Telecom Italia: all’International Participants Meeting di EXPO 2015 presenta le tecnologie Cloud e di connettività Ultrabroadband fisse e mobili dedicate ai paesi espositori

09/10/2012 - 16:50

- + Text size
Stampa

In occasione dell’evento sarà possibile conoscere le potenzialità di alcune tra le principali soluzioni fornite da Telecom Italia in qualità di unico Global Service Partner di Expo 2015 nel settore della connettività, del cloud computing e dei servizi integrati

In occasione dell’International Participants Meeting di Expo 2015, Telecom Italia presenta alcuni dei principali servizi che renderà disponibili per i Paesi Espositori, basati sulle più avanzate tecnologie di cloud computing e di connettività fissa e mobile a banda ultralarga.

In particolare, all’interno del Partners’ Village, giovedì 11 sarà possibile assistere a una demo della soluzione Nuvola It Self Data Center, che permette a ogni paese partecipante l’accesso rapido e sicuro a risorse computazionali della Nuvola Italiana, con la massima flessibilità e autonomia di configurazione, in base alle specifiche esigenze. La soluzione, integrata nell’Expo Virtual Private Cloud, la rete Cloud di Nuvola Italiana che Telecom Italia ha progettato appositamente per Expo, prevede la possibilità di configurare la quantità e la tipologia di risorse necessarie attraverso una console accessibile via web, per consentire a ciascun Espositore di ospitare e gestire in maniera efficace le applicazioni necessarie al successo dell’evento.

Sarà possibile inoltre conoscere le potenzialità delle più moderne tecnologie di connettività a banda ultralarga messe in campo da Telecom per lo sviluppo della rete mobile di nuova generazione 4G e di quella fissa NGAN in fibra, attraverso un confronto sul campo e prove di capacità tra le soluzioni LTE, FTTH e FTTB che abilitano trasmissioni dati a una velocità fino a 100 Mbit/s, rendendo disponibili in contemporanea servizi e contenuti multimediali ad alta definizione.

Per tutte le esigenze di connettività dei partecipanti saranno infatti rese disponibili un’infrastruttura di rete con “banda larghissima” all’interno di ciascun padiglione e un’infrastruttura di rete ad elevata performance tra il padiglione e il paese di provenienza del partecipante espositore, per fornire un accesso rapido ai dati e ai contenuti ospitati fisicamente in sedi remote.

Milano, 9 ottobre 2012