ricevere un riconoscimento al merito direttamente dal nostro Presidente, dall’AD e dal Direttore del Personale e alla presenza di 1000 persone in platea e altre migliaia collegate via streaming persino dal Sud America…beh, con tutta sincerità, avrei pensato che fossi arrivato in una qualche multinazionale della Silicon Valley, nelle quali, si sa, trovare giovani e talentuosi manager presenti ai vertici di grandi aziende è una tipica realtà già ben consolidata da quelle parti.

Nonostante tutto, però, non appena misi piede per la prima volta in Telecom Italia, avvertii sin da subito, attraverso i miei colleghi e le persone di People Value, la grande fiducia che l’azienda riponeva nei nuovi giovani assunti e la continua attenzione che impiegava nel programmare e seguire il nostro percorso formativo. Non ricordo bene quale fu il preciso momento, ancora all’inizio del mio periodo lavorativo in azienda, in cui capii di aver fatto la scelta giusta scegliendo di entrare in Telecom Italia e di dovermi, finalmente, giocare tutte le carte a mia disposizione. Ciò che è certo, però, è che da allora è stato un susseguirsi di incredibili esperienze, sia umane che professionali,  e di un percorso di crescita che mi ha condotto fino alla partecipazione dell’evento dell’ultimo Management Meeting.

Quel giorno ho coronato un piccolo sogno e le emozioni vissute sono state davvero tante ed indescrivibili. Alcune, quelle più belle, le ho lette sul volto e negli occhi della mia ragazza, nella voce al telefono dei miei familiari,  nei complimenti e negli attestati di stima ricevuti da amici e colleghi.

Una delle tante consapevolezze sopraggiunte da quell’evento così straordinario è che oggi, osservando lo scenario in cui viviamo, ci accorgiamo sempre di più di esser parte di un grande cambiamento, della nascita di una nuova era tecnologica che ci vede, soprattutto come professionisti del settore in Telecom Italia, protagonisti attivi nel processo di trasformazione e innovazione digitale. Abbiamo, quindi, ora più che mai, un’enorme opportunità da cogliere ed il dovere e la responsabilità “sociale” di farlo.

La mia speranza è che sia proprio quest’ultimo messaggio, forse quello più importante che ci ha consegnato il Management Meeting , a darci finalmente lo slancio per proiettarci nel futuro che, chi come noi di Telecom Italia si sta impegnando per costruirlo, merita di avere."