#GUARDAAVANTI By TIM e DUCATI

17/02/2016 - 16:30

- + Text size
Stampa

Giovedì 25 febbraio 2016 a Bari oltre 600 studenti per le strade cittadine con azioni di comunicazione “Attiva” per sensibilizzare i cittadini all’utilizzo intelligente del cellulare alla guida

#GUARDAAVANTI by TIM e DUCATI passa per Bari. Il 25 febbraio arriva nelle piazze della città, dalle ore 10.30 alle ore 12.30, la campagna nazionale di promozione e sensibilizzazione sull’utilizzo intelligente del cellulare.

Se ne è parlato stamattina in conferenza stampa alla presenza di Paola Romano, Assessora alle Politiche Giovanili, Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorizzazioni TIM, Maria Grazia De Renzo, Presidente ACI Bari BAT e Roberto Moretti, Presidente Fondazione Ciao Vinny.

La campagna nazionale ha già coinvolto oltre 3mila studenti nelle città di Padova e di Bologna.

A febbraio ha ricevuto il patrocino del Comune di Bari e vedrà, quindi, oltre 600 studenti di alcune scuole superiori di Bari scendere nelle principali piazze della città per sperimentare in prima persona l’importanza dell’attenzione alla guida coinvolgendo direttamente la cittadinanza con diverse azioni di comunicazione “attiva”. Con loro due speciali interpreti della parola “sicurezza” Andrea Iannone, pilota ufficiale Ducati Corse in MotoGP e IVAN il noto street artist milanese riconosciuto a livello internazionale per la sua personale visione creativa della vita e della poesia di strada.

Il programma della campagna nazionale, fortemente voluta da TIM e Ducati, vedrà i ragazzi di Bari coinvolti in diverse tipologie di attività per osservare e attirare l’attenzione della propria città e riflettere assieme sul tema. Alcuni gruppi, dislocati in punti strategici delle vie cittadine, “pizzicheranno” i baresi che guidano lasciandosi distrarre dal cellulare, altri offriranno agli autisti fermi ai semafori sacchetti riposa cellulari. Alcuni interagiranno con la cittadinanza sul tema con video interviste mentre altri ancora sperimenteranno in prima persona l’importanza dell’attenzione alla guida grazie ai simulatori di ACI. La cittadinanza tutta sarà coinvolta con lo Speakers’ corner in cui i baresi saranno chiamati in prima persona a dare le diverse voci sul tema “Bari #guardaavanti”. Inoltre, IVAN coinvolgerà gli studenti e i passanti stessi in un messaggio artistico sul tema della campagna.

«Sensibilizzare ad un comportamento corretto alla guida è fondamentale per ridurre i rischi di incidenti stradali. Per questo il Comune di Bari sostiene la  campagna #guardaavanti, che rivolge in particolare ai più giovani un messaggio chiaro per una guida attenta e concentrata - ha commentato Paola Romano, Assessora alle politiche giovanili del Comune di Bari. Sulle nostre strade, tutti i giorni, incrociamo persone al volante intente a parlare al cellulare o inviare messaggi, e nel farlo mettono a rischio la propria e l’altrui sicurezza.  È tempo che si diffonda una nuova percezione, che stigmatizzi come stupide e rischiose abitudini purtroppo ancora molto diffuse. Poter contare su partner prestigiosi come TIM e Ducati e su testimonial d’eccezione del mondo delle due ruote  e dello spettacolo rappresenta la garanzia di poter catturare l’attenzione dei nostri ragazzi e di conquistarli ad un uso consapevole del cellulare. Il 25 febbraio #guardaavanti sbarca a Bari e noi saremo in piazza».

«Ringraziamo il Comune di Bari per il prezioso sostegno a questa iniziativa– ha dichiarato Cristiano Habetswallner, Responsabile Sponsorizzazioni TIM – Grazie al Patrocinio concesso a #GUARDAAVANTI, infatti, l’amministrazione ha voluto esprimere il proprio appoggio alla campagna promossa da TIM e Ducati sul tema della sicurezza stradale e del non uso del cellulare alla guida, circostanza che ci rende particolarmente orgogliosi. Bari è la terza tappa di un percorso che coinvolge centinaia di giovani, un’occasione per riflettere sulle conseguenze della distrazione alla guida, che è la prima causa degli incidenti stradali in Italia. TIM, attraverso questa iniziativa, conferma ancora una volta la propria vicinanza al mondo dei giovani su tematiche di attualità e di interesse sociale».

«Come Automobile Club Bari BAT siamo sempre in prima linea nella prevenzione della sinistrosità stradale in tutti i suoi contesti – ha spiegato Maria Grazia De Renzo, Presidente ACI Bari BAT -  Nell’ambito del progetto Ambasciatori della Sicurezza Stradale e grazie al network di Autoscuole ACI Ready2Go, nel 2015 abbiamo portato 6 dei 140 neopatentati nei corsi di Guida Sicura ACI, al Gran Premio d’Italia a Monza in qualità di ospiti d’onore. Non potevamo quindi non aderire alla campagna #guardaavanti, per inaugurare un 2016 sulla scia di quanto già fatto fino ad oggi. Ci piace definirci un’Automobile Club 3.0, in grado di parlare con tutti e di raggiungere sempre nuovi e maggiori risultati».

«Lo scopo principale della Fondazione Ciao Vinny è quello di sensibilizzare il mondo giovanile alle problematiche della sicurezza stradale promuovendo occasioni di formazione e informazione e collaborando con enti e istituzioni su tutto il territorio nazionale - ha raccontato Lorenzo Moretti, Presidente Fondazione Ciao Vinny. Abbiamo da subito colto l’invito ad aderire a #guardaavanti in quanto l’uso del cellulare alla guida rappresenta di sicuro uno dei rischi maggiori di incidente stradale tra i giovani e essere presenti in un progetto così rappresenta per noi un’opportunità per sostenere lo scopo e la mission del nostro operato».

La campagna #GUARDAAVANTI in sintesi

#GUARDAAVANTI by TIM e Ducati è la campagna di sensibilizzazione voluta dai due brand per aumentare la consapevolezza sull’utilizzo improprio del cellulare alla guida.

Nella prima edizione del 2014-2015 #GUARDAAVANTI ha agito proprio sull’aumento della visibilità del messaggio, coinvolgendo 3.500 studenti nelle scuole di 20 città di Italia con il sostegno di testimonial di eccezione come Andrea Iannone, Andrea Dovizioso e Loris Capirossi e altri 85 volti noti, che hanno aderito e rilanciato il challenge #guardaavanti sui social, generando oltre 6,3 milioni di contatti in rete.

La seconda edizione punta sul protagonismo dei giovani e ha già coinvolto oltre 120mila giovani alla Milan Games Week, dove 4 webstar youtubers hanno fatto sperimentare dal vivo che anche nel videogioco l’utilizzo del cellulare mette a rischio la vita (in questo caso solo virtualmente). La campagna ha già coinvolto oltre 1.200 studenti a Padova e Bologna con attività di coinvolgimento e flash mob nelle strade della città.  Dopo Bari, la campagna è attesa a Napoli e Roma.

PER ULTERIORI INFORMAZIONI su #GUARDAAVANTI

Enrica Marrese e Chiara Lazzarin 392 9814330392 9814330 ufficiostampa@timguardaavanti.it

 

Bari, 17 febbraio 2016