TIM sostiene #ioleggoperché, il progetto nazionale dedicato alla diffusione del libro e della lettura

09/04/2015 - 17:00

- + Text size
Stampa

TIM partecipa a #ioleggoperché, il progetto nazionale a cura di AIE (Associazione Italiana Editori), dedicato alla diffusione del libro e della lettura, che sta mobilitando i lettori di tutta Italia trasformandoli in veri e propri “messaggeri”, con il compito di sensibilizzare e contagiare chi non legge o legge poco.

TIM, principale abilitatore dell’Italia digitale, da sempre al fianco di importanti iniziative volte ad avvicinare le persone alla conoscenza e alla cultura, sostiene #ioleggoperché anche attraverso TIMreading (www.timreading.it), lo store digitale  che propone un catalogo sempre aggiornato di oltre 75mila titoli in lingua italiana dei principali autori delle più importanti case editrici, e l’accesso ai principali quotidiani italiani e a circa 50 periodici.

Al lavoro dei messaggeri, impegnati a consegnare ai “non lettori” di tutta Italia 240mila libri in edizione speciale, si affianca infatti TIMreading, che da oggi offre ai propri clienti la possibilità di scaricare gratuitamente una speciale collana con gli incipit dei 24 romanzi che saranno distribuiti in formato cartaceo da migliaia di Messaggeri in tutta Italia e durante speciali eventi live in cinque città - Milano, Roma, Cosenza, Sassari, Vicenza -  il prossimo 23 aprile, giornata mondiale del libro e del diritto d’autore.

“Nell'era dell'accesso, profetizzata da Jeremy Rifkin quindici anni fa e ormai pienamente realizzata, strumenti come TIMreading, legati a progetti come #ioleggoperché, consentono di offrire ai nostri clienti un'esperienza di alta qualità e allo stesso tempo un access point al mondo digitale semplice, sicuro e affidabile " commenta Paolo Priolo, responsabile Brand Development Projects di Telecom Italia, che aggiunge: "Con il brand unico TIM sviluppiamo un'offerta integrata di prodotti, servizi e connettività che risponde a un bisogno potente dei consumatori di essere costantemente connessi alla vita e alle proprie passioni. La lettura è una di queste”.

Roma, 9 aprile 2015

Generazione ebook

  • Approfondisci

    Approfondisci