TIM Ventures effettua i primi investimenti internazionali in due startup del settore e-commerce

28/09/2015 - 15:00

- + Text size
Stampa

Primi investimenti internazionali per TIM Ventures. La società del Gruppo Telecom Italia creata per effettuare seed investment nel mondo digitale ha investito su due startup ad alto potenziale del settore dell’e-commerce, Moltin e Shoppimon.

I due investimenti sono stati realizzati da TIM Ventures nell’ambito del Syndicate Investors lanciato e guidato da Gil Dibner su Angel List,  per investire su startup europee e israeliane che dimostrano di possedere tecnologie disruptive e ambizioni globali. Gli investimenti sono perfezionati secondo una "Bridge to America Strategy", che prevede la presenza di fondi di Venture Capital USA top tier nel meccanismo che attiva il coinvestimento.

Moltin offre una piattaforma software per l’erogazione di servizi (in modalità SaaS) che facilitano lo sviluppo, in modo semplice e veloce, di siti web per e-commerce. La startup ha già ottenuto un investimento da parte di Y Combinator, uno dei più prestigiosi acceleratori d’impresa al mondo. Shoppimon offre invece una soluzione di Business Application Monitoring per monitorare il funzionamento e le performance di siti di e-commerce, simulando il comportamento umano.

Gli investimenti internazionali di TIM Ventures nell’e-commerce, settore in forte crescita, seguono quello fatto lo scorso maggio su Unfraud, startup italiana selezionata nel 2014 da TIM #Wcap, che grazie all’intelligenza artificiale abbatte del 50% le frodi nell’e-commerce.

                                                  *****

TIM è il brand unico del Gruppo Telecom Italia che opera nel mercato offrendo servizi di telefonia fissa e mobile, internet, contenuti digitali e servizi cloud. TIM, abilitatore alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione più innovative, accompagna l’Italia verso il traguardo della piena digitalizzazione, grazie alla realizzazione delle infrastrutture di rete ultrabroadband e alla diffusione dei servizi di ultima generazione.



Roma, 28 settembre 2015