E fu festa! - Stefano, Genova

14/08/2015 - 09:00

- + Text size
Stampa

Stefano, Open Access Telecom Italia, racconta la gioia e l'emozione dell'adozione...da un punto di vista particolare.

Stefano-Marchi-300x300

Molto spesso si parla della "casa dei bambini" quando si vuole spiegare l'adozione, beh oggi vi racconto della casa dei genitori e più precisamente della casa dei papà. Il mio papà non lo sapeva ancora che quel lunedì sarebbe diventato il MIO. Lavora alla Telecom e quella mattina nel suo ufficio c'era un fermento particolare. "Ci richiami lunedì alle ore 9.00". Così si erano congedati i giudici del Tribunale dei Minori il sabato precedente; gli avevano parlato di me, dei miei 16 mesi e della mia strenua ricerca di una mamma ed un papà. Dodici coppie tra cui scegliere i miei futuri genitori. Alle 9.00, mio papà era attorniato dai tecnici che in ansia potevano udire in lontananza la musica d'attesa del centralino del Tribunale. Qualche interminabile manciata di secondi fino a quando dall'altra parte una voce di donna disse: "Abbiamo scelto voi!". E fu festa! Come in una grande famiglia. Il mio papà non lo sapeva ancora che quel lunedì sarebbe diventato il mio papà.

Stefano Marchi, Genova

Vivi in modo che quando i tuoi figli penseranno alla correttezza e all’integrità penseranno a te

H. Jackson Brown Jr.