Telecom Italia ospita a Venezia la riunione del Consiglio di Amministrazione della GSMA

06/06/2011 - 18:59

- + Text size
Stampa

Franco Bernabè, Presidente della GSMA e Presidente Esecutivo del Gruppo Telecom Italia ha riunito i massimi operatori mondiali di telefonia mobile presso il TI Future Centre

Bernabè annuncia un importante traguardo nel Mobile BroadBand: 500 milioni di connessioni HSPA entro la fine di giugno, 1 miliardo di connessioni previste per la fine del 2012

Si è svolta questa settimana al Future Centre Telecom Italia di Venezia l’ultima riunione del consiglio di amministrazione GSMA.  I più importanti operatori di telefonia mobile del mondo si sono ritrovati nella città italiana per analizzare i temi chiave e le sfide che si trova oggi ad affrontare questo settore e per parlare delle opportunità che saranno in grado di stimolare l’innovazione e lo sviluppo attraverso l’ecosistema.  
“Abbiamo focalizzato il nostro impegno per  individuare le attività in cui un’azione collettiva possa  fornire agli utenti della telefonia mobile vantaggi significativi superiori a quelli che i singoli operatori sarebbero in grado di offrire perseguendo ognuno i propri obiettivi”,  ha dichiarato Franco Bernabè, presidente della GSMA e Presidente Esecutivo del Gruppo Telecom Italia. “Lavoriamo insieme per dare priorità all’esperienza del cliente, all’interoperabilità, alla qualità del servizio e alla sicurezza, cioè a quelli che sono sempre stati i tratti distintivi della telefonia mobile fin dal suo apparire e che continuano a essere alla base della nostra attività e delle nostre aziende.”


Il Board definisce la direzione strategica della GSMA, garantendo che il suo operato si moduli sulle esigenze degli operatori di telefonia mobile e dei loro utenti in ogni parte del mondo. Costituito dagli amministratori delegati del Gruppo, dai presidenti e dai massimi dirigenti che rappresentano 25 tra i più importanti gruppi di operatori mondiali di telefonia mobile, oltre che dall’amministratore delegato della GSMA, il Board definisce le priorità e sovrintende alle iniziative strategiche, tecniche, commerciali e di public policy della GSMA. In questo modo il Consiglio garantisce che ogni intervento dell’organizzazione sia vincolato all’obiettivo prioritario di aumentare il valore che la telefonia mobile offre alle società e alle economie di tutto il mondo.
Alla riunione, la seconda che si è tenuta nel periodo di presidenza GSMA di Franco Bernabè, il Consiglio ha esaminato lo stato di avanzamento delle iniziative strategiche GSMA con particolare attenzione ai settori Mobile Broadband e Spectrum , Embedded Mobile, Mobile NFC , Mobile Advertising e Rich Communications Ecosystem.  A Venezia  si sono riuniti inoltre lo Strategy Committee (SC), l’Executive Management Committee (EMC) e il Public Policy Committee (PPC) della GSMA per discutere i problemi cruciali in campo tecnologico e normativo.

“Stiamo facendo progressi molto significativi  attraverso queste iniziative strategiche”,  ha aggiunto Franco Bernabè, “ ad esempio gli operatori mondiali stanno investendo molto nel Mobile BroadBand e in particolare nell’LTE, per creare una vera e propria ‘Connected Life’. Questo mese raggiungeremo un importante traguardo nello sviluppo del Mobile BroadBand – toccheremo i 500 milioni di connessioni HSPA, connessioni che crescono di 19 milioni ogni mese, con la previsione di raggiungere 1 miliardo di connessioni entro il 2012.”

Venezia, 6 giugno 2011