Premio Telemouse contro il divario digitale e sociale. A Roma nasce la rete dei volontari della conoscenza

26/11/2010 - 15:00

- + Text size
Stampa

Il secondo anno di Telemouse, il piano di alfabetizzazione digitale per la terza età promosso da Fondazione Mondo Digitale e Telecom Italia, prende il via con una nuova sfida: in vista del “2011 Anno europeo del volontariato”, viene lanciata la prima edizione del concorso “Telemouse 3.0 - Volontari della conoscenza”, patrocinato dal Ministero della Gioventù.

L’evento di presentazione si terrà a Roma, martedì 30 novembre, alle ore 10.30, presso l’Opificio Telecom Italia in via dei magazzini generali 20/a.

Riparte in 61 scuole della capitale Telemouse, il piano di alfabetizzazione digitale per gli over 60 promosso da Fondazione Mondo Digitale e Telecom Italia, che coinvolge in qualità di tutor circa 900 ragazzi provenienti da scuole di diverso ordine e grado, dalla primaria al liceo. Non solo abc del computer e navigazione in internet. Con la metodologia dell’apprendimento intergenerazionale di Telemouse, i senior hanno la possibilità di scoprire i servizi di e-government e i diversi modi per comunicare in rete: mail, chat, podcast, webcam e social network. Il tutto anche grazie alla collaborazione di oltre 60 docenti coordinatori e 50 centri anziani gemellati con le scuole dove Telecom Italia ha allestito Internet Corner dedicati all’iniziativa.

Da quest’anno inoltre prende il via “Telemouse 3.0 - Volontari della conoscenza”, il concorso patrocinato dal Ministero della Gioventù che premia con una borsa di studio due esperienze di eccellenza nell’attività di volontariato digitale, cioè due studentesse o studenti che si sono distinti sia per le straordinarie capacità didattiche e relazionali dimostrate nel corso delle lezioni di TeleMouse, sia per l'impegno, come animatori digitali, presso gli Internet Corner Telecom nei centri anziani romani. Obiettivo del premio è creare una rete di giovani “volontari della conoscenza”, impegnati nella condivisione di esperienze e competenze, per accelerare il processo di realizzazione di una società della conoscenza condivisa e colmare il divario digitale generazionale. Sul sito www.mondodigitale.org è possibile consultare il bando di concorso.

L’iniziativa verrà presentata a Roma il 30 novembre alle ore 10.30 presso l’Opificio Telecom Italia (via dei Magazzini generali 20/a), alla presenza di nonni e tutor che racconteranno la loro esperienza.

Parteciperanno:

  • Tullio De Mauro, professore emerito dell’Università “Sapienza” di Roma e presidente della Fondazione Mondo Digitale
  • Andrea Sergio Fantoma, capo dipartimento Ministero della Gioventù
  • Carlo Fornaro, direttore Relazioni esterne di Telecom Italia
  • Senatrice Mariapia Garavaglia
  • Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale


Roma, 26 novembre 2010