Telecom Italia: nasce Alice, Internet delle meraviglie

12/04/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

Partirà domenica 14 aprile la nuova campagna pubblicitaria di Telecom Italia Domestic Wireline sulla nuova offerta Adsl per il mercato residenziale. Saranno Christian Vieri e Fernanda Lessa i protagonisti degli spot televisivi. Ruggiero: “Domestic Wireline investirà 800 milioni di Euro per lo sviluppo dell’Adsl in Italia”

Sarà on air da domenica 14 aprile la nuova campagna pubblicitaria di Telecom Italia. Protagonista assoluta sarà "Alice" la nuova offerta Adsl di Telecom Italia Domestic Wireline per l´accesso ad Internet, caratterizzata da una vasta gamma di proposte innovative, sia in termini di prezzo sia di qualità del servizio. Alice sarà commercializzata dal prossimo 15 aprile.  

La campagna toccherà tutti i media: dalla Tv al cinema, dalla stampa all’affissione, dalla radio a Internet. Attraverso questi mezzi, di forte impatto, Telecom vuole far conoscere a diversi target di clientela i vantaggi della larga banda su rame, l’Adsl.

Perché "Alice"

Alice è sicuramente un brand innovativo e decisamente originale per il mercato italiano di Internet. Attraverso questo dolce nome di donna, Telecom vuole avvicinare al mondo del broad band anche chi vive il rapporto con le moderne tecnologie in maniera fredda e distaccata, a volte con grande diffidenza. Alice, infatti, rievocando le meravigliose avventure della favola di Lewis Carroll, è pronta a portare con facilità e in poco tempo l´Adsl nelle case di tutti gli italiani, per accompagnarli alla scoperta del favoloso mondo di Internet.

Ecco perché il claim della campagna, ideata dal copywriter Emanuele Madeddu e dall’art director Patrizio Marini per conto della Fagan Reggio Del Bravo è: "Alice, Internet delle meraviglie". 

Anche il logo di Alice, caratterizzato dai colori vivaci e dalle fasce orizzontali che si propagano nella Rete, mette in risalto l´occhio femminile che guarda verso il futuro aprendosi al mondo delle nuove tecnologie.

E le meraviglie non saranno solo in Internet.


Gli spot televisivi

Se il nome dell’offerta è innovativo, i protagonisti degli spot televisivi rappresentano un’anteprima assoluta per il mondo della pubblicità: il duo Fernanda Lessa – Christian Vieri si propone come una effervescente coppia d’attacco sul campo dell’Adsl. Il centravanti dell’Inter e della Nazionale italiana è stato impegnato, insieme alla splendida modella brasiliana, per quattro giorni su vari set milanesi, dallo Stadio Meazza all’Ippodromo di San Siro, fino ad uno splendido loft post industriale, per realizzare gli spot televisivi.

Nei primi due divertenti teaser, che saranno on air dal 14 aprile, Vieri è solo ed è distratto da tutto ciò che lo circonda. Il suo pensiero è completamente immerso nel mondo di Alice: nel primo è all’uscita degli spogliatoi e non risponde alle domande dei giornalisti, nel secondo è al ristorante e non dà retta al cameriere che aspetta l’ordinazione.

Dal 21 aprile sarà invece in onda lo spot che vedrà protagonista Vieri assieme alla top model brasiliana Fernanda Lessa. La storia è un gioco degli equivoci: prima Christian sorprende Fernanda con la confezione di Alice tra le mani e crede sia lei a consegnarla. Poi  un amico del calciatore, credendo che Alice sia una ragazza, chiama il 187 per incontrarla ma dopo pochi giorni troverà davanti alla porta di casa un efficiente tecnico della Telecom pronto ad installare Alice nella sua abitazione.

Gli spot saranno trasmessi dalle maggiori reti nazionali.

“Questa campagna pubblicitaria, legata alle nuove offerte Adsl per il mercato residenziale – ha sottolineato Riccardo Ruggiero, direttore di Telecom Italia Domestic Wireline - rappresenta per me e per il management della telefonia fissa di Telecom Italia un passaggio di grande rilievo. Lo sviluppo del mercato della larga banda su rame, infatti – ha proseguito Ruggiero - è alla base della strategia messa a punto per dare ulteriore impulso all’intero settore delle Tlc italiane e una vigorosa accelerazione al processo di modernizzazione del Paese”. “Per questo – ha concluso Ruggiero – abbiamo deciso di investire  sull’Adsl da qui al 2004 oltre 800 milioni di Euro”.