TIM e Comune di Biancavilla: avviati in città i lavori per la rete in fibra ottica

07/12/2016 - 11:12

- + Text size
Stampa

I programmi prevedono la posa dei cavi in fibra ottica per collegare 41 armadi stradali alla centrale, raggiungendo un bacino di circa 11.500 unità immobiliari

L’iniziativa rientra nell’ambito del “Progetto Banda Ultra Larga” per il quale
TIM si è aggiudicata il Bando indetto da Infratel per la Regione Siciliana che prevede la realizzazione della rete in fibra ottica in 142 comuni della Sicilia. L’investimento complessivo è di oltre 106 milioni di Euro, di cui 73 milioni di fondi pubblici messi a disposizione dalla Regione e 33 milioni stanziati da TIM

TIM ha avviato i lavori per realizzare la nuova rete in fibra ottica a Biancavilla e rendere così disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese. L’iniziativa rientra nell’ambito del programma per fornire connettività a banda ultralarga – con velocità che vanno fino a 100 Megabit al secondo - in 142 comuni della Sicilia, favorendo in questo modo il raggiungimento degli obiettivi dell’Agenda Digitale Europea.

TIM si è aggiudicata, infatti, il Bando per la Sicilia emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico attraverso la società Infratel e approvato dalla Commissione europea, che prevede un finanziamento pubblico di 76 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Siciliana, tramite l’utilizzo dei fondi PAC, a cui si aggiungono 33 milioni di euro di investimento da parte di TIM, per la realizzazione di nuove infrastrutture ottiche passive che abilitano le reti NGAN (Next Generation Access Network), in grado di erogare servizi innovativi a cittadini, imprese e pubblica amministrazione.

Nell’ambito di questo programma, Biancavilla è tra i Comuni della Sicilia  dove è in corso la realizzazione della rete a banda ultralarga di nuova generazione attraverso il collegamento in fibra ottica di 41 armadi stradali alla centrale, raggiungendo in questo modo un bacino di circa  11.500  unità immobiliari. Saranno collegate a 100 Megabit al secondo anche le 11 sedi della Pubblica Amministrazione (scuole, istituzioni, FF.OO.) presenti a Biancavilla.

Il programma delle attività di scavo prevede forti sinergie tra TIM e l’Amministrazione Comunale: essendo la località sito di interesse nazionale (SIN) a causa della contaminazione da fluoroedenite, il piano di lavorazione per la posa dei cavi in fibra ottica è stato approvato da tutte le autorità preposte alla tutela ambientale e prevede lavorazioni con imprese abilitate alle specifiche lavorazioni ed un monitoraggio costante della qualità dell’aria.

"E' un significativo passo verso il futuro e la modernità - spiega il sindaco Giuseppe Glorioso -. Con questo progetto, la nostra città viene dotata di una rete in fibra ottica che consentirà ai cittadini di sfruttare al meglio le opportunità di connessione con la banda ultra larga e alle aziende locali di essere più competitive nel mercato, grazie a servizi internet più veloci ed efficienti. E' un progetto a costo zero per il nostro Comune che ne beneficerà anche in termini di una più puntuale ed efficace erogazione di prestazioni agli utenti. Sono particolarmente soddisfatto della collaborazione instaurata con Tim che impiegherà le migliori professionalità per assicurare la realizzazione degli interventi, in assoluta sicurezza per i cittadini, in un contesto ambientale particolarmente delicato, come quello di Biancavilla".

“Questa iniziativa ha l’obiettivo di contribuire ad accelerare i processi di digitalizzazione della Sicilia  – ha dichiarato Claudio Forzano, Responsabile Access Operations Line Sicilia Est di TIM -. Si tratta di un progetto che dimostra come, grazie alla partnership pubblico-privato e alla fattiva disponibilità delle amministrazioni locali, sia possibile creare condizioni favorevoli alla realizzazione di reti di nuova generazione, anche nei comuni finora non considerati, per ragioni di mercato, dai piani d’infrastrutturazione di tutti gli operatori. Biancavilla è tra i  comuni del Bando Sicilia che ci siamo aggiudicati, dove, nonostante i notevoli costi da sostenere per garantire la sicurezza degli abitanti e degli addetti ai lavori, stiamo per avviare i lavori  per l’infrastruttura in fibra ottica, che consentirà ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi della Banda Utralarga  in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale”.

Maggiori informazioni sulla Rete di TIM all’indirizzo www.telecomitalia.com/rete-strategia

 

Catania, 7 dicembre 2016

tim smart fibra

Attiva l'offerta