Telecom Italia partner tecnologico del vertice NATO-Russia Roma 2002

22/05/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

Forniti computer con sistema operativo e tastiere in cirillico

Circa 2 mila metri di scavi per la posa di 8.500 metri di cavi di rame multicoppia e 14 mila metri di cavo in fibra ottica per una capacità di trasmissione di 5 Gigabit al secondo. Nove centrali telefoniche collegate a 4 differenti centrali pubbliche per un totale di circa 4 mila linee a disposizione. Apparati Gsm 900 e 1800 per garantire una potenzialità di oltre mille conversazioni simultanee. Circa 500 PC, alcuni con sistema operativo e tastiera in cirillico. Sono i numeri dell’impegno del Gruppo Telecom Italia per il vertice Nato-Russia, che si terrà il 28 maggio a Pratica di Mare. Un evento di portata mondiale che vedrà la partecipazione dei Capi di Stato e le delegazioni di 23 Paesi con la presenza di oltre 1.000 giornalisti.

Il Gruppo Telecom Italia, partner tecnologico dell’importante appuntamento, sarà infatti il fornitore dei servizi di telecomunicazioni su rete fissa, gestendo  la realizzazione delle infrastrutture tecniche e la gestione delle comunicazioni legate al  summit.

Per assecondare le molteplici esigenze di comunicazione delle delegazioni e dei giornalisti presenti, Telecom Italia ha progettato e realizzato una architettura di rete a larga banda, sia in fibra ottica sia in rame, per una capacità trasmissiva di 5 Gigabit al secondo, caratterizzata da elevati livelli di sicurezza, inclusi back-up su instradamento satellitare  realizzati da Telespazio.

La messa a punto di questo importante progetto ha comportato l’esecuzione di circa 2.000 metri di scavi, la posa di 8.500 metri  di cavi di rame multicoppia e 14.000 metri di  cavo in fibra ottica. Sono state installate 9 centrali telefoniche collegate a 4 differenti centrali pubbliche di Telecom Italia per un totale di circa 4.000 linee a disposizione dell’evento.

L’apporto Telecom Italia non si è limitato alla sola estensione della preesistente rete, ma anche all’installazione di circa 500 PC, alcuni con sistema operativo e tastiera in cirillico configurati su 9 LAN completamente protetti da Firewall. Sono stati anche installati due collegamenti alla rete Interbusiness fino a 155Mbps per consentire l’interconnessione alla grande rete Internet ad altissima velocità.

Inoltre, per fronteggiare la prevista concentrazione di comunicazioni radiomobili, TIM ha predisposto nuovi impianti radio. In particolare, all’interno della Base di Pratica di Mare sono stati installati due mezzi mobili equipaggiati  con apparati radio GSM 900  e 1800, oltre ad un ulteriore  impianto GSM 900 micro da interno, per una potenzialità di oltre 1.000 conversazioni simultanee. Due livelli di coordinamento uno sul luogo dell’evento e l’altro in sede Telecom governeranno la buona riuscita dell’evento in tutti i suoi aspetti.