TIM: parte da Cagliari il progetto “Alternanza Scuola-Lavoro”

29/01/2018 - 12:00

- + Text size
Stampa

Al via da oggi  nella sede TIM di via Calamattia un programma di 40 ore di formazione per gli studenti degli Istituti superiori “Dionigi Scano” e “Buccari-Marconi”


E’ partito oggi da Cagliari il progetto “Alternanza Scuola-Lavoro” di TIM. Per cinque giorni l’azienda apre le porte della propria sede di via Calamattia 17 agli studenti del quarto anno degli Istituti “Dionigi Scano” e “Buccari-Marconi”, che saranno protagonisti di sessioni formative sulle nuove competenze digitali.  Per TIM il progetto ha il duplice obiettivo di collaborare alla realizzazione di progetti innovativi nella scuola secondaria e contribuire alla crescita delle competenze tecnologiche degli studenti.

Le giornate di alternanza, ciascuna dedicata ad un aspetto chiave della trasformazione digitale, prevedono 40 ore di formazione  di aula e laboratorio, sotto la guida di tutor e personale tecnico specializzato dell’azienda, con l’obiettivo di approfondire il tema delle Digital Skills e avviare i ragazzi alla conoscenza dell’Information and Communication Technology.

Il progetto “Alternanza Scuola-Lavoro” di TIM coinvolge a livello nazionale circa 600 studenti, di 24 Scuole Superiori distribuite in 11 città: Bari, Bologna, Cagliari, Catania, Milano, Napoli, Padova, Palermo, Roma, Rho e Torino.

L’Alternanza Scuola-Lavoro, istituita con la legge n. 53/2003, D.Lgs n.77 del 15 aprile 2005 e ridefinita dalla legge 13 Luglio 2015 n.107, rappresenta una modalità di apprendimento mirata a perseguire l’esperienza pratica in ambienti operativi reali, favorire l’orientamento dei giovani valorizzando le vocazioni personali, arricchire la formazione degli allievi con l’acquisizione di competenze spendibili nel mercato del lavoro e avvicinare così l’istituzione scolastica al mondo del lavoro.


Cagliari, 29 gennaio 2018