Rap-partenenza - Gianluca, Rimini

14/08/2015 - 10:30

- + Text size
Stampa

Gianluca, Open Access Telecom Italia, dedica un rap al suo lavoro in Telecom Italia.

Fabbri-Gianluca-300x300

Rete d’accesso è dove accadono le cose

Box, mux, cavetti, centrali

Navigare con internet, coccolarsi con LTE

Lavoro per il futuro, fibra per tutti l’ultima idea

Alzo la scala, vestiti spiegazzati, giunto, scirocco in faccia

Senza parole, voip, azioni

Riparo tutto il derivato, il rigido, il drop

A piedi sulle scale, i miei strumenti nuovi

Vado in panda, in barca, in bambola

Rete primaria, ottiche, misure

Parlo con i clienti, parlo con lei, parlo di cose che sto per fare

Partiamo non partiamo nessuna paura

Sotto il sole, il temporale, la riparazione deve continuare

Mal che ci vada, un problemino, un’altra ora di cammino

I conti li farò quando sarò rientrato

Io un giuntista del NOF

Mi devi tre grazie

Ma ora spero ancora un po’ di sole, un po’ di luce

I cavi questa meraviglia, la fibra cresce ci somiglia

La rete d’accesso la mia vita in Telecom Italia

 

Gianluca Fabbri, Rimini 

È di notte che è bello credere alla luce

Edmond Rostand

Approfondimenti