IMPARADIGITALE E FONDAZIONE TELECOM ITALIA: al via il test di curriculum mapping, l’ambiente web creato per realizzare la didattica per competenze

24/10/2015 - 12:30

  • Archivio Media /
  • Note stampa /
  • Corporate /
  • IMPARADIGITALE E FONDAZIONE TELECOM ITALIA: al via il test di curriculum mapping, l’ambiente web creato per realizzare la didattica per competenze
- + Text size
Stampa

Curriculum Mapping si prepara a essere lanciata in tutta Italia dal prossimo anno scolastico

E’ stato illustrato oggi a Milano durante l’evento “Tablet School” presso l’Istituto Leone XIII Curriculum Mapping, il nuovo ambiente web creato da ImparaDigitale e Fondazione Telecom Italia per la realizzazione della didattica per competenze.  La progettazione formativa prevede l’individuazione di competenze trasversali da sviluppare contemporaneamente in più discipline, fornendo allo studente strumenti per analizzare diversi punti di vista, rielaborare criticamente e perseguire un apprendimento personalizzato.

 

Attraverso una simulazione, alla quale hanno partecipato alcuni docenti, è stato mostrato come Curriculum Mapping sia un valido strumento innovativo per la realizzazione della programmazione didattica con un approccio multidisciplinare e collaborativo. 

 

Curriculum Mapping permette, infatti, di coordinare tempi e strumenti delle progettazioni dei singoli insegnanti, di condividere contenuti tra consigli di classe della stessa scuola o di reti di scuole, di integrare contenuti proposti dagli editori o di piattaforme a supporto del lavoro che si svolge in classe, in una logica completamente open source.  

 

In particolare, grazie a un'interfaccia semplice, la piattaforma Curriculum Mapping accompagna i docenti e li guida nella progettazione delle singole unità di apprendimento (Uda), presentando una struttura organizzata delle competenze di tutte le scuole di ogni ordine e grado, con le relative abilità e conoscenze. La piattaforma inoltre propone ambienti per dare la possibilità di preparare griglie di valutazione, così che si possa rispondere pienamente a quanto richiesto dalla normativa italiana con il Regolamento sull’obbligo scolastico (DM 139/2007) ed europea (Raccomandazione del Parlamento e del Consiglio europeo del 18 dicembre 2006).

 

La piattaforma è stata sperimentata da nove istituti di ogni ordine e grado in tutta Italia e sarà testata a partire da novembre in settanta scuole della Basilicata, nell’ambito del bando Agenda Digitale nelle scuole della regione. Curriculum Mapping sarà infine disponibile per tutte le scuole del Paese a partire dal prossimo anno scolastico.

 

Curriculum Mapping è stato presentato nell’ambito di “Tablet School”, settimo appuntamento del meeting nazionale degli studenti, una giornata in cui i docenti e gli allievi hanno simulato lezioni con diversi metodi didattici per far acquisire a chi studia le competenze richieste dal nuovo mercato del lavoro. La giornata ha permesso di mostrare come la tecnologia digitale stia rivoluzionando il mondo della scuola, rappresentando un potente strumento per trasformare la didattica tradizionale in una prospettiva che punta alla costruzione di competenze e alla personalizzazione attorno allo studente, che può diventare protagonista del proprio percorso di apprendimento.

 

 

 

Marcella Jacono, responsabile della piattaforma del Centro Studi ImparaDigitale, coordinato dalla Prof.ssa Dianora Bardi, sottolinea che “le richieste fatte alla scuola da parte della società sono cambiate

negli ultimi anni: non si tratta più di formare un cittadino che abbia in memoria le conoscenze culturali della società cui appartiene, ma di formare un cittadino in grado di muoversi nel mondo, materiale e immateriale: che metta in gioco delle competenze per risolvere nuovi problemi. Al docente quindi la richiesta di costruire percorsi di apprendimento mirati alla costruzione di competenze: ma questo impone una ricerca di approccio, nuove procedure, un cambiamento del punto di vista”.

 

“Fondazione Telecom Italia è impegnata nella realizzazione di progetti che sviluppino strumenti e metodologie a supporto dell’educazione e della scuola digitale per insegnanti e studenti. – sottolinea Marcella Logli, Direttore Generale Fondazione Telecom Italia - . Curriculum Mapping rappresenta la frontiera dell’impegno di Fondazione nella volontà di generare valore e progresso per il sistema scolastico nazionale”.

 

 

Il Centro Studi ImparaDigitale, associazione nata nel 2012 e accreditata presso il Miur, promuove lo sviluppo di una modalità didattica innovativa centrata sullo studente attraverso l’utilizzo delle tecnologie digitali. Focalizza la sua attività sulla formazione dei docenti per fare in modo che la scuola digitale si trasformi in un’occasione per rivoluzionare i metodi di insegnamento e apprendimento in una chiave di sviluppo e di scambio delle competenze.

 

Fondazione Telecom Italia, nata nel 2008 come espressione della strategia CSV del Gruppo Telecom Italia da cui eredita i principi etici fondanti, è una fondazione d'impresa che opera sul territorio nazionale e dove il Gruppo è istituzionalmente presente; il “cuore” di Fondazione è lo spirito d’innovazione grazie al quale s’impegna a lavorare per un’Italia sempre più digitale, avanzata e competitiva. Nel mondo dell'istruzione, l'obiettivo di Fondazione Telecom Italia è quello di innovare la didattica promuovendo iniziative volte sia all'aggiornamento tecnologico della scuola italiana, sia all'innovazione profonda di metodologie e strumenti didattici.

 

Milano, 24 ottobre 2015

Fondazione telecom italia