Telecom Italia: miglior sito europeo del settore TLC per la comunicazione corporate on line

30/03/2015 - 15:00

- + Text size
Stampa

Sul podio anche nella classifica generale del Webranking by Comprend, terzo posto tra le 500 maggiori aziende quotate europee

Telecom Italia si aggiudica il primo posto tra le aziende del settore TLC europeo nella classifica Webranking by Comprend 2014, la ricerca che analizza da diciotto anni la qualità della comunicazione corporate online delle maggiori aziende in Europa.

Con un punteggio di 83,3 su un massimo di 100, Telecom Italia registra un distacco di oltre 20 punti dalla seconda classificata, la scandinava Telia Sonera e si posiziona ben al di sopra della media europea di settore (40,4 punti).

A livello di classifica complessiva, il sito di Gruppo telecomitalia.com e i Social Media istituzionali ottengono la terza posizione tra le 500 maggiori aziende europee per capitalizzazione di mercato.

Il sito di Telecom Italia è stato particolarmente apprezzato per l’esaustività delle informazioni finanziarie, per la qualità dei contenuti dedicati alla sostenibilità e per la progettazione in Responsive Web Design, di cui l’azienda è stata pioniera tra le grandi corporation in Italia.

Sono state, inoltre, valutate positivamente sia la nuova strategia editoriale incentrata sull’uso massiccio di Storytelling, rivolto al pubblico generalista, sia il progetto “Telecom Italia oltre i numeri”, un Company Profile innovativo nato dall’evoluzione del Reporting finanziario da documento di compliance a strumento di comunicazione e storytelling aziendale.

I risultati della classifica 2014, realizzata da Comprend, hanno valutato la versione inglese dei siti istituzionali delle 500 maggiori società in Europa per capitalizzazione di mercato sulla base di 100 criteri e ben 309 sotto-criteri.

Per Telecom Italia il riconoscimento è un’importante conferma dell’impegno costante dell’azienda verso l’eccellenza nella comunicazione online e il rafforzamento della propria reputazione digitale.

Roma, 30 marzo 2015