Telecom Italia: Inaugurato oggi a Roma asilo nido nella sede di via di Val Cannuta

08/11/2011 - 13:50

- + Text size
Stampa

La struttura ospita 42 bambini. L’iniziativa si inserisce all’interno del progetto People Caring lanciato da Telecom Italia per favorire l’equilibrio tra vita e lavoro dei dipendenti

E’ stato inaugurato questa mattina a Roma, nella sede di Telecom Italia di via di Val Cannuta 186, un nuovo asilo nido aziendale. L’inaugurazione della struttura, che ospita 42 bambini dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.00, è avvenuta alla presenza di Antonio Migliardi, Responsabile Human Resources and Organization di Telecom Italia,  Daniele Giannini, Presidente del XVIII Municipio di Roma, e Roberto Valci, Assessore alle Politiche Scolastiche del XVIII Municipio di Roma.

L’asilo nido nella sede di lavoro è un’iniziativa del progetto People Caring lanciato da Telecom Italia tra i cui obiettivi c’è quello di favorire l’equilibrio tra vita e lavoro dei dipendenti.

E’ con grande soddisfazione che oggi annunciamo l’apertura di questa nuova struttura nella città di Roma – ha dichiarato Antonio Migliardi, Responsabile Human Resources and Organization di Telecom Italia ll nostro obiettivo è quello di rispondere con iniziative concrete alle esigenze del personale che ha bambini piccoli e che in alcuni casi lavora a turni. L’azienda accompagna i figli dei dipendenti in un percorso di crescita e formazione con diverse iniziative e sostenere chi ha figli fino a tre anni con gli asili nido è il primo importante aiuto tangibile di questo percorso che prosegue con i soggiorni estivi di vacanza, le borse di studio all’estero e si conclude con il rimborso della tassa d’iscrizione del primo anno di Università”.

Salgono così a nove su tutto il territorio nazionale gli asili nido presenti all’interno delle sedi aziendali di Telecom Italia (Milano, Torino, Napoli, Ancona, Catanzaro, Palermo e 3 a Roma), ai quali si aggiungono le quattro strutture esterne convenzionate (Torino, Padova e 2 a Roma), che complessivamente ospitano 400 bambini. La scelta di ogni sede è stata fatta dopo un’attenta valutazione delle caratteristiche della popolazione aziendale (età media dei dipendenti, numero di figli fino a tre anni di età, donne), dando priorità alle sedi di call center e ai luoghi di lavoro nei quali è più accentuata la presenza di giovani e di donne e che si trovano in zone delle città dove non esiste un’offerta di servizi adeguata. Negli asili nido vengono ospitati i figli dei dipendenti dai 3 mesi ai 3 anni, con fasce orarie molto flessibili studiate per venire incontro alle esigenze dei lavoratori.

Il progetto People Caring di Telecom Italia, oltre a proporre e gestire molte attività dedicate ai figli dei dipendenti, offre una serie di servizi studiati in particolare a tutela della “genitorialità” (maternità e paternità) quali la flessibilità oraria (permessi per mamme e papà), il supporto economico (prestiti, rimborsi), vari servizi a sostegno della famiglia (oltre agli asili nido aziendali, i soggiorni estivi tradizionali e i soggiorni studio all’estero, borse di studio e servizi Time Saving, ossia di disbrigo-pratiche.

Roma, 8 novembre 2011