Telecom Italia è la Best Performer tra le aziende più ambite dai neolaureati italiani

03/02/2016 - 09:45

- + Text size
Stampa

A dirlo è l'indagine Best Employer of Choice 2016, che fotografa da ben quattordici anni le aspirazioni dei giovani laureati in cerca di lavoro

best-performance

Condotta annualmente fin dal 2002 da Cesop Communication, l'indagine coinvolge un campione statisticamente rappresentativo (per sesso, età, area geografica di provenienza e area di studio) di 2.500 neolaureati in cerca di lavoro.

Telecom Italia, con una progressione di ben diciotto posizioni, si aggiudica così il 14esimo posto, rientrando quindi nella Top 20 delle aziende Best Employer of Choice.

La classifica Best Employer of Choice

E' un osservatorio molto interessante, che anno dopo anno fornisce indicazioni importanti sull'universo dei giovani che si affacciano sul mercato occupazionale. Vediamo alcuni risultati:

  • i settori produttivi più ambiti sono il settore industriale manifatturiero e trasporti (21,7%), la consulenza e revisione aziendale (20,9%) e l'area media e comunicazione (17,2% con particolare apprezzamento dai neolaureati in materie umanistico giuridiche). Ultimo in classifica è il settore luxury & fashion (2,8%) che continua a non essere considerato attrattivo dai laureati italiani
  • la principale aspirazione dei neolaureati è lavorare in una multinazionale o in una grande impresa italiana (57,9%). Pochi aspirano a lavorare all'estero (solo il 5,8%) e ancora meno intendono provare la strada della start-up (0,7%)
  • si registra un aumento della percentuale di neolaureati che hanno sostenuto colloqui di lavoro nell’ultimo anno (86,4% rispetto all'85,4% del 2015), a dimostrazione di una fiducia crescente nel mondo del lavoro