Università

 

 

EMLYON Business School

Fondata nel 1872, la EMLYON Business School rientra tra le Top 15 business school europee (Financial Times, Dicembre 2014). La scuola accoglie 3.300 studenti, di cui il 40% stranieri provenienti da tutto il mondo e 130 partner accademici. Vanta 25.000 laureati in 107 paesi. E' dotata di tre campus in Francia (Ecully, Parigi, Saint Etienne) e un campus internazionale con sede in Cina (Shanghai). Ogni anno, accoglie 5.500 partecipanti a corsi di formazione continua. EMLYON possiede un triplo accreditamento AACSB - EQUIS  - AMBA.

vai al sito>

 

 

FBK (Fondazione Bruno Kessler)

La Fondazione Bruno Kessler è un ente di ricerca di interesse pubblico, senza fini di lucro, istituito dalla Provincia autonoma di Trento. Svolge attività di ricerca negli ambiti delle Tecnologie dell’informazione, dei Materiali e Microsistemi, della Fisica teorica, della Matematica, delle Scienze sociali (in particolare, nella valutazione delle politiche pubbliche), degli Studi storici italo-germanici e delle Scienze religiose. La sua missione è l’esplorazione di frontiere innovative del sapere e il riconoscimento del valore della creazione di nuova conoscenza. Ne deriva l’attenzione per lo sviluppo di nuove applicazioni, che è il risultato di un lavoro intellettuale sistematico, creativo e multidisciplinare, indirizzato anche verso aree di ricerca non consolidate.

vai al sito >

 

 

Human Dynamics Lab dei Media Lab del MIT

Lo Human Dynamics Lab dei Media Lab del MIT ha aperto la strada all'idea di una società resa possibile dai Big Data.   Il Lab ha sviluppato tecnologie come il cosiddetto "reality mining", che utilizza i dati dei telefoni cellulari per estrapolare gli schemi sociali che predicono il comportamento umano futuro, una struttura a "sistema nervoso" destinata a incrementare notevolmente l'efficienza di trasporti, sanità, energia e sistemi finanziari, il New Deal delle politiche Dati ora inserite nella Dichiarazione statunitense dei diritti dei consumatori (US Consumer Privacy Bill of Rights), e una architettura di comunicazione Trust Network  che garantisce la sicurezza e l'equità di questa nuova società dominata dai dati.


vai al sito >

 

 

MOBS LAB - Northeastern University 

Il laboratorio MoBS (Modellistica dei Sistemi Biologici e Socio Tecnici) ospita progetti di ricerca volti a sviluppare modelli matematici e strumenti computazionali innovativi per meglio comprendere, anticipare e controllare sistemi e reti complesse di grandi dimensioni. Il laboratorio, diretto da Alessandro Vespignani, è collegato al Dipartimento di Fisica, al Dipartimento di Scienze della Salute e alla Facoltà di Informatica e Scienze dell'Informazione della Northeastern University.


vai al sito >

 

 

Politecnico di Milano

Il Politecnico di Milano è una delle più importanti università europee nel campo dell'Ingegneria, Architettura e Design Industriale, e in molte discipline è considerata un istituto di ricerca leader in tutto il mondo. Il Big Data Challenge è portato avanti principalmente dal Dipartimento di Elettronica, Informazione e Bioingegneria (DEIB) in cui viene svolta la ricerca ICT del Politecnico di Milano. Il DEIB è uno dei maggiori dipartimenti universitari in Europa, sia per dimensioni che per qualità delle sue ricerche. La mission del DEIB è migliorare costantemente le conoscenze scientifiche e tecnologiche nel campo dei Sistemi e Controllo, Scienza e Ingegneria Informatica, Telecomunicazioni, Elettronica, con speciale interesse sull'applicazione alla bioinformatica. Con oltre 600 membri, ricercatori, collaboratori, dottori di ricerca (PhD), tecnici e personale amministrativo, il Dipartimento è un'istituzione vivace in grado di promuovere l'istruzione, la ricerca fondamentale e applicata, e il trasferimento della tecnologia  alle aziende.


vai al sito >

 

 

Data and Information Management Group -  Università di Trento

"dbTrento" è il Gruppo di Gestione Dati e Informazioni del Dipartimento di Informatica e Sistemi Informativi (DISI) dell'Università di Trento. Operante negli ambiti legati alla gestione e all'analisi di cospicui volumi di dati e metadati,  progetta e sviluppa sistemi di gestione per diverse tipologie di dati (ad esempio, dati relazionali, XML, serie temporali, dati streaming, di sensori, di processi aziendali e altri), oltre a esplorare tecniche per un'archiviazione, consultazione e analisi efficiente di tali dati. Il Gruppo è impegnato anche nella risoluzione delle problematiche relative all'integrazione delle informazioni e alla gestione dei metadati, nonché nello sviluppo di tool per schemi e mappature ontologiche, interoperabilità, traduzione dei dati e integrazione delle informazioni.  Tutto questo riferito a enormi quantità di dati (ovvero i Big Data). I risultati della ricerca trovano applicazione in ambiti come la business intelligence e la gestione dei processi aziendali, il data warehousing, le reti di sensori, i sistemi di gestione dei metadati, il social web e il web semantico, i sistemi informativi intranet e molti altri settori.


vai al sito >