Telecom Italia: al via la nuova offerta Adsl per altri operatori e Internet Service Provider

16/03/2002 - 12:00

- + Text size
Stampa

Riduzioni di prezzo fino al 45%

Telecom Italia ha varato con il consenso dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni la nuova offerta Adsl Wholesale (all’ingrosso) fino a 640 Kb/s.
Significative riduzioni di prezzo (fino al 45%), elevata qualità e una migliore standardizzazione dei livelli di servizio: il nuovo listino presenta tutte le caratteristiche per dare ulteriore forte impulso alla diffusione della larga banda in Italia.
Disponibilità del collegamento, nella maggior parte dei casi, in soli 5 giorni per operatori e Isp.

Telecom Italia dà il via alla commercializzazione di una nuova offerta destinata agli operatori e agli Internet Service Provider che consentirà loro di acquistare Adsl fino a 640 Kb/s, e quindi larga banda, con prezzi ridotti fino al 45%, un significativo miglioramento della qualità e una più efficace standardizzazione dei livelli di servizio.
La nuova offerta metterà a disposizione una gamma particolarmente ricca in termini di modularità di lotti acquistabili (da un minimo di 10 ad un massimo di 500 accessi per Area) e di banda trasmissiva (da un minimo di 256Kb/s ad un massimo di 40Mb/s di picco), con una importante riduzione dei prezzi.
Gli operatori potranno anche raggruppare più lotti di piccola capacità acquisiti nel tempo in lotti di dimensioni maggiori, riuscendo così a realizzare una forte riduzione della spesa e una maggiore flessibilità nella pianificazione degli investimenti e delle diverse offerte. Questa possibilità diminuirà gli oneri iniziali per chi decide di creare impresa, entrando nel mercato dell’Adsl, e faciliterà la diffusione dei servizi a larga banda. La strategia di marketing messa a punto da Telecom Italia prevede, infatti, una pluralità di offerte per i diversi segmenti di clientela. Sono previste importanti agevolazioni finalizzate proprio a favorire lo start-up e lo sviluppo del mercato Adsl: gratuità dell’abbonamento per ogni singolo lotto per il mese successivo alla consegna, riduzione del 65% per la seconda mensilità, riduzione del 35% dal terzo mese. Si pagherà interamente il lotto solo dal quarto mese in poi.
Migliorano decisamente i livelli di servizio previsti nella fornitura: il collegamento, grazie a un significativo impegno realizzativo dell’azienda, è disponibile, nella maggior parte dei casi, in soli 5 giorni per operatori e Isp.
La spesa per collegarsi al “nodo” delle centrali a larga banda di Telecom Italia (porte ATM) è ridotta fino al 20%. Questa decisione, unita alla recente riduzione dei prezzi per i Circuiti Diretti Wholesale, rappresenterà senz’altro un ulteriore impulso per il mercato all’ingrosso.
“Questa nuova offerta – sottolinea il direttore di Telecom Italia Domestic Wireline, Riccardo Ruggiero - riduce fortemente i costi sostenuti dai concorrenti per acquistare Adsl, e quindi banda larga, segnando una svolta importante in un mercato strategico per l’intero sistema Paese”.