Lezioni sul Progresso di Fondazione TIM: “Il drone, la bici, muoversi a livelli. Eviteremo gli incidenti?”

06/05/2016 - 12:10

- + Text size
Stampa

Come ci sposteremo nelle città del futuro è il tema dell’evento che vedrà protagonisti a Milano, il 9 maggio al Teatro San Babila,  Paolo Santi, ricercatore dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR di Pisa e il campione di bike trial Vittorio Brumotti L’iniziativa di Fondazione TIM sarà trasmessa in live streaming dalle ore 21:00 su www.fondazionetim.it

Nuovi mezzi di trasporto pubblici innovativi e puliti, automobili che si guidano da sole, semafori intelligenti. Come sarà la mobilità nel futuro? Questo il tema al centro della prossima Lezione sul Progresso di Fondazione TIM dal titolo “Il drone, la bici, muoversi a livelli. Eviteremo gli incidenti?”.

Appuntamento lunedì 9 maggio al teatro San Babila di Milano dove Paolo Santi, ricercatore dell’Istituto di Informatica e Telematica del CNR di Pisa, e il campione di bike trial Vittorio Brumotti si confronteranno  su come si evolverà il traffico dopo le più recenti scoperte in ambito tecnologico. Modererà la serata Natasha Stefanenko.

Le “Lezioni sul Progresso” sono l’iniziativa della Fondazione TIM per diffondere la cultura scientifica fra i più giovani.  La formula innovativa delle “Lezioni sul Progresso”, un ciclo di incontri arrivati all’ottavo appuntamento, vede affiancati un protagonista d’eccezione della ricerca e un personaggio popolare tra il grande pubblico.  Un format originale per unire scienza ed entertainment con l'obiettivo di avvicinare i ragazzi alla cultura scientifica.

Tutte le “Lezioni sul Progresso” sono trasmesse in live streaming su www.fondazionetim.it disponibili anche on demand. Si potrà partecipare alla conversazione sui social attraverso l’hashtag #LezioniSulProgresso.

Fondazione TIM, nata nel 2008 è da sempre espressione della strategia CSV dell’azienda, da cui eredita i principi fondanti: la responsabilità verso la comunità, lo spirito d’innovazione tecnologica, l’attenzione al territorio. 

Milano, 6 maggio 2016