Al via il contest Big Data Challenge: progettualità innovativa al servizio del cittadino e della P.A.

05/12/2013 - 14:52

- + Text size
Stampa

L’iniziativa lanciata da Telecom Italia insieme all’EIT ICT Labs, MIT Media Lab, Politecnico di Milano e Trento RISE ha l’obiettivo di coinvolgere sviluppatori, ricercatori e designer di tutto il mondo per realizzare inedite soluzioni nel campo dei Big Data

Nasce in rete il contest Big Data Challenge. L’iniziativa, ideata da Telecom Italia insieme all’EIT ICT Labs, al MIT Media Lab, al Politecnico di Milano e a Trento RISE (con il contributo di Fondazione Bruno Kessler e l’Università degli Studi di Trento), ha l’obiettivo di richiamare sviluppatori, ricercatori e designer di tutto il mondo a realizzare servizi e applicazioni innovativi a favore della qualità della vita del cittadino e di ausilio per la Pubblica Amministrazione basati su Big Data.

L’iniziativa rientra nel piano di sviluppo di soluzioni su cui Telecom Italia sta investendo all’interno del laboratorio di ricerca SKIL di Trento (che è parte dei Joint Open Lab), anche grazie al supporto delle realtà locali di rilievo come Spazio Dati, startup a forte vocazione innovativa. Il progetto metterà a disposizione di professionisti, aziende ed enti un pacchetto di big data, permettendo loro di confrontarsi e di proporre le migliori idee ad un comitato di esperti nazionali e internazionali. I partecipanti potranno scegliere tra le tre tracce previste: Applicazioni per apparati mobili o web, Analisi di modelli e tendenze, Visualizzazioni dei dati con infografiche. I dati a disposizione sono geo referenziati, anonimi e aggregati e sono riferiti ai territori dell’area metropolitana di Milano e a quelli della Provincia Autonoma di Trento, su un arco temporale di due mesi, e riguardano le telecomunicazioni, il trasporto pubblico e privato, il consumo energetico, il meteo e il mondo dei social network.

L’insieme dei dati utilizzati per il Big Data Challenge è raccolto nel pieno rispetto della privacy e delle normative comunitarie e nazionali vigenti in materia e viene fornito dai rispettivi proprietari in licenza per gli scopi del contest, in totale trasparenza nei confronti di chi li genera.

Telecom Italia ha realizzato per questa iniziativa uno spazio dedicato on line www.telecomitalia.com/bigdatachallenge, dove sarà possibile iscriversi e registrarsi da oggi fino al 10

febbraio 2014. Agli utenti registrati sarà possibile accedere, a partire dal 14 gennaio 2014, all’area riservata in cui è disponibile l’intero pacchetto di dati da scaricare e tutte le informazioni utili. Per poter partecipare alla selezione finale, i contributi e le idee dovranno essere inviate, secondo le modalità indicate sul sito, entro il 14 marzo 2014.

Sarà inoltre possibile accedere alle informazioni anche attraverso i profili ufficiali di Telecom Italia dei principali social network Facebook e Twitter con l’hashtag #BigDataChallenge.

Successivamente il comitato di esperti indicherà i 10 finalisti e premierà a Trento il 2 e 3 aprile 2014, in occasione degli ICT Days, i primi tre classificati.

I partecipanti avranno inoltre l’opportunità di condividere e confrontarsi con il comitato costituito da importanti nomi della ricerca, dell’industria e del mondo accademico quali Alex (Sandy) Pentland – Professor and Director MIT Media Lab Human Dynamics and Entrepreneurship;  Alessandro Vespignani – Distinguished University Professor, Northeastern University, Boston, USA; Fondazione ISI, Torino; Wendy Hall - University of Southampton, UK, and Dean of the Faculty of Physical and Applied Sciences; Paolo Ciuccarelli – Head of Communication Design B.Sc. and M.Sc., Scientific Director of Density Design Research Lab, IT; Cesare Sironi – Head of Telecom Italia’s Innovation; Fabio Pianesi – EIT ICT Labs/Research Director; Alberto Diminin – Assistant Professor, Istituto di Management, Scuola Superiore Sant'Anna, Pisa e Advisor for Innovation Policy to the Minister of Education and Research, Roma; Gianni Riotta – Pirelli Visiting Professor New Media Studies Princeton University; Livio Scalvini – Head of Innovation Corporate & Investment Banking, Intesa Sanpaolo; Riccardo Luna, Director CheFuturo! and StartupItalia! – Editor for Innovation La Repubblica, Member of Board of Oxfam and Building Green.


Roma, 5 dicembre 2013