Telecom Italia: Sperimenta la TV via Internet a Roma, Milano, Bologna e Palermo

20/07/2005 - 12:00

- + Text size
Stampa

Il lancio commerciale del servizio avverrà il prossimo autunno in 21 città italiane

Dopo la fase sperimentale, oltre 4 milioni di famiglie potranno accedere dalla TV ad una ricca offerta di contenuti tra cui film, notizie, sport, musica, reality show ed eventi dal vivo attraverso un collegamento ADSL a 4 megabit al secondo

In diretta anche le partite del campionato di calcio di serie A TIM e B TIM

Inoltre sarà possibile vedere i tradizionali canali televisivi, navigare su Internet ed inviare email utilizzando il televisore come fosse un computer

Partner della sperimentazione sono Alcatel, Microsoft e Pirelli


Telecom Italia ha avviato la sperimentazione gratuita del servizio di IPTV che riguarderà inizialmente oltre un migliaio di famiglie in quattro città italiane (Roma, Milano, Bologna e Palermo).

Il lancio commerciale del servizio, che attraverso un collegamento ADSL porterà nelle case degli italiani numerosi programmi e contenuti video con immagini ad alta qualità, è previsto per il prossimo autunno e raggiungerà inizialmente 21 città (Roma, Milano, Bologna, Palermo, Bari, Napoli, Padova, Cagliari, Genova, Firenze, Alessandria, Modena, Venezia, Verona, Torino, Trieste, Catania, Brescia, Biella, Sondrio, Reggio Emilia).

Al termine della fase sperimentale, quindi, un bacino di oltre 4 milioni di famiglie italiane potrà essere raggiunto dall’IPTV.

Oltre alla tradizionale programmazione offerta da alcuni canali televisivi, nella fase sperimentale sono disponibili nel catalogo anche numerosi contenuti in modalità video on demand che i clienti possono fruire quando desiderano, senza vincoli di orario, interrompendone e riprendendone la visione secondo le proprie esigenze con l’apposito telecomando.
Gli spettatori possono infatti accedere attraverso la propria televisione ad una offerta che al momento è costituita da un centinaio di film, notizie di attualità e finanza, sport (tra cui calcio, vela, basket, volley, rugby) e musica.

L’offerta commerciale del servizio IPTV di Telecom Italia si arricchirà ulteriormente con le dirette delle partite del campionato di calcio di serie A TIM e B TIM e del massimo campionato di basket, una vasta videoteca composta inizialmente da circa 600 film (cui si aggiungeranno 30 nuovi titoli al mese), reality show e gli appuntamenti in diretta proposti da “Alice Live” con noti personaggi del mondo della tv, della musica, del cinema e della scienza.

Per la sperimentazione del servizio IPTV, nella casa del cliente viene installato il Set Top Box collegato alla TV per accedere ai contenuti e viene attivata Alice 4 Mega. Viene inoltre installato un modem ADSL Wi-Fi per collegare in modalità “senza fili” anche fino a 5 PC contemporaneamente.
Sarà inoltre disponibile una tastiera a infrarossi per poter accedere comodamente ad Internet e inviare e-mail direttamente tramite il televisore.

Alla sperimentazione dell’IPTV partecipano Alcatel, Microsoft e Pirelli in qualità di partner tecnologici.
Alcatel contribuisce con le proprie tecnologie tra cui gli apparati di accesso ADSL di ultima generazione e la piattaforma "Open Media Suite" capace di distribuire sul televisore tramite un Set Top Box i contenuti di video entertainment.
Microsoft ha fornito a Telecom Italia la sua innovativa piattaforma software "Microsoft TV IPTV Edition" che consente di testare e offrire una nuova generazione di servizi e contenuti video a pagamento. Microsoft e Alcatel collaborano per fornire agli operatori soluzioni complete e integrate, sviluppate per accelerare la disponibilità del protocollo IPTV utilizzando le reti esistenti e quelle in fase di sviluppo.
Pirelli Broadband Solutions fornirà i propri router intelligenti e modulari per l’accesso alle più avanzate applicazioni dell’home networking (tra le quali Internet veloce con più collegamenti contemporanei, Voice Over IP, Wi-Fi) attraverso la banda larga e i Set Top Box, in grado di garantire servizi video di elevata qualità.

 

Milano, 20 luglio 2005