A Empoli arriva la rete in fibra ottica di Telecom Italia

23/06/2015 - 12:00

- + Text size
Stampa

Avviata in città la realizzazione di una rete a banda ultralarga che renderà disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese con velocità di connessione fino a 50 Megabit al secondo

I programmi a Empoli prevedono entro il 2015 la posa di 6 chilometri di cavi in fibra ottica che collegheranno 28 armadi stradali, per una copertura di oltre 4600 unità immobiliari corrispondenti a circa il 25% della popolazione

In Toscana i servizi a banda ultralarga di Telecom Italia sono già disponibili in 12 città: Arezzo, Carrara, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Viareggio. Sono stati avviati i lavori per la posa della fibra ottica a Figline-Incisa Valdarno, Pontedera e Piombino.

Telecom Italia accelera con l’Internet super-veloce in Toscana e avvia lavori per la realizzazione della rete in fibra ottica a Empoli con l’obiettivo di rende disponibili servizi innovativi a cittadini e imprese.

Il programma di copertura della città prevede di raggiungere entro il 2015 oltre 4600 unità immobiliari,  pari a circa il 25% della popolazione, grazie alla posa di 6 chilometri di cavi in fibra ottica che permetteranno di collegare 28 armadi stradali alle rispettive centrali. L’iniziativa si inserisce nel piano di sviluppo nazionale di Telecom Italia per la realizzazione della rete NGAN (Next Generation Access Network) che prevede di raggiungere il 75% della popolazione entro il 2017.

Per la posa dei cavi in fibra ottica verranno sfruttate le infrastrutture di Telecom Italia già esistenti. Inoltre, in caso di scavi, saranno utilizzate tecniche e strumentazioni innovative a basso impatto ambientale che minimizzano i tempi di intervento, l’area occupata dal cantiere, l’effrazione del suolo, il materiale asportato, il deterioramento della pavimentazione e, conseguentemente, i ripristini stradali.

I lavori sono stati avviati in diverse zone della città e nel corso dell’anno famiglie e imprese di Empoli potranno cominciare a usufruire di connessioni con velocità fino a 50 Megabit al secondo che migliorano nettamente l’esperienza della navigazione in rete e abilitano nuovi servizi e in futuro sarà possibile aumentare le prestazioni dei collegamenti in fibra ottica con velocità fino a 100 Megabit al secondo.

Con la fibra, da casa e dall’ufficio, sarà possibile fruire di video in HD, gaming on line multiplayer in alta qualità e contenuti multimediali resi disponibili contemporaneamente su smartphone, tablet e smart TV. Le imprese inoltre potranno accedere al mondo delle soluzioni professionali IT di Impresa Semplice, sfruttandone al meglio le potenzialità grazie alla connessione in fibra ottica. Ma l’ultrabroadband abilita anche applicazioni innovative come la telepresenza, la videosorveglianza, i servizi di cloud computing per le aziende e quelli per la realizzazione del modello di città intelligente per le amministrazioni locali, tra cui la sicurezza e il monitoraggio del territorio, l’infomobilità e le reti sensoriali per il telerilevamento ambientale.

In Toscana i servizi a banda ultralarga di Telecom Italia sono già disponibili in 12 città: Arezzo, Carrara, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Viareggio. Sono stati avviati i lavori per la posa della fibra ottica ad Empoli, Figline-Incisa Valdarno, Pontedera e Piombino.

“Questo intervento mette le basi per iniziare a costruire in città un modello Smart City in ambito digitale, in quanto senza le trasmissioni dati va a cadere il concetto delle Internet of Things. Empoli –
ha dichiarato l’Assessore all’Innovazione Antonio Ponzo Pellegrini – nonostante non abbia le dimensioni di una grande città, può concorrere per diventare un modello di Smart City, in quanto ha il giusto numero di abitanti per avere un feedback immediato sui servizi che vengono erogati. Tutto ciò anche a fronte della robusta presenza di aziende ICT nel circondario. Il fatto che Telecom Italia abbia individuato la nostra comunità per realizzare in Toscana uno dei primi interventi sottolinea l'attenzione che si sta generando nel nostro territorio. Questa nuova infrastruttura apre un nuovo scenario a livello digitale sulle applicazioni su cui stiamo lavorando, tra cui l’illuminazione intelligente, parcheggi, big data. Con un solo unico obiettivo: fare diventare la nostra realtà una città domotica outdoor, ovviamente il tutto compatibilmente  con gli investimenti che potremo fare. Ricordiamo” – ha proseguito l’Assessore – “ che grazie ai finanziamenti di Regione Toscana e Mise e ai lavori per cui Telecom Italia ha vinto anche il bando regionale sulla Banda Larga, su indicazione del Comune di Empoli pure le frazioni di Monterappoli e Casenuove saranno interessate  da lavori per l’installazione della connessione internet a banda larga”.

“Anche Empoli entra nella lista delle principali città scelte da Telecom Italia per la realizzazione della nuova rete in fibra ottica –
ha sottolineato Alessandro Bettini, Responsabile Open Access Toscana Ovest di Telecom Italia - Questa moderna infrastruttura di rete consentirà ai cittadini e alle imprese di usufruire di servizi innovativi in grado di contribuire allo sviluppo dell’economia locale e alla sempre maggiore efficienza dei servizi urbani, ad esempio nel campo dell’infomobilità e in quello della sicurezza. Si tratta di un importante risultato reso possibile grazie agli importanti investimenti programmati da Telecom Italia e alla collaborazione con l’Amministrazione Comunale, fattori che consentiranno di realizzare rapidamente le attività di scavo e di posa minimizzando sia i tempi d’intervento sia i relativi costi e l’impatto sulla città”.

Maggiori informazioni sulla Rete di Telecom Italia all’indirizzo http://rete.telecomitalia.com.

Empoli (FI), 23 giugno 2015