Il comitato

Marco Patuano

Amministratore Delegato Telecom Italia

 

È nato ad Alessandria il 6 giugno 1964.Dal 13 aprile 2011 è Amministratore Delegato di Telecom Italia.

Si è laureato alla Bocconi nel 1990 con una specializzazione in Finanza Aziendale. Dopo un’esperienza negli Stati Uniti, comincia la sua carriera in Telecom Italia nel 1990 alla Direzione Generale dell’allora SIP.

Da quel momento, inizia un percorso nel settore finanziario dell’azienda che lo vede protagonista attivo di una stagione in cui la finanza è intesa come supporto alla crescita del business. È infatti di quegli anni il merger di Telecom Italia, lo spin off di TIM e lo start up della società di telefonia mobile. Start up alla quale Patuano partecipa attivamente sino a ricoprire il ruolo di Responsabile Finanza.

Nel 2003 inizia la sua carriera internazionale, con la nomina a CFO di TIM Brasil e di Telecom Italia America Latina S.A. entrambe aziende controllate da Telecom Italia. Negli anni della sua gestione, TIM Brasil diventa il secondo operatore di telefonia mobile del Paese e la prima compagnia presente in tutti gli stati brasiliani con un merger di 11 Aziende. Nel 2004, TIM Brasil lancia per prima servizi di trasmissione dati basati su tecnologie EDGE.

Dal 2004 al 2006 è General Manager di Telecom Italia Latam: in questa veste siede nel CdA delle società controllate da Telecom Italia in Brasile, Argentina, Cile, Bolivia, Perù, Venezuela e Paraguay, ricoprendo anche incarichi operativi in tre delle compagnie. In questo periodo razionalizza il portafoglio di aziende del Gruppo Telecom con la cessione di Cile, Perù e Venezuela. Negli stessi anni è anche Consigliere di Amministrazione della branch USA di Telecom Argentina e di internet companies statunitensi collegate al Gruppo.

Nel 2006 assume la posizione di Direttore della Telefonia Fissa di Telecom Argentina, diventando – dal maggio 2007 a luglio 2008 - Direttore Generale Operativo dell’intera azienda (telefonia fissa e mobile). E’ in questa occasione che Patuano assume la diretta responsabilità del business lavorando al turn around della Società.

Nell’agosto 2008 rientra in Italia per assumere la carica di Chief Financial Officer del Gruppo.

Da settembre 2008 a dicembre 2009 è stato Consigliere e Membro del Comitato Esecutivo di Italtel S.p.A., per favorire il percorso di risanamento della Società.

A novembre 2009 assume la responsabilità del mercato domestico di Telecom Italia, gestendo così tutte le unità di business dell’azienda in Italia.

Ricopre la carica di Consigliere della Fondazione Bocconi, con la quale collabora periodicamente, e della Fondazione Telecom Italia.

Dal 22 maggio 2013 è, inoltre, membro della giunta di Confindustria.

Da aprile 2014 è Consigliere dell’Istituto Europeo di Oncologia.