UniPa e TIM per lo sviluppo delle competenze nel settore ICT

03/03/2016 - 16:45

- + Text size
Stampa

Nell'ambito della collaborazione avviata tra TIM e UniPa, si è svolto oggi presso la Presidenza della Scuola Politecnica dell’Università degli Studi di Palermo, il primo workshop congiunto sul tema: "Smart City, Cloud, IoT, Energy Green Management: Scenari di sviluppo".

TIM e l’Università degli Studi di Palermo hanno infatti avviato contatti per sviluppare un percorso di collaborazione teso ad indirizzare l’offerta formativa verso profili e know-how sempre più rispondenti alle richieste del mercato del lavoro, soprattutto per quanto riguarda le nuove professionalità.

Questa sinergia, che unisce il mondo accademico e istituzionale al mondo dell´impresa, oltre a favorire lo scambio di conoscenze, contribuisce ad aggiornare l’offerta formativa concorrendo allo sviluppo delle competenze nel settore ICT del Sistema Paese concorrendo ai nuovi profili di competitività delle città, muovendosi verso la sostenibilità e verso misure ecologiche sia di controllo sia di risparmio energetico, ottimizzando le soluzioni per la mobilità e la sicurezza.

"Abbiamo il privilegio e l'opportunità - sottolinea Salvatore Nappi, Responsabile ICT Solutions & Service Platforms Sud di TIM - di scrivere congiuntamente una storia di rinnovata collaborazione anche in Sicilia fra il mondo accademico, della ricerca e la filiera delle imprese, agevolata anche dalla presenza fattiva delle Istituzioni."

“Questo workshop – commenta il Rettore dell’Università di Palermo, prof. Fabrizio Micari - è il primo passo del Protocollo quadro che si sta predisponendo tra UniPa e TIM finalizzato ad una collaborazione strutturale per potenziare e rendere sempre più attrattiva la nostra offerta formativa nella direzione delle competenze digitali di tutti i nostri laureati. Ma la collaborazione con TIM ha anche una valenza strategica perché consente alla didattica e alla ricerca prodotta dall’Ateneo palermitano di inserirsi da protagoniste nella Rivoluzione Digitale che stiamo attraversando, la quale richiede non solo nuove competenze ma anche nuove capacità di percepire i cambiamenti prima che avvengano in modo da saperli trasformare in opportunità di lavoro per i nostri giovani. Consentirà inoltre di produrre risultati concreti per delineare una Agenda Digitale Università-Città come parte del progetto ‘Palermo Città Universitaria’, con cui vogliamo celebrare i nostri 210 anni tra identità e innovazione."

"Il workshop con TIM - dichiara il Presidente della Scuola Politecnica, prof. Maurizio Carta - è un tassello importante della strategia dell’innovazione e dello sviluppo dell’Ateneo di Palermo perché consolida una visione in cui l’Università diventa sempre più una piattaforma abilitante dello sviluppo, concorrendo all’innovazione dei percorsi formativi e della ricerca operativa della Scuola Politecnica grazie anche all’ampia partecipazione di docenti, studenti e dottorandi ai tre tavoli tematici dedicati alle Smart City, all’Internet of Things, all’Energy Management e ai Big Data.”

In particolare gli aspetti della convenzione che sarà siglata tra UniPa e TIM riguarderanno temi legati alla Faculty ovvero la disponibilità a poter  integrare parte dei corsi di formazione con moduli specifici dove ci si potrà avvalere del know-how maturato da TIM, percorsi di qualificazione dell’offerta formativa attraverso periodi di stage da svolgere presso la sede TIM di Palermo le cui disponibilità saranno comunicate e condivise con le strutture preposte di ateneo e possibilità di gestire attraverso un tutor TIM tesi di laurea a completamento del percorso magistrale.

Sono intervenuti per il saluto istituzionale il Presidente della Scuola Politecnica, prof. Maurizio Carta, l'assessore all'Innovazione del Comune di Palermo, prof. Gianfranco Rizzo, il Presidente del Consorzio ARCA, prof. Umberto La Commare e il delegato alla terza missione del DICGIM, prof. Antonio Gentile che ha collaborato all'organizzazione del workshop insieme ai rappresentanti di TIM, Gaspare Monastero, Giuseppe Casamento e Alessandro Tarantino.

Dopo la presentazione dell’iniziativa da parte del Responsabile ICT Solutions and Service Platforms Sud di TIM, Salvatore Nappi, si sono tenuti tre tavoli tematici, con grande partecipazione di docenti, ricercatori e studenti: Le ragioni dello sviluppo dell’IoT e le attese, relatori gli Ingg. Costamagna e Marchesi; Sistemi per l’Energy Management, relatore l'Ing. Scarlino; Scenari evolutivi del Cloud, relatore l'Ing. Massafra e l'ing. Vecchione.

L’incontro si è concluso con un momento di networking con i rappresentanti di TIM intervenuti nel foyer dell’Aula Magna. Oltre a docenti e ricercatori dell'Ateneo all'iniziativa hanno partecipato i delegati delle aziende partecipate del Comune, nell’ambito del Patto 2020 per la qualità e lo sviluppo tra Università, Comune e Partecipate recentemente siglato allo Steri.

 

Palermo, 3 marzo 2016

Opportunità per i giovani

  • Approfondisci

    Approfondisci