TIM porta a Modena la fibra ottica fino alle abitazioni

24/08/2016 - 11:00

- + Text size
Stampa

La città emiliana è stata inserita da TIM nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH (Fiber To The Home) per offrire a cittadini e imprese connessioni super-veloci a partire da 300 Megabit e potenzialmente fino a 1.000 Megabit al secondo. I lavori sono già stati avviati ed interesseranno circa 66.000 mila unità immobiliari

Grazie alla collaborazione con l’Amministrazione comunale, per la posa della fibra ottica saranno utilizzate le infrastrutture pubbliche esistenti e velocizzate le procedure autorizzative necessarie all’effettuazione dei lavori

L’intervento consentirà di realizzare una rete in fibra ottica ancora più performante di quella che TIM già oggi mette disposizione di cittadini e imprese, proiettando così Modena nell’élite delle città italiane dotate di infrastrutture digitali ultra-moderne 

TIM rilancia con la banda ultralarga a Modena e avvia con il patrocinio del Comune un innovativo piano che porta la fibra ottica fino alle abitazioni, con l’obiettivo di rendere disponibili collegamenti super veloci a partire da 300 Megabit al secondo e potenzialmente fino a 1.000 Megabit (1 Giga). I lavori per la realizzazione della nuova rete sono già stati avviati in molte zone della città, in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili alla clientela, con l’obiettivo di collegare circa 66.000 mila unità immobiliari alla conclusione del piano previsto per il 2018.

Modena, infatti, è stata inserita da TIM nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH (Fiber To The Home), che prevede di raggiungere oltre 3,5 milioni di abitazioni nell’arco di tre anni. Questo risultato è stato raggiunto grazie agli importanti investimenti che TIM sta facendo nella città di Modena e alla collaborazione dell’Amministrazione Comunale che si è resa disponibile ad agevolare la realizzazione del progetto. Tim ha illustrato il proprio Piano di lavoro al Comune di Modena nel corso di un incontro con l'Assessora alla Smart City, Ludovica Carla Ferrari, e i tecnici comunali.

L’intesa raggiunta, infatti, oltre a velocizzare e semplificare le procedure autorizzative necessarie all’effettuazione dei lavori, favorisce e minimizza le attività di scavo mediante l’utilizzo di tecniche innovative a basso impatto ambientale e con ridotti  tempi di lavorazione, e consente l’utilizzo di infrastrutture comunali per la posa della fibra. TIM provvederà inoltre all’installazione e alla manutenzione della fibra ottica fino alle abitazioni e agli uffici senza alcun onere per condomini e imprese.

Grazie a questo intervento, Modena sarà dotata di una rete a banda ultralarga ancora più performante di quella che già oggi è a disposizione di cittadini e imprese. Il nuovo programma di sviluppo della rete a banda ultralarga, grazie al quale la fibra raggiunge direttamente gli edifici, fa infatti seguito a quello già realizzato da TIM in tecnologia FTTCab e che attualmente già rende disponibili per i cittadini modenesi i collegamenti fino a 100 megabit per la qusi totalità della popolazione comunale. Questo consentirà di offrire una ancora più elevata qualità nella fruizione di contenuti video in HD e 4K e una migliore esperienza di navigazione a beneficio di un crescente numero di cittadini. 

In questo modo, TIM conferma il proprio impegno per fornire alla città una infrastruttura ultra-moderna, con l’obietivo di accelerare i processi di digitalizzazzione sul territorio comunale.

“Modena è una delle prime italiane dove TIM ha avviato la realizzazione della rete a banda ultralarga di nuova generazione – ha dichiarato Paolo Ajolfi, Responsabile Access Operations Line Emilia Ovest - La fibra che arriva fin dentro gli edificiè è in grado di abilitare velocità di trasmissione fino a 1.000 megabit. Modena è una città con un traffico dati  molto elevato, con la  nuova rete supporteremo ulteriormente le esigenze di comunicazione di cittadini e imprese.  Fondamentale il ruolo dell’Amministrazione comunale come facilitatore di questo grande progetto.”

Con la fibra è possibile accedere a contenuti video di particolare pregio anche 4K. La connessione ad alta velocità consente inoltre di  fruire di contenuti multimediali contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese possono inoltre accedere al mondo delle soluzioni professionali, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Quest’ultima abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’info mobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

 

Modena, 24 agosto 2016

Viaggio nella rete