Nasce TeMP, piattaforma multimediale web comune per le Aree Marine Protette di Torre Guaceto e Porto Cesareo grazie al sostegno di Fondazione Telecom Italia

27/03/2014 - 12:30

  • Archivio Media /
  • Note stampa /
  • Mercato /
  • Nasce TeMP, piattaforma multimediale web comune per le Aree Marine Protette di Torre Guaceto e Porto Cesareo grazie al sostegno di Fondazione Telecom Italia
- + Text size
Stampa

Il progetto salentino www.mareprotettodipuglia.it scelto tra i 31 giunti all’interno del Bando di Fondazione Telecom Italia: “I parchi e le aree marine protette un patrimonio unico dell’Italia”

Fondazione Telecom Italia e i Consorzi di gestione di Torre Guaceto e Porto Cesareo hanno presentato oggi nel capoluogo salentino il progetto TeMP (Territorio e Aree Marine Protette), iniziativa sorta allo scopo di sostenere un nuovo modo di concepire e vivere il sistema delle bellezze naturali e culturali del nostro Paese grazie all’uso delle tecnologie.

Il progetto, illustrato nel corso del convegno “INFORMATION COMMUNICATION TECHNOLOGY E SERVIZI INNOVATIVI APPLICATI AL SISTEMA COSTIERO SALENTINO”, è finanziato da Fondazione Telecom Italia nell’ambito del proprio Bando del 2011 “I parchi e le aree marine protette un patrimonio unico dell’Italia” ed ha coinvolto le due aree marine protette salentine Torre Guaceto e Porto Cesareo, nonché l’intero territorio delle provincie di Brindisi e Lecce. Queste aree ed i territori circostanti costituiscono un sistema complesso, con testimonianze ambientali, storico-culturali, archeologiche ed architettoniche di incommensurabile valore, inserito in uno dei paesaggi agrari e naturali tra i più antichi del Mediterraneo. Fondazione Telecom Italia, con il suo Bando, si è così proposta di rafforzare il proprio impegno sul tema dell’educazione e della valorizzazione del patrimonio nazionale ambientale applicato alle Aree Naturali Protette perché crede fortemente nella forza dell’interazione tra ambiente, cultura, paesaggio, turismo e nuovo senso di cittadinanza.

Come tutti i progetti sostenuti da Fondazione Telecom Italia, anche TeMP ha forte valenza tecnologica poiché offre l’occasione di sviluppare un’interazione tra nuove tecnologie, innovazione e cultura del territorio. L’iniziativa ha previsto lo sviluppo di una piattaforma multimediale web comune per le aree marine protette finalizzata a promuovere specifiche iniziative di integrazione gestionale e rafforzare la rete di relazioni tra le Amministrazioni locali ed i soggetti pubblici e privati operanti nel contesto territoriale. Si tratta così di una modalità di fruizione innovativa che vuole facilitare l'interazione tecnologica e multimediale da parte di utenti e visitatori con un sistema avanzato che comprende, tra le altre cose, anche rappresentazione bidimensionali e tridimensionali dei punti di interesse delle due aree.

In particolare, il Portale TeMP (http://www.mareprotettodipuglia.it/ )è caratterizzato da:

  • Pagine web descrittive del Progetto e delle Aree Marine Protette di Torre Guaceto e Porto Cesareo;
  • Integrazione strumenti GIS e mappe georeferenziate: sono state realizzate mappe interattive basate su Google Maps e le risorse georeferenziate sono state integrate con informazioni di dettaglio e contenuti multimediali.  Il visitatore è fornito di un albero delle categorie (Natura Mare, Terra, Storia, Turismo, Itinerari) per poter navigare con facilità;
  • Profiling utente e gestione politiche di accesso: la piattaforma prevede diverse tipologie di utente (visitatore, autore, amministratore) con diversi livelli di accesso e funzionalità disponibili, soprattutto per ciò che è relativo all’inserimento/modifica delle informazioni pubblicate; 
  • Front-end e back-end di gestione: le due aree sono caratterizzate da interfacce di tipo WYSIWYG per il data-entry e la manutenzione dei dati;
  • Contenuti multimediali: le pagine web e le risorse georeferenziate sono corredate da contenuti multimediali, quali Virtual Tour fotografici 360°, Video, Video 3D anaglifi, Gallerie di immagini;
  • Supporto multilingua: è stato realizzato il supporto multilingua, che consente al momento di visualizzare le pagine del Portale in Italiano ed Inglese;
  • Integrazione con le più comuni piattaforme di social network: il Portale web è stato integrato con i profili Facebook e Twitter delle Aree Marine, nonché è stato creato un profilo Flickr legato al Progetto per la pubblicazione e condivisone di immagini;
  • Sistemi di collaboration web 2.0: sono state fornite funzionalità di social sharing dei contenuti, la galleria di immagini presenti sul Social Flickr è stata inglobata nelle pagine del Portale, ed è stato predisposto un modulo di invio foto per consentire ai visitatori di collaborare ad arricchire i contenuti fotografici del Portale stesso;
  • Predisposizione per la navigazione del sito su dispositivi cellulari o smartphone: questa importante caratteristica è stata realizzata attraverso un layout grafico di tipo “responsive”, un layout che si adatta ai device utilizzati (Pc desktop, tablet, smarthphone) per fornire una visualizzazione ottimale e riducendo al minimo la necessità di ridimensionamento e scorrimento all’interno delle pagine.

TeMP ha così il pregio di dare concreta realizzazione alla necessità di riunire, e far operare assieme, soggetti gestori di differenti aree protette pugliesi e soggetti privati che in questi territori operano nel settore turistico; al contempo, rappresenta l’inizio di un nuovo modo di coniugare la promozione del territorio con la fruizione integrata e sostenibile dello stesso tramite un portale multimediale direttamente gestito dagli operatori delle aree marine coinvolte.

 

Telecom Italia Ufficio Stampa +39 06 3688 2610 http://www.telecomitalia.com/media

Area Marina Protetta Porto Cesareo+39 0833 560 144 segreteria@ampportocesareo.it

 

Lecce, 27 Marzo 2014