Un'azienda inclusiva

04/12/2017 - 08:30

- + Text size
Stampa

TIM si impegna nel favorire la diversità e l'inclusione come elementi chiave nella costruzione di una cultura vincente, nella quale le persone sono spinte a contribuire al meglio per soddisfare i bisogni dei clienti incontrando le diversità, facendo leva su un nuovo modo di pensare e sull'innovazione che saranno fondamentali nel percorso di trasformazione digitale.

Amos Genish

Abbiamo scelto di essere un’azienda inclusiva, di prenderci cura delle nostre persone e incoraggiare il dialogo. Crediamo nella responsabilità di ognuno e nel contributo di tutti per raggiungere gli obiettivi.
3 aree di attività: il bilanciamento fra vita e lavoro, il volontariato, l'inclusione e la valorizzazione della diversità, con tanti progetti e iniziative.
L'obiettivo è migliorare la qualità del lavoro e la qualità globale del vivere e mettere ognuno in condizione di dare il meglio di sé.
Essere sensibili ai temi dell'inclusione significa anche, in un momento di attenzione ai livelli di efficienza e produttività, un fattore di successo e di sviluppo di talenti e la base della sostenibilità economica e sociale della vita aziendale.

Qualche numero nel 2016

1.862 persone coinvolte con associazioni di volontariato in favore dei bambini
61 giornate di donazione del sangue
20 asili nido e 1 scuola materna
378 percorsi di counseling con psicologi professionisti (dal 2010),  di cui 49 nel 2016
oltre 200 persone impegnate per la diffusione della cultura dell’inclusione
più di 1.000 colleghi a “Race for the Cure”  la corsa per aiutare la ricerca contro il tumore al seno