Telecom Italia: entro il 2014 saliranno a 55 i comuni pugliesi coperti dalla rete 4G di TIM ad altissima velocità

08/05/2014 - 15:00

- + Text size
Stampa

Illustrati oggi, nel corso di un incontro con il sindaco di Lecce,  i piani di sviluppo per le reti ultrabroadband nella regione e i servizi di ultima generazione dedicati alle imprese e alla Pubblica Amministrazione

Entro l’anno saliranno a 55 i comuni della Puglia coperti dalla nuova rete 4G di TIM. I piani di sviluppo dell’ultrabroadband mobile nella regione sono stati illustrato oggi a Lecce nel corso dell’incontro  dal titolo “LTE, cosa ci faccio! Le nuove frontiere delle reti e dei servizi mobili 4G” promosso  da Telecom Italia, con il patrocinio di Confindustria Lecce,  per far conoscere le potenzialità della rete mobile ad altissima velocità LTE (Long Term Evolution) che attualmente è già presente in 27 comuni pugliesi.

All’evento  hanno partecipato il sindaco di Lecce, Paolo Perrone, il Presidente di Confindustria Lecce Piernicola Leone de Castris e, per Telecom Italia, Salvatore Nappi,  responsabile Business Sales Sud, Enrico Trovati, responsabile Marketing Business, e Umberto Ferrero, responsabile Wireless Access Innovation di TILAB, il laboratorio di ricerca del Gruppo.

Oltre a rendere noti  i programmi di sviluppo delle infrastrutture broadband sul  territorio, Telecom Italia ha  presentato  le soluzioni ICT avanzate dedicate alle imprese e alle P.A. della regione rese disponibili attraverso le reti di ultima generazione e i data center: dalle soluzioni per digitalizzare la scuola e il sistema sanitario ai servizi per la sicurezza stradale e la mobilità intelligente, fino alle applicazioni per favorire lo sviluppo del servizi turistici.

A conclusione dell’incontro  sono state mostrate alcune anticipazioni delle future applicazioni dell’LTE e sono stati evidenziati i vantaggi della tecnologia. Il 4G offre infatti una velocità di download 5-10 volte superiore a quella della rete HSPA a 14.4 Mbps e più del doppio rispetto a quella offerta dalla tecnologia Hspa a 42 Mbps, rendendo  possibile usufruire di prestazioni e livelli di servizio che migliorano nettamente l'esperienza della navigazione internet e consentendo la fruizione di contenuti innovativi in mobilità, come il video streaming in HD, e attività di collaboration, videocontrollo, videoriprese con l’utilizzo di droni e accesso ai servizi cloud anche da device mobili.

Con questa iniziativa Telecom Italia si conferma motore dell’innovazione sul territorio, nella convinzione che la realizzazione di infrastrutture ultrabroadband e soprattutto la diffusione dei servizi che esse abilitano possano dare un impulso importante ad una crescita sostenibile dell’economia locale e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini.

Lecce, 8 maggio 2014