TIM porta a Milano la nuova tecnologia LTE

14/04/2012 - 10:30

- + Text size
Stampa

Da lunedì 16 e fino al 21 aprile si potranno provare i servizi ultrabroadband di TIM basati sulla rete mobile di nuova generazione che consente connessioni fino a 100 Megabit al secondo. A disposizione del pubblico le chiavette LTE per la fruizione in mobilità di contenuti multimediali in alta definizione

TIM porta a Milano la nuova tecnologia LTE (Long Term Evolution), che permette la trasmissione dati con una velocità fino a 100 Mbit/s in download e 50 Mbit/s in upload, rendendo disponibili in contemporanea servizi e contenuti multimediali ad alta definizione.  

Sarà possibile provare le potenzialità offerte dalla rete mobile di nuova generazione in due negozi TIM della città: presso il punto vendita di via Moscova (dal 16 al 18 aprile) e in quello di Piazza Cordusio (dal 19 al 21 aprile).

L’iniziativa conferma la leadership tecnologica nel mobile di TIM che, primo operatore in Italia, ha avviato una serie di sperimentazioni aperte al pubblico per far conoscere l’Internet del futuro.

Le nuove chiavette LTE, configurate e connesse in modalità ultrabroadband, consentono di sperimentare direttamente i servizi in mobilità ad alta velocità come il video streaming in HD, la fruizione dei contenuti on demand, il trasferimento di file e la navigazione libera in Internet.

Questa iniziativa si inserisce nell’ambito del piano di sviluppo nazionale della rete mobile di nuova generazione per la quale Telecom Italia ha investito oltre 1 miliardo e 200 milioni di Euro per l’acquisizione delle frequenze a 800, 1800 e 2600 MHz, confermando in questo modo la volontà dell’azienda di realizzare reti sempre più moderne e in grado di offrire  nuovi servizi tecnologicamente evoluti che rispondono alle esigenze dei cittadini e alla crescente quantità di traffico generata da cellulari, chiavette, smartphone e tablet.

L’avvio di questa fase, che anticipa il lancio commerciale dei servizi basati sulla tecnologia LTE, ha già interessato Torino e Roma e proseguirà nei prossimi mesi nelle principali città italiane.

Milano, 14 aprile 2012