La Fabbrica di Staglieno protagonista a Roma di “Mestieri d'Arte, origini e futuro in Italia” di Fondazione TIM

23/09/2016 - 11:44

- + Text size
Stampa

L’evento, in programma a Roma il 27 settembre, ha l’obiettivo di illustrare i risultati del progetto della Fondazione per la valorizzazione e il recupero, attraverso l'innovazione tecnologica, di arti e mestieri che compongono il patrimonio dei beni culturali ‘invisibili’ 

La Fabbrica di Staglieno, il progetto di Arci Genova sostenuto da Fondazione TIM attraverso il bando  “Beni Invisibili, Luoghi e Maestria Delle Tradizioni Artigianali”, sarà protagonista il prossimo 27 settembre a Roma dell’evento “Mestieri d'Arte, origini e futuro in Italia”.  L’appuntamento vedrà riuniti gli otto progetti vincitori del bando, lanciato da Fondazione TIM nel 2013 con un contributo complessivo di 1,5 milioni di Euro, per sostenere iniziative volte al recupero ed alla conservazione di un “bene culturale invisibile”.

Il progetto di Fondazione TIM e Arci Genova ha l'obiettivo di valorizzare il Cimitero Monumentale di Staglieno (uno dei più importanti d’Europa) promuovendo la conoscenza dei mestieri legati all’arte funebre.

Il cuore del progetto è la “La Fabbrica di Staglieno”, un laboratorio artigiano realizzato all’interno del cimitero, con pareti in vetro che facilitano la visibilità del lavoro dei Maestri marmisti e restauratori e i contatti col pubblico e coi clienti. Ogni sabato i visitatori possono incontrare gli artigiani e ammirare dal vivo il loro lavoro.

La Fabbrica, che ha il ruolo di “bottega” in senso tradizionale, è anche un luogo di formazione per gli artigiani grazie alla collaborazione con l’Università di Genova, la Soprintendenza ai Beni Culturali e la Cna di Genova.

Dall'8 di ottobre 2016 la visita a Staglieno verrà resa interattiva grazie all'installazione di una rete wi-fi museale realizzata dal progetto “la Fabbrica di Steglieno” e dal progetto “Il Museo più Grande del Mondo” (in collaborazione con Compagnia di San Paolo), da cui i visitatori potranno scaricare gratuitamente: un'audioguida  (italiano e inglese), le schede sui principali monumenti, quattro videoclip, un gioco interattivo su Staglieno.

Con 1.500 visitatori, 750 studenti che hanno partecipato a laboratori espressivi collegati alla visita, una settimana di alternanza scuola lavoro, 2 borse post-doc e 7 borse lavoro, “La Fabbrica di Staglieno” ha modificato il vissuto della città rispetto a questo bene “invisibile”: dalla funzione cimiteriale a spazio di orgoglio, lavoro e memoria di Genova.

Fondazione TIM, è espressione dell'impegno sociale del Gruppo Telecom Italia, la cui missione è promuovere la cultura del cambiamento e dell'innovazione digitale, favorendo l'integrazione, la comunicazione, la crescita economica e sociale.

 

Genova, 23 settembre 2016

mestieri d'arte