Primo Premio Cultura + Impresa assegnato a Telecom Italia e Accademia Nazionale di Santa Cecilia per il progetto Pappanoinweb

21/01/2014 - 12:50

  • Archivio Media /
  • Note stampa /
  • Corporate /
  • Primo Premio Cultura + Impresa assegnato a Telecom Italia e Accademia Nazionale di Santa Cecilia per il progetto Pappanoinweb
- + Text size
Stampa

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Telecom Italia si aggiudicano il Premio Cultura + Impresa, prima edizione dell’iniziativa  - promossa dal comitato no profit Cultura + Impresa  - dedicata alle migliori partnership e sponsorship in ambito culturale in Italia

L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e Telecom Italia si aggiudicano il Premio Cultura + Impresa, prima edizione dell’iniziativa  - promossa dal comitato no profit Cultura + Impresa  - dedicata alle migliori partnership e sponsorship in ambito culturale in Italia.

La Giuria, composta da 8 rappresentanti delle Istituzioni e dei Partner promotori del Premio, nonché da autorevoli esponenti del settore della Cultura e della Comunicazione d’Impresa,  ha infatti deciso di premiare il progetto PappanoinWeb, realizzato da Telecom Italia e dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, giunto nel 2013 alla sua terza edizione.

Il prestigioso riconoscimento è stato assegnato in ex-aequo con un’iniziativa promossa da MUVE – Fondazione Musei Civici di Venezia.

PappanoinWeb è il progetto ideato da Telecom Italia che ha portato la grande musica classica sul web, capitalizzando così le possibilità di interazione offerte dalla Rete e sperimentando nuove forme di divulgazione dei contenuti di qualità e di socializzazione delle esperienze artistiche.
Gli eventi del ciclo 2013 – tre emozionanti concerti diretti dal Maestro Antonio Pappano e dal Maestro Uto Ughi, accompagnati da altrettante guide all’ascolto realizzate dai Maestri dell’Accademia – sono disponibili on demand sul sito telecomitalia.com/pappanoinweb fino al 27 maggio 2014.

L’edizione 2013 di PappanoinWeb è stata seguita da oltre 42.000 utenti connessi in Rete generando forte interazione sui canali social network, dove sono state prodotte circa 800 conversazioni relative all’evento #PappanoinWeb che complessivamente hanno raggiunto oltre 1 milione di persone. I risultati del progetto dimostrano come le nuove tecnologie digitali rappresentino uno straordinario volano per la diffusione della cultura nel nostro Paese, promuovendone una modalità di fruizione delocalizzata, più ricca di contenuti e per questo maggiormente partecipativa.

 

Roma, 21 Gennaio 2014