Chi sbaglia impara - Failing to succeed!

15/11/2010 - 16:00

- + Text size
Stampa

Domani all’Opificio Telecom Italia una tavola rotonda promossa da Working Capital e dall’Ambasciata USA in Italia per raccontare gli errori che hanno portato al successo i nuovi imprenditori di punta a livello internazionale

Fallire per riuscire: sarà questo il tema centrale del prossimo appuntamento di Working Capital, il progetto di Telecom Italia nato per sostenere le migliori iniziative imprenditoriali nell’ambito del web 2.0 e delle nuove frontiere di Internet. Organizzato con il supporto dell’Ambasciata USA in Italia, l’incontro vuole rompere il tabù del fallimento, che nella cultura d’impresa italiana è ancora percepito come una disgrazia.

Chi sbaglia impara” è infatti il titolo della tavola rotonda che si svolgerà domani alle ore 18.00 presso l’Opificio Telecom Italia in via dei Magazzini Generali 20/A e che vedrà confrontarsi sul tema diversi personaggi del mondo economico e imprenditoriale. Punto di partenza, il fatto che nella Silicon Valley - patria di molte delle maggiori aziende high-tech nate come start up – il fallimento è una sorta di rito di passaggio per gli imprenditori, anzi un’opportunità per avere successo.

David H. Thorne, Ambasciatore USA in Italia, Mario Moretti Polegato, Presidente di Geox e Innovatore dell’Anno 2010 agli European Business Leader Awards, Gabriele Gresta, vicepresidente di Digital Magics, Gianluca Dettori, fondatore di Dpixel, ne parleranno con Luca De Biase, giornalista esperto di tecnologia e innovazione.

Sarà possibile seguire il dibattito, realizzato nell’ambito della Global Entrepreneurship Week, anche in diretta web, all’indirizzo http://capitaledigitale.webcasting.it.

Roma, 15 novembre 2010