A Figline arriva la rete in fibra ottica di Telecom Italia

25/06/2015 - 13:00

- + Text size
Stampa

Avviata in città la realizzazione di una rete a banda ultralarga che renderà disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese con velocità di connessione fino a 50 Megabit al secondo

I programmi a Figline prevedono entro il 2015  la posa di 11 chilometri di cavi in fibra ottica, che collegheranno 36 armadi stradali per una copertura di circa 5500 unità immobiliari, corrispondenti ad oltre l’85% della popolazione

In Toscana i servizi a banda ultralarga di Telecom Italia sono già disponibili in 12 città: Arezzo, Carrara, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Viareggio. Sono statiavviati i lavori per la posa della fibra ottica ad  Empoli, Pontedera e Piombino.


Telecom Italia accelera con l’Internet super-veloce in Toscana e avvia i lavori per la realizzazione della rete in fibra ottica nel territorio del Comune di Figline e Incisa Valdarno, con l’obiettivo di rendere disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese. L’iniziativa si avvale della fattiva collaborazione dell’Amministrazione Comunale e della locale Sezione Territoriale Valdarno di Confindustria Firenze.

Il programma di copertura della località di Figline prevede di raggiungere entro il 2015 circa 5500 unità immobiliari,  pari ad oltre l’85% della popolazione, grazie alla posa di 11 chilometri di cavi in fibra ottica che permetteranno di collegare 36 armadi stradali alle rispettive centrali. L’iniziativa si inserisce nel piano di sviluppo nazionale di Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network) che prevede di raggiungere il 75% della popolazione entro il 2017.

Per la posa dei cavi in fibra ottica verranno sfruttate le infrastrutture esistenti di proprietà sia di Telecom Italia sia pubbliche, come ad esempio quella per l’illuminazione della città, grazie all’accordo in via di definizione con il Comune. Inoltre, in caso di scavi, saranno utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

I lavori sono stati avviati in diverse zone della città e nel corso dell’anno famiglie e imprese di Figline potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 50 Megabit al secondo che migliorano nettamente l’esperienza della navigazione in rete e abilitano nuovi servizi e in futuro sarà possibile aumentare le prestazioni dei collegamenti in fibra ottica con velocità fino a 100 Megabit al secondo.

Con la fibra, da casa e dall’ufficio, sarà possibile fruire di video in HD, gaming on line multiplayer in alta qualità e contenuti multimediali resi disponibili contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese inoltre potranno accedere al mondo delle soluzioni professionali IT di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Ma l’ultrabroadband abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’infomobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

In Toscana i servizi a banda ultralarga di Telecom Italia sono già disponibili in 12 città: Arezzo, Carrara, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Viareggio. Sono stati avviati i lavori per la posa della fibra ottica ad  Empoli, Pontedera e Piombino.

“L’arrivo della banda ultralarga era una delle priorità del nostro mandato – ha commentato Giulia Mugnai, Sindaca di Figline e Incisa Valdarno - Si tratta di una grande conquista al servizio delle imprese, la cui competitività oggigiorno passa necessariamente da infrastrutture tecnologiche all’avanguardia. Il Comune quindi garantirà il suo supporto come fatto finora in modo da accelerare le opere necessarie, nell’ambito di una collaborazione molto positiva con Telecom Italia e Confindustria Valdarno, nella prospettiva di servire con la banda larga anche aree più marginali del nostro territorio” .

“Anche Figline entra nella lista delle principali località scelte da Telecom Italia per la realizzazione della nuova rete in fibra ottica – ha dichiarato Paolo Salvi, Responsabile Open Access Toscana Est di Telecom Italia - Questa moderna infrastruttura di rete consentirà ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e alla sempre maggiore efficienza dei servizi urbani, ad esempio nel campo dell’infomobilità e in quello della sicurezza. Si tratta di un importante risultato reso possibile grazie agli importanti investimenti programmati da Telecom Italia e alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale, fattori che consentiranno di realizzare rapidamente le attività di scavo e di posa minimizzando sia i tempi d’intervento sia i relativi costi e l’impatto sulla città”.

"Con l’avvio dei lavori per realizzazione dell’impianto della rete di ultima generazione, il comune unico di Figline e Incisa Valdarno sta per centrare un obiettivo strategico per il suo sviluppo – ha sottolineato Franco Resti, della Sezione Territoriale Valdarno di Confindustria Firenze – Si è avviata  una virtuosa collaborazione fra la nostra Sezione territoriale, la locale Amministrazione Comunale e Telecom Italia, che riuscirà a soddisfare il bisogno delle nostre aziende di essere al passo con i tempi. Dimostrazione che se imprese e amministrazione lavorano in squadra i risultati ‘viaggiano in 

Maggiori informazioni sulla Rete di Telecom Italia all’indirizzo http://rete.telecomitalia.com.

Firenze, 25 giugno 2015