PappanoinWeb

15/03/2011 - 17:00

- + Text size
Stampa

Più di un milione di accessi nei primi giorni dell’iniziativa promossa dall’Accademia di Santa Cecilia e Telecom Italia

Mercoledì 16 marzo alle ore 20.30 appuntamento con il secondo concerto in live streaming

Secondo concerto mercoledì 16 marzo, ore 20.30, per PappanoinWeb, il ciclo di tre appuntamenti promosso dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e da Telecom Italia e dedicato a chi vuole scoprire la grande musica “raccontata” dal vivo, attraverso la spiegazione delle varie fasi di preparazione di un concerto, interviste, video e backstage, fino alla sua esecuzione finale, il tutto gratuitamente collegandosi semplicemente all’indirizzo web www.telecomitalia.com/pappanoinweb.

Il primo appuntamento, che ha visto Pappano impegnato sul podio dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia nella direzione della Sinfonia dell’Aida di Verdi, della Sinfonia n. 1 in re maggiore “Titano” di Gustav Mahler e del Concerto n. 1 in mi bemolle maggiore per pianoforte e orchestra di Franz Liszt, ha riscosso un grandissimo successo. Dal 10 marzo ad oggi, gli accessi registrati dal portale sono stati più di un milione, di cui oltre 500.000 durante la trasmissione in live streaming del concerto il 14 marzo, con un tempo medio di permanenza online di oltre tre quarti d’ora. Ha poi suscitato notevole apprezzamento l’originale possibilità di interagire in tempo reale con un giovane esperto di musica, pronto a rispondere a domande relative all’esecuzione o altre curiosità attraverso un live blog dedicato. Il concerto, come tutti gli appuntamenti del ciclo, rimane a disposizione gratuita del pubblico del web in modalità streaming on demand per tutto il 2011.

Per il secondo appuntamento Antonio Pappano, che come è noto è anche uno straordinario pianista, sarà affiancato da Luigi Piovano (ore 20.30 Sala Sinopoli), primo violoncello dell’Orchestra di Santa Cecilia. I due musicisti saranno interpreti di pagine che spaziano dalla settecentesca Sonata op. 7 n. 6 di Giovanni Battista Cirri, al classicismo della beethoveniana Sonata op. 5 n. 2, al tardo romantico Martucci (Due Romanze op. 72) per concludere con il romantico per eccellenza Brahms del quale Pappano e Piovano saranno interpreti della Sonata n. 1 op. 38.

Il ciclo si concluderà con il concerto del 16 settembre, in cui Antonio Pappano salirà nuovamente sul podio dell’Orchestra di Santa Cecilia per dirigere Il Capriccio Sinfonico, opera giovanile di Giacomo Puccini ripresa poi parzialmente dal compositore lucchese nella sua Bohème, e uno dei concerti più amati di Rachmaninoff, il Concerto n. 2 in do minore per pianoforte e orchestra op. 18, affidato alle virtuose mani del pianista Denis Matsuev, straordinario interprete del musicista russo. Completa il concerto la grandiosa Sinfonia n. 6 “Patetica” in si minore op. 74 di Pëtr Il’ič Čajkovskij.

Luigi Piovano

Primo Violoncello Solista dell'Orchestra Sinfonica dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia e, dal 2007, Primo Violoncello Solista ospite della Tokyo Philharmonic Orchestra, Luigi Piovano
si è diplomato in violoncello a 17 anni. Borsista della "International  Menuhin Music Academy" di Gstaad e membro della "Camerata Lysy" si è esibito, anche come solista, sotto la direzione di Yehudi Menuhin. Si è diplomato in violoncello e musica da camera al Conservatorio Europeo di Parigi ed è stato premiato in diversi concorsi internazionali. Nel 1999 ha partecipato al "Festival Menuhin" di Gstaad ed ha debuttato al Festival di Salisburgo nell’ambito del “Progetto Pollini” col quale si è poi esibito nel 2001 alla Carnegie Hall di New York, a Tokyo nel 2002 e all’Accademia di S. Cecilia a Roma nel 2003. Ha tenuto concerti di musica da camera con Wolfgang Sawallisch, Antonio Pappano, Myung-Whun Chung, Alexander Lonquich, Dmitry Sitkovetsky, Michel Dalberto, Katia e Marielle Labeque. Con la Tokyo Philharmonic Orchestra si è esibito come solista con i concerti di Haydn in do maggiore diretto da Myung-Whun Chung e di Dvoràk per la direzione di Plietnev. Dal  2002, fondata l’Orchestra da Camera della Campania affianca a quella di concertista anche la carriera di direttore portando l’Orchestra ad esibirsi in importanti rassegne concertistiche sia italiane che estere, spaziando in un repertorio vastissimo (dal barocco a Beethoven, alla musica contemporanea) e raccogliendo ovunque unanimi consensi da parte del pubblico e della stampa. In qualità di direttore ha collaborato con solisti come Francois Joel Thiollier, Michele Campanella, Laura De Fusco, Sara Mingardo, Gemma Bertagnolli, Francesco Manara mentre in qualità di solista si è esibito lasciando la guida dell’Orchestra a direttori ospiti come Myung-Whun Chung ed Antonio Pappano.  Con l’Orchestra da Camera della Campania ha registrato, in prossima uscita per l’etichetta Naxos, la raccolta integrale dei concerti di Paisiello per pianoforte e orchestra (pianista Francesco Nicolosi) e registrerà in maggio Le Quattro Stagioni di Vivaldi (solista Grazia Raimondi, ed. Artemide).

Mercoledì 16 marzo 2011 ore 20.30

Auditorium Parco della Musica – Sala Sinopoli

Luigi Piovano violoncello

Antonio Pappano pianoforte

Cirri  Sonata op. 7 n. 6

Beethoven Sonata op. 5 n. 2

Martucci Due Romanze op. 72

Brahms  Sonata n. 1 op. 38

Biglietti da € 18 a € 33, Info 068082058 www.santacecilia.it