Telecom Italia: Al via test conclusivi sulla rete mobile di Quarta Generazione

11/08/2010 - 12:00

- + Text size
Stampa

Parte la seconda fase relativa alla sperimentazione della rete LTE attraverso test integrati effettuati assieme ai più importanti partner tecnologici del settore. Cablato il centro di Torino con 17 nuovi siti "4G". Rilasciata dal Ministero dello Sviluppo Economico l’autorizzazione ad utilizzare per questa sperimentazione due blocchi da 20 MHz nella banda di frequenza 2500-2690 MHZ

Telecom Italia ha avviato oggi la seconda fase relativa alla sperimentazione della tecnologia LTE (Long Term Evolution) per lo sviluppo della rete ultrabroadband mobile “4G”, che consente la trasmissione dati con una velocità fino a 140 Mbit/s per cella, rendendo disponibili servizi e contenuti di nuova generazione. Per tale sperimentazione Telecom Italia ha ottenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico l’autorizzazione ad utilizzare, per tutto il 2010, due blocchi da 20 MHz nella banda di frequenza 2500-2690 MHz.   

Questo nuovo trial, effettuato con apparati pre-commerciali e realizzato con importanti partner tecnologici quali Alcatel-Lucent, Ericsson, Huawei e Nokia Siemens Networks, è incentrato su una serie di test integrati riguardanti 17 nuovi siti nel centro di Torino, città dove ha sede il TILab, centro di eccellenza e di ricerca del Gruppo Telecom Italia.

Il progetto ha l’obiettivo di verificare le principali funzionalità e le prestazioni offerte dalla tecnologia LTE, di analizzare la stabilità e l’interoperabilità dell’intero processo di comunicazione tra le diverse stazioni radio base dei vari partner coinvolti e la rete mobile già esistente di Telecom Italia, oltre che testare l’utilizzo di chiavette di nuova generazione per la connessione ultrabroadband.
Le prestazioni della rete "4G", renderanno disponibili tutti i servizi ad alta velocità in mobilità: da quelli professionali, come la videoconferenza e l’ufficio remoto, a quelli personali come l’online gaming, il video streaming ad alta definizione, le video chat e molte altre applicazioni multimediali oggi accessibili solo su rete fissa.  

Vogliamo che la rete mobile di TIM resti la migliore per qualità e prestazioni e per questo motivo continueremo ad investire in tecnologia e servizi” - dichiara Oscar Cicchetti, Direttore Technology & Operations di Telecom Italia. “La tecnologia LTE rappresenta un traguardo importante in quanto consentirà di offrire connessioni a 100 Megabit al secondo ma già nei prossimi mesi, grazie all’evoluzione delle reti 3G, offriremo ai nostri clienti Internet in mobilità a velocità sempre maggiori”.

Roma, 11 agosto 2010