A Malo arriva la rete in fibra ottica di TIM

02/02/2016 - 15:00

- + Text size
Stampa

Avviata nella cittadina veneta la realizzazione di una rete a banda ultralarga che renderà disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese con velocità di connessione fino a 100 Megabit al secondo I lavori sono stati già avviati in diverse zone della città ed entro febbraio 2016 saranno collegate 4mila abitazioni, pari a circa l’80% della popolazione 

TIM accelera con l’Internet super-veloce nel Veneto e avvia i lavori per la realizzazione della rete in fibra ottica nel territorio del Comune di Malo, con l’obiettivo di rendere disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese.

Il programma di copertura a Malo  prevede di fornire collegamenti a banda ultralarga a 4mila abitazioni, pari a circa l’80% della popolazione, attraverso la posa di  circa 7 chilometri di cavi in fibra ottica tra gli armadi stradali e le rispettive centrali.

I lavori di scavo sono stati avviati in diverse zone della città e saranno completati entro febbraio2016. In questo modo, famiglie e imprese di Malo potranno progressivamente usufruire, già a partire dal mese di marzo 2016, di connessioni con velocità fino a 100 Megabit al secondo che migliorano nettamente l’esperienza della navigazione in rete e abilitano nuovi servizi.

L’iniziativa si inserisce nel piano di sviluppo nazionale di Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network), che prevede di raggiungere il 75% della popolazione entro il 2017.

Per gli scavi, grazie alla stretta collaborazione con l’Amministrazione comunale, sarà utilizzata ove possibile anche la tecnica innovativa della minitrincea, a basso impatto ambientale in grado di minimizzare i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche in HD, grazie all’offerta SKY TIM e a quella di Mediaset Premium on line, disponibile anche con la UEFA Champions League tramite il decoder TIMVision, alle quali si è appena aggiunta anche l’offerta Netflix.

La connessione ad alta velocità consente inoltre di  praticare il gaming on line multiplayer in alta qualità e di fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese, infine, possono accedere al mondo delle soluzioni professionali IT di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica.

“Quello delle telecomunicazioni è sicuramente un settore strategico nell’ottica dello sviluppo di una comunità. Per tale motivo riteniamo che la realizzazione della rete in fibra ottica nel nostro territorio sia una grande opportunità per tutti - spiega il sindaco Paola Lain . Ringraziamo Tim per la celerità con la quale verranno portati a termine i lavori, che avranno un basso impatto ambientale grazie all’uso di tecniche innovative che permetteranno un ripristino integrale di marciapiedi e manti stradali. Spero che i cittadini che risiedono in aree oggetto di interventi non subiscano troppi disagi, ma sono certa, qualora dovessero esserci, che saranno ampiamente compensati dai benefici in termini tecnologici e di connettività”.

“Siamo lieti che Malo sia tra le prime città italiane non capoluogo di Provincia ad avere infrastrutture di rete di TLC moderne che consentono ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi, come ad esempio vedere film in HD e 3D, ascoltare musica in streaming di alta qualità e tutta la potenzialità dei servizi Cloud, in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale – ha dichiarato Luca Zara,

Responsabile Access Operations Line Veneto di TIM -. Nell’ambito del programma nazionale per lo sviluppo delle reti a banda ultralarga, Telecom Italia ha deciso di dedicare alla città di Malo una quota significativa del proprio piano di investimenti  per lo sviluppo delle proprie reti in fibra ottica. Si tratta di un progetto  ambizioso che a livello nazionale prevede di raggiungere entro il 2017 con la rete NGAN oltre il 75% della popolazione, dando un notevole contributo al conseguimento degli obiettivi previsti dall’Agenda Digitale europea.,

A Malo stiamo realizzando questo importante cambiamento anche grazie alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione comunale”.

Maggiori informazioni sulla Rete di Telecom Italia all’indirizzo http://rete.telecomitalia.com.

 

Malo, 2 febbraio 2016